Gaia Luna Se muoio giovane

Gaia & Luna – Se Muoio Giovane (2012 – singolo digitale)

Gaia Luna Se muoio giovaneLe piccole Gaia & Luna, rispettivamente classe 1998 e 2001, le avevamo lasciate quando, poco più che svezzate, cantavano l’improponibile “Come Vasco Rossi”, che le fece diventare delle piccole star per quei famosi quindici minuti di notorietà.

Il tempo passa, le due bimbe crescono e il padre/produttore/DJ Agostino “Spankox” Carollo, non contento, cerca di far fare il grande salto alle due, confezionando terribili canzoncine di dance-pop di quinta mano accompagnate da immancabili videoclip casalinghi con inopportuni ammiccamenti (per tacere dell’evitabilissima copertina del loro album): non si capisce davvero se si punti a quei teenager accecati da sbalzi ormonali (che probabilmente preferiranno ragazze con qualche annetto in più) o piuttosto a un pubblico più maturo, interessato a guardare due ragazzine di quattordici e undici anni che ballano poco vestite.

Tutto questo non deve aver portato a molto perché all’improvviso arriva la classica zampata del produttore senza pelo sullo stomaco: prendiamo un brano pop straniero di successo e facciamone una versione nostrana riveduta e tradotta, tanto non se ne accorge nessuno.

Detto-fatto ecco che arriva questa “Se Muoio Giovane” che sin dal titolo ricalca in formato copia carbone la hit “If I Die Young”. Al bando ritmi danzerecci e pantaloncini troppo corti, ora le nostre Gaia e Luna le troviamo vestite da (quasi) pudicissime ancelle che ci danno la loro versione del successo dei The Band Perry.

Nulla di personale contro le due giovani cantanti (anche perché la colpa non è loro), ma il risultato rasenta la catastrofe: melodia agghiacciante, testo che è una traduzione mal fatta con sprezzante odio per il congiuntivo, dizione da sagra della polenta e interpretazione con l’espressività di un badile.

Più che un motivetto pop sembra la colonna sonora per la campagna contro le stragi del sabato sera.