Home Comica e Demenziale Elmo and Patsy - Grandma Got Run Over by a Reindeer (1979...

Elmo and Patsy – Grandma Got Run Over by a Reindeer (1979 – 7″)

-

Elmo and Patsy - Grandma Got Run Over by a Reindeer (1979 - 7")Grandma got run over by a reindeer
Walkin’ home from our house Christmas eve
You can say there’s no such thing as Santa
But as for me and Grandpa, we believe

Il cantante satirico americano Elmo Shropshire ci presenta un quadretto a metà tra il cattivo gusto e la parodia delle feste natalizie passate in famiglia. “Grandma Got Run Over by a Reindeer” è la storia di una nonnina un po’ “matrona” che, dopo aver esagerato alzando il gomito a colpi di eggnog, una sorta di punch a base di uovo, decide di uscire a piedi e correre a casa a prendere le medicine nella notte di Natale, finendo però investita da una delle renne che trascinano la slitta di Santa Claus.

She’d been drinkin’ too much egg nog
And we’d begged her not to go
But she’d left her medication
So she stumbled out the door into the snow

La vecchietta viene ritrovata la mattina seguente da due poliziotti che appaiono come se fossero usciti da un film softcore di secondo livello: sulla scena del crimine impronte di zoccoli di renna e inconfutabili prove della colpevolezza del vecchio barbuto.

When they found her Christmas mornin’
At the scene of the attack
There were hoof prints on her forehead
And incriminatin’ Claus marks on her back

Nella seconda parte della canzone i famigliari festeggiano Natale vestiti di nero ancora scossi dalla sparizione della povera nonnina: come si può mangiare l’oca arrostita senza essere dispiaciuti? Cosa fare dei regali? Tutto è molto triste senza la povera nonnina. L’unico che apparentemente ha superato il trauma è l’arzillo vedovo: tutt’altro che disperato per l’improvvisa mancanza della compagna si consola trincando birra, guardando la partita di football e giocando a carte, broccolando, con la cugina Mel.

Now were all so proud of Grandpa
He’s been takin’ this so well
See him in there watchin’ football
Drinkin’ beer and playin’ cards with cousin Belle

It’s not Christmas without Grandma
All the family’s dressed in black
And we just can’t help but wonder
Should we open up her gifts or send them back?

Now the goose is on the table
And the pudding made of pig
And a blue and silver candle
That would just have matched the hair in Grandma’s wig

La sorpresa giunge nel finale, con la nonna che cade dal camino, probabilmente mollata lì da Babbo Natale in persona, e ricoperta di fuliggine si lamenta riguardo l’opportunità di dare la patente ad anziani vestiti di rosso che guidano slitte trainate da renne.

I’ve warned all my friends and neighbors
Better watch out for yourselves
They should never give a license
To a man who drives a sleigh and plays with elves

Il pezzo, parodia delle tradizioni natalizie tipiche della famiglia americana, fu protagonista di un discreto successo commerciale, dando ad Elmo Shopshire un immediato successo. Tuttora viene ripreso in cover d’autore ed inserito in compilation natalizie alternative, tra cui spicca la versione rock inserita nell’album “We Wish You a Metal Xmas and a Headbanging New Year”.

Un umorismo buono negli anni ’70 ma che, a dispetto dell’happy ending, ai giorni nostri risulta un po’ fuori posto: un orrore registrato e composto in un periodo storico diverso, in barba alle pubblicità progresso di tutto il mondo, che ci fanno la ramanzina su come sia importante, soprattutto nel periodo delle feste, ricordare i nostri cari più anziani, rendendoli partecipi delle nostre celebrazioni e recando loro visita in questo particolare momento dell’anno. Sinceramente evitabile se non come orrore a 33 giri.

I più letti

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

Donato Mitola: l’ineffabile cantante di Mai Dire TV

Aggiornamento maggio 2018: Abbiamo avuto conferma da ex colllaboratori di Donato Mitola che purtroppo l'istrionico performer è scomparso qualche anno fa. Siamo ancora alla...

Playlist – Le peggiori canzoni italiane del 2019

Tutto non scorre. Anche il 2019 ci ha presentato puntuali come negli ultimi anni un polpettone di suoni pescati dai soliti plug in di...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...