Home Comica e Demenziale Sbirulino - Lo Stellone (1981 - 7")

Sbirulino – Lo Stellone (1981 – 7″)

-

Sbirulino Lo Stellone (1981 - 7")Chi non si ricorda di Sbirulino? Il demenziale personaggio creato da Sandra Mondaini che imperversava nel piccolo schermo durante gli anni ’70 e ’80, un personaggio divertente come lanciarsi nudi tra le ortiche. Così come la sua ideatrice e forse ancor di più, anche Sbirulino incise parecchie canzoni, principalmente sigle per programmi dedicati ai giovanissimi, anche se non era inusuale incontrare questo pagliaccio ritardato in trasmissioni “per adulti”.

Oggi parliamo de “Lo Stellone”, brano piuttosto fortunato essendo stato la sigla di “Fantastico Bis”, trasmissione televisiva di mamma RAI. A livello musicale le origini “televisive” si sentono tutte, queste vengono però mischiate ad un approccio tipicamente per bambini, dove il giovane ascoltatore viene spinto a completare le parole di Sbirulino su rime baciate.

Ecco quindi il ritornello corale che, come panna sul gelato, ci rimanda alle atmosfere da circo, senza risparmiarsi citazioni bibliche.

Per fortuna che dagli anni ’90 Sandra ci ha risparmiato questa macchietta ed ha fatto crescere allegri e felici migliaia di bambini senza tormentarli con quell’assurdo personaggio, “perché ci vuole sempre il lieto fine, sennò la storia non ci piace più!” (cit.)

Lo Stellone

Esageriamo…
C’era una volta un tale che trasportava sale
lo colse il tempo…rale
e tutto si bagnò
E un vecchio gene…rale
che con il canno…chiale
l’esercito impe…riale cercava
e non trovò
Che errore madornale
che pioggia torrenziale
poteva finir male
e invece no
E perché no? E perché no?
Perché un fatto eccezionale capitò
Si accende lo stellone
sai come succede
poi se Dio provvede
il resto va da sé
Il solito cammello passa per la cruna
chiamala fortuna
Ma lo stellone c’è
perché ci vuole sempre il lieto fine
se no la storia non mi piace più
E dopo un temporale c’è l’arcobaleno
e la fortuna c’è
e allora prima o poi a
arriva anche a te

C’era una volta una tale
di Borgo Pani…gale
che sulla tangen…ziale
coi pattini arrivò
un tipo originale
col casco coloniale
che a caccia del cinghiale
con la sua fionda andò
Che scandalo stradale
che fiasco colossale
poteva finir male
e invece no
E perché no? E perché no?
Perché un fatto eccezionale capitò
Si accende lo stellone
sai come succede
poi se Dio provvede
il resto va da sé
Il solito cammello passa per la cruna
chiamala fortuna
Ma lo stellone c’è
perché ci vuole sempre il lieto fine
se no la storia non mi piace più
E dopo un temporale c’è l’arcobaleno
e la fortuna c’è
e allora prima o poi a
arriva anche a te

I più letti

11 COMMENTI

  1. Propongo futuri post dedicati alle seguenti canzoni:
    – “Carletto” di Corrado
    – “La panzanella” e “Tarzan lo fa” di Manfredi
    – “E va e va” di Alberto Sordi (quella che nel ritornello fa “Te ciànno mai mannato a quer paese…”
    – “L’ascensore” di Enrico Montesano

  2. sono contento che abbia dedicato una pagina a Sbirulino!
    in aggiunta vorrei solo suggerire un’altra canzone apparsa qualche anno prima, nel ’78 credo, proprio dal titolo “Sbirulino”.
    come dimenticare il mitico refrain “pereppeppèèè, pereppeppèèè, se sono allegro, rido e canto, che male c’èèè?
    pereppeppèèè, pereppeppèèè, se c’è qualcuno che si arrabbia chi se ne
    frèèè!” ?
    o versi non meno ispirati come:
    “In cantina un topolino si è sbronzato con il vino, lo raggiungo e lui m’invita a fare un tango!
    Una bionda ossigenata sta facendo la frittata, io le rubo un uovo sodo e un uovo crudo” (!!!)

    ciao! 🙂

  3. La Mondaini come attrice non è mai stata un granchè… viveva all'ombra di quel grande attore e comico che era Vianello.Va da sé che il personaggio di Sbirulino (quasi "imposto" dai dirigenti RAI in occasione dello show "io e la befana") senza la "spalla" di Vianello era amorfo e monotono.

  4. Sandra Mondaini m'è piaciuta nei "Cuori" della Quadrilogia che chiude "Il Tenente Sheridan". Irrilevante la Produzione Cinematografica. Pallosetta alquanto col Macario!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Nello spettacolo televisivo del pomeriggio ‘Tre stanze e cucina’, condotto- giuro!- da Memo Remigi, la Mondaini/Sbirulino ci ‘deliziava’ con una canzone dal ritornello imprescindibile: ‘Pappa Pappa, Nanna Nanna, Uffa Uffaffà!'(Chissà che spremitura di meningi è costato questo testo), e non dimentichiamo una sigla. stavolta di un programma Mediaset, intitolata ‘Tagallo’.

  6. “Tagallo”: storia fantasiosa su un cavallo <>.
    Mondaini con Tonino Micheluzzi nei Panni di Don Saverio.
    “Uffa uffa” <> con L’UNICO riferimento della fidanzata di Sbirulino.

  7. io lo conossio quel muso lissio, lo vedo già, l’occhietto mi farà.

    “Uffa uffa” Forza di corsa…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti