angela cavagna discografia

Angela Cavagna è una delle tante soubrette italiane prestate alla musica per un breve tempo, con risultati oggi dimenticati rispetto alle generose esibizioni di curve in TV e su riviste patinate.

Dopo una gioventù passata a studiare danza classica nelle più prestigiose accademie internazionali la nostra approdò al mondo della musica come corista e ballerina per le esibizioni live di Sabrina Salerno, di cui sarebbe poi divenuta un fedelissimo “clone”.

angela cavagna discografiaDopo il debutto televisivo nel 1987 al fianco di Gianni Minà la grande occasione arriva nel 1989 quando fa da spalla a I Trettrè nel programma comico di successo della domenica sera Trisitors (ideato nientepopodimeno che da Silvio Berlusconi in persona).

Come era d’uopo ecco che alla bella soubrette di turno veniva affidata la sigla del programma che in questo caso fu Dynamite che diventò anche il suo singolo d’esordio, ricalcando pedissequamente il percorso della Salerno: stessa casa discografica (la Five Record), stesso team di autori (Malcolm Charlton e Massimo Bonsanto che avevano già lavorato a Boys (Summertime Love) e ad e altri suoi successi), stesse sonorità italo disco di second’ordine, stessa vocetta sottile e incerta, stessi ammiccamenti sessuali, stessa abbondanza mammellare e stesso trucchetto di usare il solo nome di battesimo.

La canzone non può reggere certo il confronto non dico con Boys (Summertime Love), ma neppure con altri singoli minori di Sabrina Salerno come Sexy Girl o Hot Girl. Dynamite è semplicemente una canzone irrilevante che non lasciò traccia in Italia, ma che invece godette di un buon successo all’estero, in Germania e soprattutto in Spagna tra esibizioni dal vivo e comparsate nei programmi televisivi condotti da José Luis Moreno (sì, quello di Rockefeller) e anche grazie al videoclip in cui Angela si dedica a un servizio fotografico sexy in sottoveste, la stessa della copertina del disco.

angela cavagna discografia
Il retro di copertina del singolo Easy Life

La sottoveste, vero e proprio marchio di fabbrica di Angela, torna anche sulla copertina del singolo successivo pubblicato nel 1990 solo all’estero che aveva il chiaro obiettivo di renderla una star di prima grandezza proprio nella penisola iberica: Easy Life, scritta e prodotta con lo zampone di Roberto Turatti (uno dei massimi produttori sforna-successi italo disco) ha uno sfacciato tiro spagnoleggiante in un tripudio di chitarrine e tastiere come andava di moda ai tempi.

Sul retro, per restare in tema, troviamo Y la Luna llegò, cover in lingua iberica di …E la Luna bussò di Loredana Berté, leggermente riarrangiata rispetto all’originale ma con la solita vocina sfiatata. Curiosamente si tratta di un recupero d’eccezione visto che la stessa Berté la incise per un raro 45 giri promozionale per il mercato spagnolo. Maggiormente degno di nota è il “lato B” della nostra, maliziosamente scoperto sulla copertina dell’edizione spagnola del disco.

Per completare la conquista del mondo (Europa, Sudamerica e Giappone) nello stesso anno arrivò anche il suo primo album Sex Is Movin’, sempre col nome Angela, sempre con brani in spagnolo e inglese, e sempre rigorosamente con il solito scatto in sottoveste in copertina tratto dallo stesso servizio fotografico.

angela cavagna discografiaPer i collezionisti più feticisti interesserà sapere che l’LP venne stampato con ben tre copertine differenti: per il mercato europeo troviamo quella più nota in sottoveste bianca con sigarettina post coito, in Spagna invece usarono la stessa foto del singolo Easy Life ma con un tremendo sfondo rosa, mentre i buongustai giapponesi preferirono una foto in sottoveste nera.

Esattamente come per l’LP di debutto di Sabrina Salerno anche qui, oltre a tutti i singoli già pubblicati e qualche inedito dimenticabile, troviamo una bella dose di cover più o meno spericolate: oltre alla gia citata Y la Luna llegò il menu propone Cuando, cuando, cuando, versione spanicizzata del classico di Tony Renis del 1962,  We Belong Together vecchia hit R&B del 1958 del duo Robert & Johnny e, per qualche incomprensibile motivo, una versione pop-dance della canzone folk Quinn the Eskimo (Mighty Quinn) scritta da Bob Dylan e portata al successo dai Manfred Mann nel 1968.

angela cavagna discografia
La copertina delledizione giapponese di Sex Is Movin’

Tra gli inediti spicca la sfacciataggine della title track in cui Angela Cavagna spinge sul pedale dell’erotismo esclamando «I wanna fuck», avvicinandosi peraltro al modo di cantare di Cicciolina.

In generale canzoni perfettamente nei canoni del synth-pop dei primi anni ’90 con un certo retaggio del decennio precedente, ben confezionate ma che sanno di già sentito facendosi dimenticare presto; d’altra parte ciò che contava veramente era il sex appeal della provocante Angela e non certo la qualità della sua musica.

Nel 1991 tornò in patria approdando a Striscia la notizia, vestendo i (pochi) panni di sexy infermiera prendendo il posto di un’altra maggiorata agli esordi, Sonia Grey. Grazie alle sue curve paraboliche bene in mostra e al suo tormentone «io vi curo» recitato a ogni puntata con scientifica malizia ipnotizzò i maschi italiani ottenendo uno strepitoso successo nazional-popolare.

angela cavagna 12
Angela Cavagna a Striscia la Notizia con Teo Teocoli, Sergio Vastano, la velina Simonetta Pravettoni e il Gabibbo

Quelli della Fininvest non persero tempo facendo ristampare nel 1992 l’album dell’infermiera più famosa d’Italia opportunamente reimpacchettato: il disco viene così reintitolato proprio Io vi curo… e sulla copertina, dove campeggia il logo della trasmissione di Antonio Ricci, troviamo l’iconica immagine di Angela Cavagna col mini-costume da infermiera che mette in bella mostra le proprie forme mentre regge dei candelotti di dinamite (allusione al fatto di essere una bomba sexy o al suo primo singolo Dynamite?).

angela cavagna discografiaNonostante il battage pubblicitario e la fama televisiva però la riedizione del disco si rivela un flop in Italia, mentre all’estero viene accolto un po’ meglio, chiudendo di fatto la carriera musicale della soubrette. Quella cine-televisiva durerà poco di più e la Cavagna finì a fare comparsate in trasmissioni di secondo piano venendo ricordata ricordata più per il gossip che altro (celebre il caso della “guerra dei décolletés” quando la Cavagna accusò proprio la Salerno di essersi rifatta con tanto di strascichi legali tra le due).

Dopo un periodo di oblio Angela Cavagna torna in prima serata nel 2006 grazie al reality show La fattoria e soprattutto alle scenette in studio del marito Orlando Portento che con i suoi «tricchebalacche» (diventati anche una canzone) denunciava presunti complotti ai danni della consorte.

Forse anche grazie a questa fama ritrovata tentò a sorpresa di riprovarci con la musica nel 2008 sfornando due singoli digitali sotto il nome Angel-A (che fantasia), l’eurodance Time e Killing My Love, stavolta di genere eurobeat (sottogenere della dance prodotto in Italia ma che furoreggiava in Giappone) che però non ebbero alcun successo.

In ogni caso ad Angela Cavagna non importa poi molto dato che dal 2015 ha trovato la sua easy life: risposatasi con un ricco imprenditore è andata a vivere con lui a Tenerife, dove passa le giornate a postare sul suo profilo Instagram foto del suo fisico ancora giunonico, per la gioia di vecchi e nuovi fan.

Discografia

Singoli

  • 1989 – Dynamite (7”, 12” e CD singolo)
  • 1990 – Easy Life (7” e 12”)
  • 2008 – Time (singolo digitale come Angel-A)
  • 2008 – Killing My Love (singolo digitale come Angel-A)

Album

  • 1990 – Sex Is Movin’ (LP e CD)
    • A1. Cuando, Cuando, Cuando (Quando quando quando – Tony Renis cover)
    • A2. Y La Luna Llegò (…E la Luna bussó – Loredana Bertè cover)
    • A3. Take A Byte
    • A4. Sex Is Movin’
    • A5. Dynamite
    • B1. Viviendo Sin Tu Amor
    • B2. Quinn The Eskimo (Mighty Quinn) (Bob Dylan cover)
    • B3. Easy Life
    • B4. We Belong Together (Robert & Johnny cover)
  • 1992 – Io Vi Curo… (LP e CD – ristampa di Sex Is Movin’ copn titolo e copertina differente)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.