Home Illustri Sconosciuti DEO - Estate (2015)

DEO – Estate (2015)

-

DEO EstateChi è DEO? Se googlo DEO è come trovarmi seduta stante nel corridoio coi neon a luce bianca dell’Esselunga: reparto profumeria. Poi invece, un guizzo. Un estremo e incoraggiante pulpito di genio. Arrivo alla pagina Facebook tramite i link nella descrizione del video di YouTube e qui trovo tutte le info per raggiungere la conoscenza completa riguardo a quest’uomo che per conquistarci in questo pezzo ha vestito un micro slip rosso.

DEO è Pino Panella. Un performer la cui mail comincia con pinpan72. Nella bio ci racconta tutto. Specifica tremendamente qualsiasi cosa e riporta le citazioni di chi nella sua vita ha lasciato un segno importante con tanto di virgolette e punti esclamativi emozionali. Le sue parole invocano un percorso di crescita, una vita rattoppata a furia di no, un’esistenza stabile, audace, che non pecca di presunzione, umile, semplice.

Pazzo quarantenne, DEO ci racconta che non s’è mai tirato indietro, che non ha mai DEO-morso. Che chi lo conosce bene sa quanto sia adrenalinico, incorruttibile. Un temperamento dignitoso e struggente. Questo traspare nei dischi, come soprattutto in “Estate”, in cui propone a gran richiesta: sentimento + emozione + vita + forza + amore. Uomini, ho un brivido.

Ci sarebbe molto altro da dire su uno la cui firma è “by DEO”, ma molto di quello che si potrebbe dire può essere non detto e percepito negli altri innumerevoli luoghi comuni di “Estate”.

Una donna in piscina si dà da fare con degli unguenti. DEO la guarda galleggiando e il costumino evidenzia tutti gli amori che ci sono all’orizzonte. Altre scene caleidoscopiche propongono tre DEO imperturbabili sul riflesso dell’acqua verticale. Un effetto speciale impossibile. Sensuale. Questo pezzo ha una brutale libertà di azioni e senso:

Vedi, vedi quel che vuoi vedere
Vivi, vivi quel che vuoi vivere
Ahi
La stagione del colore
Del buonumore
Muovi il corpo, tirati su
Ya-yoa

Siamo in piena estate
Che cotta inspiegabile

Qui ho ragione di credere che parlasse di insolazioni:

Chitarre in riva al mare, una tregua alla follia
Le giornate si allungano, le gonne si accorciano
Labbra bagnate, salate, che grande euforia

Non riesco più ad andare avanti. Basta così.

I più letti

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Donato Mitola: l’ineffabile cantante di Mai Dire TV

Aggiornamento maggio 2018: Abbiamo avuto conferma da ex colllaboratori di Donato Mitola che purtroppo l'istrionico performer è scomparso qualche anno fa. Siamo ancora alla...

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...