Home Comica e Demenziale Stefano Nosei e Andrea Maddalone - Lovin' James (2015 - CD)

Stefano Nosei e Andrea Maddalone – Lovin’ James (2015 – CD)

Stefano Nosei reinterpreta classici pop alla maniera di James Taylor

-

Stafano Nosei-Lovin-James-2015A una ventina d’anni dall’ultimo disco ritroviamo Stefano Nosei con il suo nuovo progetto musicale dedicato a un suo pallino: James Taylor.

Invece della solita sfilza di cover l’omaggio avviene reinterpretando successi pop come li canterebbe il divino James. Il sound quindi è crepuscolare, intimo e delicato in netto contrasto con la caciara delle versioni originali di “Wild Boys” (forse il pezzo più brutto dei Duran Duran anni ’80), “Waka Waka” di Shakira o “Get Lucky” dei Daft Punk.

La classe e lo spirito anarcoide di Stefano Nosei trovano il giusto bilanciamento con il rigore accademico di Andrea Maddalone (scafato collaboratore di grossi nomi della scena pop italiana tra cui Eros Ramazzotti, Claudio Baglioni, Anna Oxa, Elisa, New Trolls, Renato Zero e Alexia) e il disco scorre via piacevolmente, quasi fin troppo. “Barbie Girl” degli Aqua scelto come singolo promozionale è piacevole ma non sorprende perché orami sono anni che dobbiamo sorbirci dozzine di compilation dove si coverizzano successi dance, pop, metal e chi più ne ha più ne metta in versione smooth jazz-bossa nova-easy listening e e un po’ ne abbiamo piene le palle.

L’atto d’amore che è alla base di questo dischetto trasuda da ogni nota e dal folto grupo di collaboratori (tra cui Federico Poggipollini, Faso e Rocco Tanica, altro fan sfegatato di James Taylor che ha “costretto” il cantante americano a collaborare con Elio e le Storie Tese nel brano “First Me, Second Me”) ma tutto scorre senza sussulti, che sia l’ennesima versione di “Like a Prayer” di Madonna, “Satisfaction” dei Rolling Stones o “Someone Like You” di Adele poco importa.

Non a caso i due brani più interessanti sono scelte fuori dal coro: “Sei Forte Papà” di Gianni Morandi cantanta in combutta con la figlia dell’eterno ragazzo, a chiudere un ideale cerchio generazionale, e soprattutto “Tanti Auguri” dell’indimenticata e indimenticabile Raffaella Carrà. Entrambe vengono tradotte in inglese e jamestaylorizzate con risultati commoventi. Viste queste due perle e l’inventiva di Stefano Noisei è un vero peccato che non abbiano osato scegliere brani più “stimolanti” piuttosto che riproporre versioni acusticizzate di successi internazionali.

Piacevole, ma sotto sotto un’occasione sprecata.

Tracklist:
01. Barbie Girl (feat. Danilo Madonia) (Aqua cover)
02. Get Lucky (Daft Punk cover)
03. Daddy You’re Cool (Sei Forte Papà) (feat. Marianna Morandi e Palo Fresu) (Gianni Morandi cover)
04. Waka Waka (feat. Faso e Martin Grise) (Shakira cover)
05. Like a Prayer (Madonna cover)
06. (I Can’t Get No) Satisfaction (Rolling Stones cover)
07. Many Wishes (Tanti Auguri) (feat. Rocco Tanica e Aldo De Scalzi) (Raffaella Carrà cover)
08. Someone Like You (feat. Federico Poggipollini) (Adele cover)
09. Wild Boys (feat. Moris Pradella) (Duran Duran cover)
10. Lovin’ James
11. Daddy Reprise (feat. Paolo Fresu)

I più letti

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Le 5 migliori canzoni dedicate a Sandro Pertini

S e chiedete in giro quale sia stato il Presidente della Repubblica più amato dagli italiani (specialmente dai giovani) la maggior parte vi risponderà senya...

La sigla italiana di Lamù: un mistero irrisolto (forse)

Il caso della sigla italiana dell'anime Urusei Yatsura, meglio noto ai fan nostrani come Lamù, è uno dei grandi misteri della storia della musica...

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Mesopotamia – Vaffanculo (Marco Masini cover) – (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Mesopotamia – Vaffanculo (Marco Masini cover) – (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...

La crisi tra Stati Uniti e Iran in 10 canzoni

L'inizio del 2020 è stato segnato dall'ennesima crisi politico-diplomatica-economica tra Stati Uniti e Iran, tra nuove preoccupazioni e vecchie tensioni mai sopite. Come sempre,...