Home Musica Strana Richard Benson - I Nani (2015 - singolo digitale)

Richard Benson – I Nani (2015 – singolo digitale)

Il ritorno di Richard Benson

-

Richard Benson i nani singolo 2015Lo davano tutti per spacciato e invece no. Richard Benson annuncia a sorpresa un nuovo singolo che anticipa l’album di prossima uscita. Se la notizia di primo acchito ha un che di incredibile, considerate le attuali condizioni psico-fisiche dell’ex-guitar hero, ad un’attenta analisi persino un coboldo si accorgerebbe che il rilancio di Richard Benson è tutta fuffa.

La bomba l’ha sganciata Federico Zampaglione sulla pagina ufficiale dei suoi Tiromancino, caricando un video in cui insieme a Richard Benson e a sua moglie annunciava la lavorazione di un nuovo disco, con tanto di firma del contratto in diretta e urlo infernale a comando. Siamo al limite della circonvenzione d’incapace. Zampaglione sta a Richard Benson come Andrea Dipré sta a Sara Tommasi.

Serve un’ulteriore riprova di quanto sosteniamo? Ecco il comunicato stampa ufficiale, preso direttamente dal canale youtube dell’etichetta INRI:

Un brano che preannuncia un ritorno decisamente infernale: ecco a voi “I Nani” primo singolo estratto dal nuovo lavoro di Richard Benson, “l’Inferno dei vivi”, prodotto da Federico Zampaglione (Tiromancino) e di prossima uscita su etichetta INRI.

Come spiega l’artista il brano è “un sogno ricorrente che a poco a poco ha assunto i contorni allucinanti dell’incubo”.

Il brano poi è quanto di più distante dalla classica produzione Bensoniana: sulla poco brillante base composta da una batteria elettronica Roland TR-909 e da un tappetino di synth finto-alternative sparsi qua e là (certamente opera di Zampaglione), il Maestro delira poco più di due frasi buttate lì a caso sui nani, ben lontane dalla sua tanto graffiante quanto adorabile poetica infernale. Sulla parte di chitarra nemmeno ci esprimiamo, quella fa parte del personaggio e poi si sa, l’artrite avanza.

Il Richard Benson che tutti abbiamo imparato ad amare non avrebbe mai concepito una tale porcheria. Attendiamo con scarsa fiducia l’album intero. Nel frattempo aridatece il Benson caparbio e genuinamente fuori dal coro di “Madre Tortura” e toglietelo dalle grinfie (quelle sì, realmente infernali) di Zampaglione.

I Nani

Gobelini, coboldi, elfi, eoni,
La mandragola, il fico sacro, la betulla, la canfora, l’incenso,
Le ossa dei morti,
Buttate oltre il nemico
I nani, i nani, i naniiiiii

I nani, i nani, i nani, i nani

Li avete visti?
Li avete visti?
Li avete visti
Sulle rive del fiume?

Perché adesso non ho più paura dei nani,
Un tempo non li potevo vedere,
Mi facevano tanta paura,
Una paura bestiale,
Durante la notte non riuscivo a dormire,
Non riuscivo a prendere sonno

I nani, i nani, i nani, i nani

Li avete visti?
Li avete visti?
Li avete visti
Sulle rive del fiume?

I più letti

Sanremo 1989: l’apoteosi di una catastrofe annunciata

L'edizione del Festival di Sanremo del 1989 rappresenta in modo perfetto lo zenit di tutto quello che il lettore più fedele di Orrore a...

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

Cicciolina (Ilona Staller) – Muscolo Rosso (1988, LP)

Se il primo disco di Ilona Staller, pur piacevole, era comunque in linea con il filone pop-disco anni '70, con il suo secondo ed...

4 COMMENTI

  1. "Perché adesso non ho più paura dei nani,Un tempo non li potevo vedere,Mi facevano tanta paura,Una paura bestiale,Durante la notte non riuscivo a dormire,Non riuscivo a prendere sonno"Questa è l'unica nota strofa stonata!Dice troppe volte paura…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...