Home Illustri Sconosciuti Onkel Tom Angelripper - Ich Glaub' Nicht An Den Weihnachtsmann (2000 -...

Onkel Tom Angelripper – Ich Glaub’ Nicht An Den Weihnachtsmann (2000 – CD)

-

Onkel Tom Angelripper - Ich Glaub' Nicht An Den Weihnachtsmann (2000 - CD)Onkel Tom Angelripper assieme ai suoi Sodom ha inciso nella roccia, o sarebbe meglio dire nel metallo, il suo nome nella storia del thrash metal europeo che negli anni ’80 battagliava a testa alta contro le band americane. Quello che pochi sanno è che ha anche un side project pittosto alcolico e noto praticamente esclusivamente in Germania. Si tratta di risuonare in chiave rozz-metal canzoni tradizionali tedesche in nome della sacra bevanda bionda. Purtroppo anche se il nome Tom Angelripper è sinonimo di casino, birra a fiumi e rock’n’roll (una base di AC/DC & Motorhead, chitarre a grattugia e ritmiche thrash-punk) il resto del mondo sembra ignorarlo… un vero peccato perché i suoi dischi sono la quintessenza del divertimento.

Arrivato il Natale lo zio Tom ci ha deliziato di una release speciale con canzoni tradizionali germaniche e qualche famoso brano anglofono; il disco “Ich Glaub’ Nicht An Den Weihnachtsmann” è assolutamente devastante anche per chi non parla tedesco, sin dall’iniziale “Stille Nacht, Heilige Nacht” è chiaro che non ci saranno prigionieri, “Ich glaub’ nicht an den Weihnachstmann” e “Am Weihnachtsbaume” hanno un tiro alla AD/DC mica da ridere, “Morgen Kinder Wird’s Was Geben” è uno stupendo brano sleazy hard rock che farebbe gola a gente come i Backyard Babies, mentre la stupenda medley “Amerikanisches Weihnachtsmedley” è un autentico capolavoro, si tratta di una mash-up di brani natalizi anglosassoni (“White Christmas”, “Winter Wonderland”, “Let it Snow”, “Santa Claus Is Coming To Town”, “We Wish You A Merry Christmas”) che si fondono magnificamente l’uno con l’altro tra stop and go e brusche accelerate.

L’unico “difetto” del disco è la sua uniformità (soprattutto a causa della voce sempre catarrosa di Tom), ma basta trangugiare qualche boccale di birra e vedrete che non ci farete minimamente caso ed anzi avrete voglia di prendere la vostra chitarra elettrica ed alzare l’amplificatore al massimo.

Da avere assolutamente!

Tracklist:

01. Zuhause bei Onkel Tom (intro)
02. Stille Nacht, heilige Nacht
03. Ihr Kinderlein kommet
04. Ich glaub’ nicht an den Weihnachstmann
05. Alle Jahre wieder
06. O du Fröhliche
07. Am Weihnachtsbaume
08. Amerikanisches Weihnachtsmedley
09. Morgen kommt der Weihnachtsmann
10. Jingle Bells
11. Fröhliche Weihnacht
12. Kling, Glöckchen, Kling
13. Morgen Kinder wird’s was geben
14. O Tannenbaum
15. Frohes Fest
16. Leise rieselt der Schnee

I più letti

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

Donato Mitola: l’ineffabile cantante di Mai Dire TV

Aggiornamento maggio 2018: Abbiamo avuto conferma da ex colllaboratori di Donato Mitola che purtroppo l'istrionico performer è scomparso qualche anno fa. Siamo ancora alla...

Playlist – Le peggiori canzoni italiane del 2019

Tutto non scorre. Anche il 2019 ci ha presentato puntuali come negli ultimi anni un polpettone di suoni pescati dai soliti plug in di...

1 COMMENTO

  1. Mitico Tom Angelripper, con la sua musica spazia dai campi di battaglia del Vietnam alle bettole da due soldi dalla periferia di Gelsenkirchen…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...