Home Illustri Sconosciuti GABBA - Leave Stockholm (1999 - CD)

GABBA – Leave Stockholm (1999 – CD)

Quando la miscela di melodia e punk’n’roll non fa il botto

-

gabba leave stockholmNel colorato mondo delle tribute band ne abbiamo viste di tutti i colori, quindi potevamo esimerci dal proporvi i GABBA, in altre parole gli ABBA imbastarditi con i Ramones? Certo che no. Quindi allacciatevi le cinture: «one, two, three, four» e si parte, ad alta velocità ovviamente, in questa giostra di disco-kitsch-punk.

Il gruppo proviene, probabilmente non a caso, dalla terra d’Albione, dove raggiunse una certa popolarità a cavallo dei due millenni; sulla scia di quanto fatto dagli immortali Spinal Tap (sempre siano lodati) la band si è costruita una biografia basata su dischi ed eventi fittizi pescando da fatti reali accaduti ai punik rocker newyorkesi e alla più famosa pop band svedese di sempre.

Gli ingredienti per una miscela esplosiva di melodia e punk’n’roll ci sarebero tutti, purtroppo quello che manca ai GABBA è essenzialmente la stoffa. Se dobbiamo riconoscere loro il merito di essere stati tra i primissimi ad osare un’operazione di questo tipo, cioé fondere suoni e canzoni di due band musicalmente opposte, purtroppo quello che manca qui e la stoffa. Sullo stesso campo da gioco vengono sconfitti senza appello dai brillanti The Punkles, senza parlare dei più noti Beatallica.

Non bastano la simpatia e le buone intenzioni per intrattenere l’ascoltatore mentre scorrono le 11 canzoncine del loro album di debutto (e, ad oggi unico) Leave Stockholm: versioni assolutamente anonime di brani ramonesizzati dei classici del gruppo di Stoccolma, senza spunti interessanti e registrati approssimativamente. Non aiuta neppure un immagine approssimativa: visto che Ramones che ABBA erano in 4 perché mai i GABBA sono 5?

Autodefinirsi alfieri del “disco punk” non basta davvero a creare interesse per questo progetto che non va oltre l’effetto freak show. Le tracce suonano drammaticamente identiche le une alle altre con citazioni piuttosto grossolane che ci fanno pensare più ad una goliardata improvvisata che ad una tribute band dall’intento parodistico.

Bocciati.

Tracklist:
01. Waterloo
02. Gabba Gabba
03. Mamma Mia
04. Super Shock Trooper
05. The Pinhead Takes It All
06. S.O.S.
07. Hej Ho Disco
08. Knowing Me Knowing You
09. Gimme Gimme Gimme (Shock Treatment At Midnite)
10. So Long
11. Rockaway Beach

I più letti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti