Home Big della Musica Kylie Minogue - Kylie Christmas (2015 - CD)

Kylie Minogue – Kylie Christmas (2015 – CD)

La strenna melliflua della diva australiana con il fantasma di Frank Sinatra

-

Kylie Minogue Kylie ChristmasAvevamo bisogno e soprattutto voglia di ascoltare l’ennesimo noioso album natalizio dell’ennesima pop star che ci canta le solite canzoni?

Se ci puntassero una pistola in faccia potremmo ammettere che probabilmente Kylie Minogue potrebbe essere una delle primissime scelte per un’operazione del genere e in realtà la sopresa non è tanto questo disco di pop natalizio, quanto il fatto che Kyle Christmas arriva “solo” nel 2015 e non nel 1988.

Che cosa ci offre di interessante questa strenna natalizia? Beh quello che salta subito alle orecchie è un polpettone levigatissimo di musichetta generalista. Un mix di swing, bubble gum pop e ballate che non ha capo né coda, ma che pare più che altro una marchetta per cercare di piacere a giovani, vecchi e bambini.

Se sul vuoto spinto dell’operazione possiamo anche soprassedere, come non citare un paio di duetti agghiaccianti: Santa Claus is Coming To Town cantata con il fantasma di Frank Sinatra che è puro cattivo gusto (ma quando la smetteranno di fare cose del genere?) e Christmas Wrapping cover dei Waitresses già ammazzata dalle Spice Girls quasi venti anni addietro e qui impreziosita dai rantoli di un senile Iggy Pop che negli anni d’oro avrebbe pisciato addosso alla nostra Kylie, mentre ormai pare non sapere più che pesci pigliare, tra un revival rock da ospizio con l’ombra degli Stooges ed evitabili dischi solisti da novello chansonnier. Una roba talmente brutta che forse nemmeno Cyndi Lauper avrebbe osato tanto.

Il resto sono inutili inediti e la solita manciata di cover festive che sembrano prese dalla colonna sonora di un ipotetico remake di Merry Poppins (personalmente, il film più irritante della storia dell’umanità).

Ora abbassiamo le luci, accendiamo il caminetto, i regali sono sotto l’albero, fuori comincia a nevicare e noi siamo a casa con amici e parenti a mangiare, bere e divertirci come nella migliore tradizione cinematografica americana. Sulle note melliflue di Have Yourself a Merry Little Christmas improvvisamente i problemi scompaiono, siamo tutti più buoni, amiamo anche quello stronzo del nostro capo, abbracciamo la zia rompicoglioni e ubriachi di buonismo da discount possiamo anche trovare piacevole questo Kylie Christmas che in fondo è il perfetto disco di musica per supermercati (con buona pace di quello spocchioso di Jean Michel Jarre).

Tracklist:
01. It’s the Most Wonderful Time of the Year
02. Santa Claus is Coming to Town (feat. Frank Sinatra)
03. Winter Wonderland
04. Christmas Wrapping (feat. Iggy Pop)
05. Only You (feat. James Corden)
06. I’m Gonna Be Warm This Winter
07. Every Day’s Like Christmas
08. Let It Snow
09. White December
10. 2000 Miles
11. Santa Baby
12. Christmas Isn’t Christmas ‘Til You Get Here
13. Have Yourself a Merry Little Christmas
14. Oh Santa (bonus track)
15. 100 Degrees (feat. Dannii Minogue) (bonus track)
16. Cried Out Christmas (bonus track)

I più letti

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Carmen Russo – Nuda (1985 – 7″)

Il 1985 di Carmen Russo sembra scandito dal ricordo di spiagge esotiche come la tastierina nell’intro del pezzo ci suggerisce; un’atmosfera frizzantina e leggera....

Momo – Fondanela (2007, CD singolo)

Eccoci di nuovo a parlare del Festival di Sanremo. Questa volta però non vi parleremo di “artisti” partecipanti, di vincitori e di vinti, ma...

Sanremo 1993: l’ultimo vero inimitabile minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

Sanremo 1989: l’apoteosi di una catastrofe annunciata

L'edizione del Festival di Sanremo del 1989 rappresenta in modo perfetto lo zenit di tutto quello che il lettore più fedele di Orrore a...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero inimitabile minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato é quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...

La crisi tra Stati Uniti e Iran in 10 canzoni

L'inizio del 2020 è stato segnato dall'ennesima crisi politico-diplomatica-economica tra Stati Uniti e Iran, tra nuove preoccupazioni e vecchie tensioni mai sopite. Come sempre,...