Home Big della Musica Golden Age - Chains (1991 - CD)

Golden Age – Chains (1991 – CD)

-

Golden Age ChainsLa foto di copertina omo-erotica di questo “Chains” non vi ricorda qualcuno di noto? Ma certo! Sono Morgan e Andy dei Bluvertigo!

Prima di fondare la fortunata band, Marco “Morgan” Castoldi e Andrea “Andy” Fumagalli assieme a Fabiano “Fabian” Villa nel 1989 uniscono le loro energie e la loro passione per l’electro wave nel progetto Golden Age che attira subito le attenzioni della Polygram.

Sfortunatamente gli anni d’oro di Duran Duran, A-Ha, Japan e certi Depeche Mode erano giunti al termine (già da qualche anno a dire il vero) e l’ondata alternativa proveniente da Seattle stava arrivando a distruggere brutalmente qualsiasi forma di sintetizzatore, riportando il rock e le chitarre distorte in classifica.

Il disco, pur essendo “l’album giusto al momento sbagliato”, preso di per sé è un ottimo prodotto che riesce a farsi apprezzare da chi ama le sonorità synth-pop clonate direttamente dai profondi anni ’80: ammiccamenti depechemodiani ruffiani, ma efficaci (su tutte il singolo “Secret Love” uscito un anno prima), facili melodie imbastardite da funk bianco al sapor di Boy George o Duran Duran del secondo periodo (“All I Need” sembra presa pari pari da “Notorius”), ma anche dei pezzi più ricercati ed arrangiati magnificamente (“Haunted Bird”) e momenti insulsamente pop (per foruna pochi) à la Spandau Ballet (“A Place In My Heart”).

Se fosse uscito in inghilterra nel 1985 oggi sarebbe un classico, purtroppo si tratta di un disco made in Italy pubblicato almeno 4 o 5 anni in ritardo, nonché in prossimità della rivoluzione grunge. Facile capire perché all’epoca nessuno era disposto ad ascoltare canzoni come la slendida “Your Love” che è capace di racchiudere il suono di una decade in meno di 4 minuti (rock, disco, funk e pop miscelati ad arte).

Visto l’insuccesso, la band si sciolse senza rimpianto da parte di nessuno, con Morgan e Andy che andarono a formare i Bluvertigo e Fabiano Villa (in veste di cantante) nei meno fortunati Rapsodia.

Un gioiellino italiano fuori tempo massimo, ma che vi consigliamo senza remore e che, ironia della sorte, forse oggi suona più attuale che allora.

Tracklist:
01. Secret Love
02. Chains
03. The Story
04. Your Love
05. Haunted Bird
06. Heaven is Calling
07. I Know (Chains II)
08. Child
09. All We Need
10. A Place in My Heart

Golden Age Chains

Intervista con Fabiano “Fabian” Villa

Come è nato il progetto Golden Age?

Il progetto è nato un po’ per gioco, fra i banchi del liceo: qualche concertino da spasso nei teatri della nostra città, un demo-tape autoprodotto nella taverna di Marco/Morgan e infine un contratto con la Polygram. Il resto è storia… o no? 😉

Perché i soprannomi anglofoni?

Marco Castoldi, Fabiano Villa e Andrea Fumagalli sono nomi che suonano troppo “Brianza” e poco “New Wave”. Bisognava fare qualcosa!

Visto il successo ottenuto qualche anno dopo dai Bluvertigo pensi che i Golden Age avrebbero potuto sfondare evolvendo il loro suono?

Non nel breve periodo. Negli anni ’90 c’è stata una generalizzata crisi di rigetto della new wave tanto amata dai Golden Age: per continuare avremmo dovuto stravolgere le idee di partenza e questo non avrebbe avuto senso.

Perché ti sei separato da Morgan e Andy invece di continuare a scrivere musica insieme?

Ho sentito il bisogno di sfogare la mia indole più “tamarra” e mi sono tuffato nell’esperienza Rapsodia, band con la quale ho realizzato 3 dischi di genere crossover che consiglio vivamente agli appassionati ( = Messaggio Promozionale).

Morgan non è mai apparso molto felice di ricordare il periodo Golden Age, ne sai il motivo? E’ vero che l’album è principalmente opera tua?

Dietro alla produzione e alla promozione del disco dei Golden Age c’erano troppe persone a dire quello che era giusto o sbagliato fare: probabilmente questo ha infastidito Marco. Ma a questa domanda dovrebbe rispondere direttamente lui. Ingerenze a parte, le canzoni contenute nell’album erano frutto delle nostre 3 testoline.

Golden Age Chains

Sei ancora in contatto con i due vecchi componenti? Ora in che progetto sei impegnato?

Ci siamo un po’ persi di vista. Dal canto mio, faccio cose, vedo gente e scrivo canzoni: non so cosa ne farò, ma continuo a scriverne.

Il disco lo trovo stupendo, anche se troppo derivativo ed in ritardo di qualche anno; tu oggi cosa ne pensi?

Esattamente la stessa cosa. Lo riascolto sempre volentieri.

Sinceramente la copertina è orrenda, chi dobbiamo ringraziare?

Secondo me la copertina era il punto di forza dell’intero progetto. Infatti il progetto è naufragato.

Il disco oggi è pressoché introvabile anche su eBay, forse Morgan ha comprato tutte le copie disponibili sul mercato e le ha distrutte? (EDIT: il disco è stato rimasterizzato nel 2007 ed è attualmente disponibile in tutti i digital store)

Pensa che a me è rimasta solo una copia dell’album su CD e un 45 giri di “Secret Love” su vinile. Chissà quanti milioni di dollari possono valere (O meglio: quanti milioni sarebbe disposto a pagarmi Marco per distruggerli)

Cosa rimpiangi dei Golden Age?

No, non ho rimpianti. Ricordo l’esperienza dei Golden Age come un’esperienza magica, a suo modo.

Un’ultima domanda: dimmi la verità, hai ancora i poster dei Japan e dei Depeche Mode appesi in camera?

…e i Duran Duran, dove li mettiamo?

I più letti

14 COMMENTI

  1. mi chiamo fabiano “fabian” villa 😉 … ma guarda te che flashback!
    PS: dopo i golden age ho suonato con i Rapsodia, non con i Soerba (e cmq meno fortunati degli uni e degli altri)

  2. grande “Fabian” 😉 correggo subito, se capiti di qua puoi contattarmi via mail? visto l’interesse suscitato attorno ai Golden Age ti andrebbe di fare 2 chiacchere?

  3. io ascolto solo Master of puppets dei Metallica dal 1985 … lì c’è tutto la musica comincia e finisce lì !You Know who we are

  4. è certamente uno dei dischi più belli, secondo me….ce l'ho in libreria e penso che se mai Morgan lo venisse a sapere lo distruggerebbe di persona…xDPotrebbe essere un modo per farli venire di persona…non ci avevo mai pensato…su eMule trovi solo "Chains" "Secret Love", "I Know" e "Your Love"… alla Feltrinelli li vendono ancora…basta ordinarli! W i Golden Age, gli Smokin' Cocks e i Bluvertigo!un po' di distinzioni ci sono!Golden Age e Smokin' Cocks se non sbaglio erano un gruppo formato da Andy Morgan e Fabian…i Bluvertigo da Morgan Andy Livio Pancaldi(solo nel primo disco) e Sergio (negli altri tre, Metallo non Metallo, Zero e Pop Tools)SE NON SBAGLIO!Fabian, Morgan, Andy, Sergio, Livio, Pancaldi VI ADORO!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti