Home Big della Musica Wilma De Angelis - Dimmi Di Sì (Bad Romance) (2010 - live)

Wilma De Angelis – Dimmi Di Sì (Bad Romance) (2010 – live)

-

Wilma De Angelis dimmi di si bad romance lady gaga

La televisione italiana ci ha abituati ad ogni genere di nefandezze e meschinità per contendersi con le unghie e con i denti qualche manciata di spettatori in più, ma in questo gioco al massacro ogni tanto capita di intravedere qualche momento di vero “trash all’antica”, quello che piace a noi, quel perfetto mix tra innocenza e cattiveria (o tra naïveté e spregiudicatezza), quelle poche immagini o suoni che ti lasciano lì a chiederti ancora una volta: “ma ci è o ci fa?”.

A questa domanda come al solito, noi non pretendiamo di voler dare una risposta, ma “riceviamo e pubblichiamo” un momento di grande televisione italiana.

Stiamo parlando di Wilma De Angelis, che a pochi mesi dal suo ottantesimo compleanno ci delizia con una cover di “Bad Romance” di Lady Gaga, durante una sua ospitata al programma Se… a casa di Paola su Rai Uno.

Nonostante la lunghezza del pezzo, più degna di un sampler che di un vero e proprio brano musicale (gli autori non si volevano sforzare troppo), tanti sono i momenti leggendari della canzone, a partire dai misteriosi (e semplificati) gorgheggi dell’introduzione, per arrivare al tripudio di genialità del ritornello, in cui gli autori hanno superato se stessi facendo cantare a Wilma:

Lo vuoi capir che ti voglio così
Un po’ selvaggio e rude e tutto mio
Voglio il tuo amore, lo voglio così
Appassionato dolce e solo mio

Innanzitutto non vorrei sbagliare, ma credo che la gerontofilia sia reato in Italia. Inoltre non vorrei essere nei panni del protagonista della canzone ed avere a che fare con Wilma De Angelis che mi canta queste liriche.

Grandi emozioni ce le regala anche il video, grazie alle occhiatacce che ogni tanto lancia Wilma, poco confortanti sul suo attuale stato di salute psico-fisica, ma soprattutto grazie alle coreografie stile “attacco epilettico” delle due ballerine.

Che dire? Un pezzo così non ha bisogno di ulteriori commenti, altrimenti si rischia di rovinarne la precaria, labile perfezione.

Dimmi di sì

Dimmi, dimmelo di sì
Dimmi, dimmelo di sì
Ti voglio bene, ti voglio così
Ti voglio amare, dai dimmi di sì
Dimmi di sì
Dimmi di sì!
Lo vuoi capir che ti voglio così
Un po’ selvaggio e rude e tutto mio
Voglio il tuo amore, lo voglio così
Appassionato dolce e solo mio
Dimmi, dimmelo di sì
Dimmi, dimmelo di sì

I più letti di oggi

5 COMMENTI

  1. Vorrei arrivare io a 80 anni col profumo di figa scenografata che mi sculetta alle spalle. Un po' come sarebbe piaciuto a Gainsbourg … lui avrebbe preso un bel Viagra e se le sarebbe inzuccate tutte.La gerontocrazia di oggi però è più meschina di un tempo e completamente slegata dai suoi valori primari: si sfrutta tutto nel nome della pigrizia, dell'iconizzazione, del grande sonno ad alta definizione.Davvero un "brava" alla Wilma che si fa i cazzi suoi con una sana convinzione paesana pigliandoci tutti per il culo.A proposito Vikk e Roger… buon anno per cominciare… ma… me lo fate un bel post su Gainsbourg?Che so… "Love on the beat" o qualcosa del genere?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

SEGUICI SU INSTAGRAM @ORROREA33GIRI