Home Big della Musica Cristina D'Avena - Magia di Natale (2009 / 2014 - CD)

Cristina D’Avena – Magia di Natale (2009 / 2014 – CD)

-

Cristina D'Avena - Magia di Natale (2009 / 2014 - CD)Forse in odor di “Christmasploitation made in Italy”, la RTI (etichetta discografica di mamma Mediaset) ha pensato bene di utilizzare il suo personaggio di punta, la pacioccosa Cristina D’Avena, per accaparrarsi una fetta del mercato discografico natalizio, che per qualche stagione sembrava essere l’uovo di Colombo delle case discografiche di casa nostra. In rapida successione infatti, Bobby Solo, Enrico Ruggeri e Andrea Mirò, Irene Grandi, i Neri Per Caso, i concorrenti di X-Factor, Ivana Spagna e Andrea Bocelli si erano adoperati per addolcire le nostre feste con rotonde melodie a tema. Il disco della nostra Cristina sebbene sia il primo timido tentativo di inoltrarsi in territori di pop “adulto”, in realtà non ci regala sorprese, confermandoci piuttosto che il Natale musicato all’italiana deve necessariamente essere la solita melodia caramellata.

La cantante bolognese è un po’ l’asso pigliatutto della musica tricolore: adorata dai bambini, figura di culto per gli ex piccoli fan oggi trentenni (vedi i Gem Boy che se la sono portata in tour), sogno erotico nascosto di tanti papà, apprezzata dalle mamme, nipote ideale per i nonni nonché rinomata icona gay. Cristina D’Avena con questo album vorrebbe fare cassa pescando qualunquisticamente dalla sua audience quanto mai variegata e trasversale. Se gli altri suoi colleghi rischiano l’iperglicemia sonora, il curriculum della nostra Cristina le permette di trascinarci in un mondo di caremello e zucchero filato, il problema però è che le 12 canzoni sono pensate, arrangiate, cantate e suonate come fossero delle sigle televisive piuttosto che brani con una certa maturità pop.

Cristina D'Avena - Magia di Natale (2009 / 2014 - CD)Sin dalle prime note di “Santa Notte (Stille Nacht)” ci troviamo a digerire i classici arrangiamenti da Bim Bum Bam che conosciamo bene. Non possiamo davvero credere che la cantante bolognese faccia sul serio nel proporre ad un pubblico adulto questi interludi musicali per i più piccini.

E’ davvero poca cosa andare a coverizzare “Oh Holy Night”, “Happy Xmas (War Is Over)” (che dovrebbe essere messa fuori legge) o “Childhood”, ripescata dal repertorio del Re del Pop che però onestamente avremmo lasciato sepolta nella memoria assieme a quella robaccia di Free Willy 2, così come “The Prayer”, duetto tra Andrea Bocelli e Celine Dion che qui, in una versione italianizzata, diventa un dialogo tra una catechista (Cristina) e un’incolpevole bambina.

A sottolineare la non volontà di abbandonare il proprio pubblico di riferimento ci pensa una “imperdibile” nuova versione di “Alla scoperta di Babbo Natale”, sigla del ferale cartone animato del lontano 1986.

Vuoi per lo status di reginetta Sissi delle sigle dei cartoni animati, vuoi per l’immancabile sorriso a 180°, vuoi per quell’atteggiamento da maestrina d’altri tempi piuttosto che da diva dello spettacolo, ma criticare Cristina d’Avena è come parlare male della madre del vostro migliore amico; a nostro parere,però, questo disco non ha davvero motivo di esistere, un po’ come la versione da gatta morta di “All I Want For Christmas Is You” che la nostra decide di regalarci.

Cristina D'Avena - Magia di Natale (2009 / 2014 - CD)

Nel 2014 arriva la classica Deluxe Edition con qualche aggiunta piuttosto innocua e una nuova veste grafica, chiaramente niente di determinante.

Non più di un ottimo sottofondo per la tombolata in famiglia dopo un’epica abbuffata di Natale, con lo zio avvinazzato che si addormenta sul divano, i bambini che giocano con il presepe e il nonno che cerca di masticare, senza fortuna, il torrone. In altre parole la “Magia di Natale”.

Tracklist:
01. Santa Notte (Stille Nacht)
02. Bianco Natale
03. Ginge Rock (Jingle Bell Rock)
04. Oh Holy Night
05. Il Natale Arriva In Città
06. Happy Xmas (War Is Over)
07. Ninna Nanna di Brahms (versione 2009)
08. Din Don Dan (Jingle Bells)
09. Alla Scoperta Di Babbo Natale (versione 2009)
10. All I Want For Christmas Is You
11. The Prayer (Italian Version)
12. Childhood

Tracklist Deluxe Edition (2014):
01. Noi Vorremmo (Versione 2014)
02. Santa Notte (Stille Nacht)
03. Bianco Natale
04. Ginge Rock (Jingle Bell Rock)
05. O Holy Night
06. Il Natale Arriva In Città
07. Happy Xmas (War Is Over)
08. Dio Fa’ Qualcosa
09. Ninna Nanna Di Brahmas (Versione 2009)
10. Din Don Dan (Jingle Bells)
11. Alla Scoperta Di Babbo Natale
12. All I Want For Christmas Is You
13. The Prayer (Italian Version)
14. Childhood
15. Hallelujah

I più letti di oggi

4 COMMENTI

  1. Cosa dobbiamo dire brother Vikk? Da cuoco quale ormai sono ammetto che l'"Avena" e un ingrediente ottimo per le zuppe, per certi biscottini (anche natalizi) ma ancheper delle "coppette" con panna, yogurt e frutti di bosco.Per cucinarla però, bisogna eliminarvi quel tegumento indigeribile che la avvolge: cosa che mi sembra non sia mai stato fatto con la variante "Cristina" che pur essendo più resistente alla ruggine e ai virus, può provocare cefalee e disturbi digestivi.L'"Avena" dunque continuo a preferirla quale componente del Whisky, con cui sicuramente brinderò durante queste feste alla tua salute, a quella di tutti i tuoi cari e… ça va sans dire.. a quella dei tuoi straordinari lettori.Buone feste e Buon 2012 a tutti!JJ John

  2. Childhood da dimenticare? ma si ppazzo??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

  3. Ma mi sbaglio o il seno della nostra Cristina è arrivato a dimensioni imbarazzanti? Sviluppo ritardato?Solo quello meriterebbe 10 dischi!! 😛

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

SEGUICI SU INSTAGRAM @ORROREA33GIRI