Cristiano Malgioglio Mi Sono Innamorato di Tuo MaritoPartiamo da una premessa gigantesca: Cristiano Malgioglio è stato un grandissimo paroliere per tutti i big della musica italiana che vi possono passare in mente, ma proprio tutti, tipo, se dite un nome a caso scoprirete che almeno un brano è stato scritto col suo zampino.

Detto ciò, mentre il Maestro Cristiano faceva fuoco e fiamme al Grande Fratello VIP, sul web esplodeva il suo ultimo singolo lanciato qualche mese prima Mi sono innamorato di tuo marito, una sorta di ballata andante ma non troppo con incursioni bilingue e un ritornello che non ne vuole sapere di togliersi dalla testa (e credetemi, non è sempre bello).

Due sono le cose che colpiscono la nostra attenzione: anzitutto il video, una vera e propria flebo di stereotipi e cose strane, Cristiano Malgioglio addobbato con un telo mare che danza sensualmente sulla spiaggia al tramonto, un macho dal fisico scultoreo che mangia avidamente un’anguria spaccandola per terra, donne anziane che chiaccherano sedute sulla porta di casa, il nostro Cristiano che torna a danzare questa volta rosso vestito come una sorta di Mao Tse Tung con tanto di ventaglio svolazzante, un suonatore di fisarmonica apparso all’improvviso, una ballerina che danza scalza per strada, per finire con una festa sulla spiaggia; la seconda invece è la doppia lingua che ci fa porre non poche domande sul testo del brano.

In realtà nulla di scabroso, anzi si tratta di una doppia cover: come già fatto in passato Cristiano Malgioglio recupera una vecchia canzone brasiliana, questa volta O maior golpe do mundo incisa nel 1975 dal duo Deny e Dino che l’anno seguente venne italianizzata da Catherine Spaak in Mi sono innamorata ma di mio marito, lato B del suo 45 giri Dieci anni in più. In sostanza Malgioglio usa il testo originale incollandoci sopra parte del ritornello in italiano in versione gaia.

Mi sono innamorato di tuo marito caricata di arrangiamenti moderni per cercare di arrivare alle orecchie di tutti diventa quindi uno di quei brani che si potrebbero sentire nelle feste di paese suonate a volume assordante dal banchetto di un qualsiasi ambulante che cerca di venderti dischi semi carbonari della star locale di turno (esistono ancora? O Spotify li ha uccisi tutti, ma proprio tutti?). La canzone dalla sua pubblicazione fino all’entrata nella casa del suo inerprete non aveva fatto sfaceli, tutt’altro, ma grazie alla televisione si è presto trasformata in una hit che trapana il cervello e resta in testa anche se tu non vuoi, anche se non puoi, anche se sei brasiliano e anche se sei sordo.

Lorenzo D’Antoni e Vittorio “Vikk” Papa

O maior golpe do mundo (Mi sono innamorato di tuo marito)

Outro verão
Aconteceu
Fim da ilusão
Tudo morreu

Momento em paz
O que se deu
Não, nunca mais
Tudo morreu

E mi sono innamorato ma di tuo marito
Fazer tudo certo
Como a vida diz

E mi sono innamorato ma di tuo marito
Não ouvir maldade
Não ser infeliz

Outro verão
Aconteceu
Fim da ilusão
Tudo morreu

Momento em paz
O que se deu
Não, nunca mais
Tudo morreu

E mi sono innamorato ma di tuo marito
E ter sempre em vista
O que é melhor

E mi sono innamorato ma di tuo marito
Ser marido dela
E sempre ser feliz

Outro verão
Aconteceu
Fim da ilusão
Tudo morreu

Momento em paz
O que se deu
Não, nunca mais
Tudo morreu

E mi sono innamorato ma di tuo marito
E ter sempre em vista
O que é melhor

E mi sono innamorato ma di tuo marito
Ser marido dela
E sempre ser feliz

E mi sono innamorato…

2 COMMENTI

  1. in realtà già prima che entrasse nella casa la canzone era già supertrasmessa da RTL 102.5 e il video aveva già milioni di views

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.