Home VIP Canterini Solange - Sole Solange (2006 - promo)

Solange – Sole Solange (2006 – promo)

L'inaspettato ritorno discografico del cantante-cartomante è un nuovo classico

-

Solange Sole SolangePer anni abbiamo letteralmente consumato Palline colorate, Angelo Angela o Ma che bandiera è questa qua, ora finalmente dopo un lunghissimo silenzio musicale torna il mitico Solange e possiamo godere di un nuovo autentico capolavoro del cartomante-canterino più famoso della storia della musica (più che altro perché unico).

Il nuovo singolo è un concentrato di pattume di rara fatturache tanto ci fa eccitare. Da dove iniziare? La copertina e una magnifica dichiarazione d’intenti a colpi di patetico Photoshop usato male: un sole dentro il quale si staglia l’icona vitruviana di un Solange immortalato in uno spelacchiato parchetto di provincia. Impossibile poi non notare la salopette in jeans illegale sin dal 1984.

Ma la canzone? Indiscutibilmente un nuovo classico del genere: pezzo molto ballabile dove Solange (o sarebbe meglio dire Sole Solange?) fa bella mostra della sua voce tanto fastidiosa quanto poco intonata, non a caso coperta da un massiccio uso di vocoder, mentre canticchia le sue liriche come al solito visionarie:

Appiccichiamo al nostro tempo i nostri cuori sudati
scappiamo via senza dimenticare… i battiti!

Ma non è ancora finita perché questa volta Solange fa le cose in grande e ci regala un fantastico videoclip che definire amatoriale sarebbe un complimento; sugli evocativi scenari di un molo di pescatori e in un romantico parcheggio limitrofo, il nostro dà il meglio di sè: balla, ammicca e si scatena come non ci fosse un domani.

Sarà l’inspendibilità del personaggio al di fuori di ogni contesto che non sia Buona domenica, ma se questo motivetto fosse stato cantato in spagnolo, magari da un paio di graziose fanciulle avrebbe potuto anche spopolare nelle discoteche (se hanno avuto successo Las Ketchup…).

Un solo dubbio mi attanaglia: Solange ci è o ci fa? Nel primo caso ha una sicurezza di sè invidiabile e che merita tutto il nostro rispetto, nel secondo caso è un genio del nostro povero e travagliato secolo.

I più letti di oggi

2 COMMENTI

  1. Carissimo Vittorio, innanzitutto, sei simpaticissimo, da come scrivi vedo che sei un vero artista. Sei un bravo cantante, sei un bravo ballerino, sei il vero genio dello spettacolo, peccato che la punteggiatura è sbagliata. Punteggiare le emozioni è sempre una risorsa di vita.
    -SOLANGE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

SEGUICI SU INSTAGRAM @ORROREA33GIRI