Wanna Marchi d'accordo

D’accordo?! La folle canzone di Wanna Marchi

Wanna Marchi d'accordoOggi Wanna Marchi è trattata alla stregua di una vecchia strega della TV spazzatura proprio da quelli che negli anni ’80 la invitavano a trasmissioni televisive, talk show e quant’altro.

Figlio di quel periodo ricco di fama nazional popolare quasi a reti unificate è questo 45 giri, che sarebbe più opportuno chiamare cimelio. Prima di immergersi in siffatto microsolco è doveroso inquadrare il momento socio-catodico che lo partorì.

A metà anni ’80 Wanna Marchi appare come un fulmine a ciel sereno nella cosiddetta “TV del sommerso” (un universo selvaggio di erbe dimagranti, nervi sciatici, guarigioni a distanza, vini di origine non controllata, occhi e malocchi, numeri del lotto e del «provare per credere»). «Per lei, la lotta violenta e gli insulti irosi contro l’adipe si sono trasformati in una santa crociata, le alghe nel mistero alchemico della beatitudine. A poco a poco Wanna Marchi è diventata così padrona della scena, così sovrana nel dettare i tempi televisivi, che si è messa a dispensare consigli sulla vita con la sicurezza e l’orgoglio di chi è venuto dalla gavetta e ha avuto, in seguito, visioni dall’Aldilà (tramite un mago brasiliano)» (da Il Corriere della Sera, 24 gennaio 2002).

La consacrazione arrivò quando Vittorio Sgarbi ne scrisse in un suo articolo su L’europeo nel 1985, da lì in avati cominciò a partecipare a numerosi trasmissioni TV come ospite: Il Maurizio Costanzo show (e come poteva mancare?), Linea diretta, il più faceto Lupo solitario, Fantastico (dove nell’edizione 88-89 promosse la vendita dei biglietti della Lotteria di Capodanno, con esiti insperati, diventando così testimonial del Ministero delle Finanze!).

Non volendo lasciare nessuna carta intentata, nel 1989 prova a battere la strada della musica finando per incidere questo 45 giri piuttosto inclassificabile: non è pop, non è dance, non è rap, insomma Wanna Marchi-music!

Accompagnata dai sedicenti Pommodores (immortalati in una scatoletta di latta in copertina) il brano opportunamente intitolato D’accordo?! (esattamente come recitava il suo involontario tormentone) vede la nostra impegnata ad inanellare frasi sconnesse su una base danzereccia, con il classico stile urlato che l’ha resa celebre: «Si può avere un caffè?», «Quanti anni hai? Venti? Trenta? Quaranta? Cinquanta? Sessanta? Settanta? Ottanta? Centoventicinque? Duecentotrentacinque?», «Sei totale!», «Dammi le chiavi! Voglio entrare nella tua vita!», «Non partono gli aerei?! Devono partire!». Quando poi esplode dicendo «i soldi non danno la felicità!» il sorriso beffardo scatta incontrollato.

Credeteci o meno, ma l’inarrestabile Wanna Marchi tentò anche di promuovere il disco finendo dritta dritta a Superclassifica Show dove il buon Maurizio Seimandi (un uomo capitato a parlare di musica per sbaglio) non era capace di dire no a nessuno, figurarsi ad una vulcanica televenditrice, sicuramenbte a proprio agio ad imporvvisare davanti alle telecamere, ma scarsissima a mimare il playback, tanto che gli venne addobbato con un cuore per coprire la bocca!

Probabilmente D’accordo?! ad opera di Wanna Marchi & The Pommodores rappresenta l’essenza della monnezza in musica (strettamente parlando), ma a in fondo piace perché riesce a smuovere gli angoli più reconditi della mente umana e ad incapsulare un “come eravamo” molto più efficacemente di tante operazioni filologiche.

D’Accordo?!

E allora divertiamoci, d’accordo?!
Coro: D’accordo!
D’accordo?!
(D’accordo! D’accordo!)Si può avere un caffè?E allora, cosa aspetti?
Alzati, non rimanere seduto, alzati!
Della vita puoi fare quello che vuoi;
quando lo vuoi tu!
D’accordo?!
(D’accordo!)Si può avere un caffè?
Si può avere un caffè?Quanti anni hai?
Venti? Ah ah!
Trenta?
Quaranta?
Cinquanta?
Sessanta?
Settanta?
Ottanta?
Centoventicinque?
(Ehhhhh!)
Duecentotrentacinque?
(Ciuà ciuà ciuà ba ba!)

Ah ah ah! Sei totale!
Ah! Ah! Sìììììììì!

Ah! Mmmmm!

Non partono gli aerei?
Come?!
Non partono gli aerei?!
Devono partire!
D’accordo?!

D’accordo?!
(D’accordo!)
D’accordo?!
(D’accordo!)

Sei totale! Ah ah ah!
Ah!
Sei totale!
D’accordo?!
(D’accordo!)

Il caffè.
Ahh, ecco il caffè.

Cosa fai?
Corri sempre incontro ai soldi?!
Cosa te ne fai?
Non lo sai che nella vita i soldi non contano niente?!
Nella vita, cosa serve?
L’amore!
(Ciuà ciuà ciuà ba ba!)

D’accordo?!

Mi scoppia il cuore.
Sbottona la comicia.
Ti prego.
Sìììì! Ah ah ah!
Sììììì!

Ah!
Le chiavi:
ho perso le chiavi.
Mi ridia le chiavi.

Quali chiavi?!
Le chiavi della fantasia!
Della vita
e dell’amore!
Sei d’accordo?

Non sei d’accordo?!
Ah!
Non sei d’accordo?!
Devi essere d’accordo!
Perché?!
Perché la vita è amore!

D’accordo?!

La vita!
Dammi le chiavi!
Voglio entrare nella tua vita!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!