Home VIP Canterini Amanda Lear - Ho Fatto L'Amore Con Me (1980 - 7")

Amanda Lear – Ho Fatto L’Amore Con Me (1980 – 7″)

La canzone sulla masturbazione scritta da Cristiano Malgioglio con Giuni Russo

-

Amanda Lear Ho Fatto L'Amore Con MeQuando mettiamo insieme due mostri sacri come Amanda Lear e Cristiano Malgioglio (con lo zampino di Giuni Russo), nell’aria si sente già odore di capolavoro. E così nasce Ho Fatto l’Amore con Me, brano pop dal sapore leggermente dance e soprattutto dal titolo piuttosto evocativo, nel puro stile dei tanti successi con cui la Malgy-paroliera ci ha deliziato nel corso degli anni.

Correva l’anno 1980 e Amanda Lear, al secolo Amanda Tapp, già modella e attrice, musa di Salvador Dalì ed ex fidanzata di David Bowie (!) si era lanciata già da qualche tempo anche nella carriera di cantante.

Oggi come ieri non era strano che una bella ragazza tentasse un po’ tutte le vie per riscuotere il suo meritato posto nel mondo dello spettacolo, anche se non si avevano grossi doti canore, come nel caso di Amanda, che però seppe fare del suo basso filo di voce un punto di forza, diventando una reginetta della disco di quegli anni.

La Lear aveva fatto da sempre discutere di sé, costruendosi un personaggio misterioso e indubbiamente affascinante. Non si sa bene da dove venisse (e perché), si diceva addirittura che fosse un uomo, cosa poi da lei ampiamente smentita, il tutto comunque ad uso e consumo della sua ascesa al successo, cui contribuirono anche canzoni un po’ doppiosenso, come appunto questa Ho Fatto l’Amore con Me.

Così la sensuale Amanda canta di una donna che ha fatto l’amore con se stessa, dunque si è masturbata, per evitare di “cascarci” col classico insensibile uomo pronto soltanto ad usarla. Come diceva il regista Woody Allen, masturbarsi è fare l’amore con qualcuno che si ama davvero ed evidentemente Malgioglio (e Giuni Russo buon’anima, che con lui scrisse il brano) doveva concordare, anche se non completamente, perché il testo prosegue con “Domani sera cerco te / giorni feriali voglio me”, perché va bene fare da soli ma poi diciamocelo, in due è comunque più divertente, anche se lui è un po’ stronzo.

Essendomi già espressa sulle doti vocali di Amanda, si potrebbe soprassedere anche su un eventuale commento dal punto di vista melodico della canzone, che ha poco da dire. Ritmo sicuramente orecchiabile, classico pop-dance come già detto, sentito e risentito, insomma nulla di nuovo all’orizzonte. Ma in definitiva da un parterre de rois così importante e variegato non poteva che uscire un piccolo gioiellino da salvare in ogni caso.

Ho Fatto L’amore Con Me

Ho fatto l’amore con me
mi sono amata da me
e figuriamoci se
se ci cascavo con te (ah ah)
Ho fatto l’amore con me
per stare senza di te
è mia opinione si sa
di fare ciò che mi va (ah ah ah)
Domani sera cerco te
giorni feriali voglio me
Ho fatto l’amore con me
semplicemente da me
le braccia muoiono già
la testa è andata si sa (ah ah ah)
Chissà se lei se lui lo sa
chissà se tu se io chissà
chissà se lei se lui lo sa
chissà se lei se lui lo sa
Ho fatto l’amore con me
mi sono amata da me
e figuriamoci se
se ci cascavo con te
Domani sera cerco te
giorni feriali voglio me
Ho fatto l’amore con me
mi sono amata da me
e figuriamoci se
se ci cascavo con te (ah ah ah)
Ho fatto l’amore con me
per stare senza di te
è mia opinione si sa
di fare ciò che mi va
Chissà se lei se lui lo sa
chissà se tu se io chissà
Domani sera cerco te
giorni feriali voglio me
Ho fatto l’amore con me
mi sono amata da me
e figuriamoci se
se ci cascavo con te (ah ah ah)
Ho fatto l’amore con me
per stare senza di te
è mia opinione si sa
di fare ciò che mi va
Chissà se lei se lui lo sa
chissà se tu se io chissà
chissà se lei se lui lo sa
chissà se lei se lui lo sa
Ho fatto l’amore con me
semplicemente da me
le braccia muoiono già
la testa è andata si sa
Ho fatto l’amore con me
mi sono amata da me
e figuriamoci se
se ci cascavo con te (ah ah ah)
Chissà se lei se lui chissà
chissà se tu se io chissà.

I più letti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Sanremo 1989: l’apoteosi di una catastrofe annunciata

L'edizione del Festival di Sanremo del 1989 rappresenta in modo perfetto lo zenit di tutto quello che il lettore più fedele di Orrore a...

Cicciolina (Ilona Staller) – Muscolo Rosso (1988, LP)

Se il primo disco di Ilona Staller, pur piacevole, era comunque in linea con il filone pop-disco anni '70, con il suo secondo ed...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...