Lupo Solitario 1988 disco
Da sinistra: Patrizio Roversi, Syusy Blady e Vito

Lupo solitario condotto dal Gran Pavese Varietà ci regala una perla di musica demenziale

AA.VV. - Lupo Solitario (1988 - LP)Lupo solitario non vi dice nulla? Vi ricordate di questa favolosa trasmissione televisiva andata in onda nel lontano 1987 e il relativo disco omonimo che ne fu pubblicato?

Pur essendo all’epoca molto piccolo qualche pezzetto di quello show è rimasto incastrato nella mia (pessima) memoria, soprattutto i fantastici sketch dei Gemelli Ruggeri.

Per i più smemorati o per i più giovani è opportuno riportare quanto scritto da Aldo Grasso nella sua Enciclopedia della televisione (Garzanti, 1996): «Un’emittente televisiva collocata a bordo di un dirigibile pirata si inserisce nel sistema dei mass media per trasmettere immagini rubate da tutto il mondo: Roversi è il comandante “Lupo Solitario”, Syusy Blady l’inviata che va a intervistare i portieri dei palazzi dove abitano personaggi famosi, Vito il tecnico e i Gemelli Ruggeri gli speaker di una improbabile televisione dell’Est (TeleCroda) gemellata con quella del Lupo. Dal dirigibile vengono proposte rubriche alternative: la cineteca di Disegni e Caviglia, uno spazio dedicato all’ufologia, la rassegna degli spot più strani della storia della pubblicità. Lo show, in onda per una sola stagione, propone anche immagini del celebre programma americano Saturday Night Live Show (con John Belushi) e dell’inglese Spitting Image, con i pupazzi-caricatura di famosi personaggi politici. La musica è a base di rock demenziale con gli Skiantos, Little Tonno, I Paprika».

La compilation legata all’omonima trasmissione di Antonio Ricci e condotta dal Gran Pavese Varietà (Patrizio Roversi, Syusy Blady, Vito, i Gemelli Ruggeri), Roland Topor, Gregory Corso, Eva Robin’s e Wanna Marchi contiene al suo interno molte di quelle canzoni demenziali che vennero diffuse durante lo show.

A 20 anni di distanza l’album oggi è ricordato per lo più perché conserva una primissima versione di John Holmes di Elio e le Storie Tese, ma invero questo è davvero riduttivo.

AA.VV. - Lupo Solitario (1988 - LP)Oltre al gruppo milanese sono incluse tracce piuttosto rare affidate ad interpreti occasionali o artisti caduti presto nel dimenticatoio come i Gemelli Ruggeri con Sotto il cielo di Croda e Portofino, i Figli di Bubba con il protorap di Lupy Solitary, L’Invasione degli Uomini Paprika e la radioattiva Notti di Kiev, Paco D’Alcatraz e la sua classica Mutande, Vito che coverizza Bronzi di Riace di Mino Reitano in versione rockettara e per finire Syusy Blady con le sue Ninna nanna yeah e l’antemica cover in italiano di Touch-a Touch-a Touch-a Touch Me che diventa Tocca tocca toccami tratta dal Rocky Horror Picture Show.

Una compilation davvero riuscita che anticipa con buone intuizioni l’esplosione della musica demenziale che avverrà da lì a qualche anno.

Tracce:
01. Patrizio Roversi – Intro
02. Syusy Blady – Ninna Nanna Yeah
03. Gemelli Ruggeri – Sotto il Cielo di Croda
04. Little Tonno – Tu Non Sei Più la Mia Fidanzata
05. Syusy Blady – Tocca Tocca Toccami (Touch-a Touch-a Touch-a Touch Me)
06. Patrizio Roversi – Intermezzo
07. Elio e le Storie Tese – John Holmes (prima versione)
08. L’Invasione degli Uomini Paprika – Notti di Kiev
09. Paco D’Alcatraz – Mutande
10. Panico Alla Scala – Il Gambero
11. Figli di Bubba – Lupy Solitary
12. Vito – Bronzi di Riace (Mino Reitano cover)
13. Gemelli Ruggeri – Portofino