Home Illustri Sconosciuti AA.VV. - Campioni del Mondo: Siamo una Squadra Fortissimi (2006 - CD)

AA.VV. – Campioni del Mondo: Siamo una Squadra Fortissimi (2006 – CD)

-

campioni del mondo siamo una squadra fortissimiI mondiali di calcio ci regalano sempre dei fantastici cimeli kitsch: asciugamani, mascotte, magliette, sciarpe, spillette, portachiavi e anche dischi. Nel 2006, a seguito della vittoria ai mondiali di calcio, è stata pubblicata questa compilation celebrativa che peggiore non poteva essere.

I compilatori di cotanta oscenità hanno selezionato (volutamente?) il peggio dell’italianità fatta di pasta, pizza e mandolino dei tormentoni estivi 2006 e un pizzico di demenzialità “de noantri”.

In questo calderone senza senso c’è l’imbarazzo della scelta tra l’ovvia “Siamo Una Squadra Fortissimi” di Checco Zalone, la tamarraggine dance di “The Concert” dei sempre raffinati [email protected] e l’imbarazzante “Tarantella Party” dei Noise Mission (per tacere dell’immancabile “We Are The Champions” questa volta targata Crazy Frog e della rilettura di “Azzurro” ad opera Boris & Michi con il “mitico” Fiorello).

Pescando nel mazzo si trovano orrendi cimeli come “Ovindoli” di Max Tortora, “Nando Discoteca” di Saverio & Lele o la versione di “Sotto i Raggi del Sole” del giustamente dimenticato Brusco.

Tra cotanta immondizia emerge il bel power pop “Capalbio” dei fratelli Gnocchi sotto il nome di Gnocchi Degenerati che riprende i fasti dei mitici Getton Boys (la classe non è acqua), il classico “Rapput” di Claudio Bisio che però dovrebbe essere bannato da qualsiasi compilation per i prossimi 50 anni e, strano a dirlo, “Dilla Tutta” del Piotta (sigla del programma radiofonico del Trio Medusa) forse perché la base ritmica è rubata a “Close To Me” dei Cure?

Un orrido cimelio che potrete mostrare con orgoglio agli amici tra una ventina d’anni; io però mi tengo stretta la bandiera di Italia 90 con il faccione di Schillaci e la scritta “Totò goal”.

Tracklist:
01. Intro: Poo-po-po-po-po-poooo-poo – Coro da Stadio
02. Siamo una Squadra fortissimi – Checco Zalone
03. The Concert – [email protected]
04. We Are the Champions – Crazy Frog
05. Azzurro – Boris & Michi present Fiorello
06. Love Generation – Bob Sinclar feat. Gary Pine
07. Rapput – Claudio Bisio
08. Ovindoli – Max Tortora
09. Nando Discoteca – Saverio & Lele
10. Dilla Tutta – Piotta
11. Sotto i Raggi del Sole – Brusco
12. Ginoska – Latte e i suoi Derivati
13. Dacci un Taglio – Umberto Donato
14. Capalbio – Gnocchi Degenerati
15. World, hold on (Children of the Sky) – Bob Sinclar feat. Steve Edwards
16. Tarantella Party – Noise Mission
17. Inno di Mameli (Provenzano DJ remix) – Cosmo
18. Magari Meno – Zero Assoluto
19. Volare (Ricordo Italiano) – Maverik

I più letti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Sanremo 1989: l’apoteosi di una catastrofe annunciata

L'edizione del Festival di Sanremo del 1989 rappresenta in modo perfetto lo zenit di tutto quello che il lettore più fedele di Orrore a...

Cicciolina (Ilona Staller) – Muscolo Rosso (1988, LP)

Se il primo disco di Ilona Staller, pur piacevole, era comunque in linea con il filone pop-disco anni '70, con il suo secondo ed...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

2 COMMENTI

  1. a proposito di mondiali, qualcuno si ricorda di una compilation uscita durante Italia 90 che, da quel che ricordo (avevo 6 anni…), inanellava in svariati “medley” canzoni più o meno popolari provenienti da varie regioni d’Italia, tutte rigorosamente in versione disco!
    mi ricordo “sora Menica”, “Marietta monta in gondola”, “primavera fiorentina” ma ce n’erano anche altre, sempre intervallate dalla frase-ritornello “check your sound!” o “shake your sound!” o qualcosa del genere…
    purtroppo chissà dov’è finita questa mitica cassetta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...