Home Illustri Sconosciuti ŽAS - Turisto lituano (1999, CD singolo)

ŽAS – Turisto lituano (1999, CD singolo)

Le disavventure di alcuni turisti lituani in italia, tra Toto Cutugno, Michele Placido, Eros Ramazzotti e persino Al Capone

-

ŽAS Turisto LituanoUna delle tante soddisfazioni del portare avanti Orrore a 33 Giri è quella di vedere come ci siano tanti italiani all’estero che seguono queste pagine e che soprattutto ci inviano segnalazioni improbabili che altrimenti resterebbero ingiustamente nell’oblio.

Il menu di oggi prevede un piatto tipico lituano, ma dal sapore molto mediterraneo. La piccola repubblica baltica, dove vivono una cinquantina di italiani che salutiamo, ci ha già regalato le magie dell’emigrante Andrè Zappa ed oggi torna a deliziarci il palato uditivo con un brano assolutamente degno di nota.

Turisto lituano è un amorevole omaggio che il quartetto degli ŽAS (acronimo di Žertva Ant Smūgio, che significa più o meno “rimbalzare sullo shock”, o lameno così suggerisce Google Translate), vuole offrire al Paese del sole, del mare e della pizza. Il brano raccontai le surreali (dis)avventure di un gruppo di turisti lituani che sbarca in Italia incontrando Eros Ramazzotti, Al Capone (nato a Brooklyin e che non hai mai messo piede in Italia, ma vabbé) e Michele Placido (a quanto pare La piovra è un classico in terra lituana).

La genialità sta nel fondere con la lingua locale non solo i più beceri stereotipi lessicali italiani per turisti («Viva la festa, e il culo, e la figa», ma anche Milano, Roma, la Fiat Uno, il Campari, Doce e Gabbana) ma anche la musica dei due paesi, creando un pastiche sonoro che mischia L’italiano di Toto Cutugno con trame chiaramente est-europee, svecchiate da un sverniciata dance un po’ fori moda e un pizzico di hip hop.

Se vi capita di visitare Vilnius ora sapete cosa dovrete comprare come immancabile souvenir.

Turisto lituano

Oh mamma mia
Presto, presto lituano, presto
Viva la festa, e il culo, e la figa
Forza lituano, forza lituano
Amico, presto, presto, sì, amico
Ce l’hai il numero?
Buongiorno, Fiat Uno, Roma

Daug turisto lituano
Nuvažiavo į Milano
Ten sutikom Ramazzotti
Sumaitinom jam šakotį

Prisigėrėm daug Cinzano
Pasidarėm piano piano
Mes sutikome Al Capone
Sako aš žinau Sabonį

Lasciatemi cantare
Lietuviai vel atvarė
Ir nusiaubė Milano
Ne skubu piano piano

Mes įsedėm į Ferrarį
Į Siciliją nuvarėm
La Piovra ten kabanai
Valgo picą su Campari

Daug mergino manikeno
Važineja su Fiato
Nieko gero jos nemato
Nes Fiatas papus krato

Lasciatemi cantare
Lietuviai vel atvarė
Ir nusiaubė Milano
Ne skubu piano piano

Liepė eiti iš Vatikano
Sako jus per daug più piano
Sako jus blogi turisto
Arba panko anarkisto

Matėm Dolce ir Gabbana
Jie panašus į kabaną
Iškrėtem italams pokšta
Mes nugriovem Pizos bokšta

Lasciatemi cantare
Lietuviai vel atvarė
Ir nusiaubė Milano
Ne skubu piano piano

Bravissimo, bravissimo

I più letti

Sanremo 1989: l’apoteosi di una catastrofe annunciata

L'edizione del Festival di Sanremo del 1989 rappresenta in modo perfetto lo zenit di tutto quello che il lettore più fedele di Orrore a...

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

Cicciolina (Ilona Staller) – Muscolo Rosso (1988, LP)

Se il primo disco di Ilona Staller, pur piacevole, era comunque in linea con il filone pop-disco anni '70, con il suo secondo ed...

8 COMMENTI

  1. Non ho modo di ascoltarlo adesso ma questo brano mi ricorda un pezzo rap albanese segnalatomi da un giovane studente stagista kossovaroIl pezzo si intitola Volcano ed e’ eseguito dagliEtno Engjujt.Reperibile facilmente su youtube.Grazie mille per questo meraviglioso blog…

  2. necessitiamo di una traduzione…Uff… allora, la frase incriminata più o meno si può tradurre così: Ci hanno buttato fuori dal Vaticano / Eravamo troppo ubriachi / Ci hanno detto “Siete dei pessimi turisti / Oppure dei punk anarchici”Altre frasi degne di nota:Abbiamo incontrato Eros Ramazzotti / Gli abbiamo dato da mangiare il šakotis (dolce tipico lituano)Abbiamo incontrato Al Capone / Ci ha detto che conosce Sabonys (il più grande cestista lituano di tutti i tempi)Siamo andati in Sicilia / Il tipo della Piovra (Michele Placido) / Mangiava pizza e beveva CampariChe altro? Ah, il ritornello: Lasciatemi cantare / Sono arrivati i lituani / E abbiamo messo Milano a ferro e fuoco / Perchè eravamo troppo ubriachiChristian

  3. grazie Christian per la traduzione e la segnalazione abbi fede che mi sdebiterò ;)come una Giapponese a ROma? più o meno, anche se quello è molto più raffinato e sexy

  4. “Viva la festa, e il culo, e la figa”.Vedo che i fratelli Lituani hanno le idee chiare.Quest’estate… ci vediamo tutti a Vilnius per fare una comparazione sul campo!Al Capone lituano permettendo…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...