Home Meteore Sigue Sigue Sputnik - Flaunt It (1986 - LP)

Sigue Sigue Sputnik – Flaunt It (1986 – LP)

-

Sigue Sigue Sputnik Flaunt ItSpietata analisi della trasformazione dell’arte in oggetto di mercato e dell’artista in venditore, i Sigue Sigue Sputnik (nome preso da una gang russa che significa “brucia, brucia sputnik”) non sono mai stati presi sul serio sia per il loro look eccessivo e gli atteggiamenti trasgressivi, sia per la musica schizoide.Considerati da molti la seconda grande truffa del r’n’r per la loro quasi totale incompetenza musicale, in realtà il loro messaggio riprende l’analisi warholiana sull’arte, spostandola sul pentagramma e nel mondo patinato delle riviste e dei videoclip, estremizzandola a tal punto che l’arte sembra scomparire a favore di un fragoroso vuoto, riempito da un mix di ogni genere musicale dove anche la pubblicità entra a far parte dell’opera in sé.

Il gruppo guidato dal basso pulsante di Tony James proveniente dai Generation X (formazione pseudo punk fronteggiata da Billy Idol) ha accettato senza compromessi la commercializzazione della musica portando tutto all’eccesso (abiti, acconciature, atteggiamento, musica, testi, copertina). Con una campagna promozionale organizzata per sollecitare un contratto discografico il gruppo firmò con la EMI e dopo aver saturato i media con slogan e interviste i Sigue Sigue Sputnik realizzarono il primo terremotante singolo “Love Missile F111″ nei primi mesi del 1986 arrivando al numero tre delle charts britanniche.

Nello stesso anno sotto la produzione di sua maestà Giorgio Moroder (produttore di Donna Summer, Elton John, Janet Jackson, Barbara Streisand, David Bowie, Cher, Freddie Mercury, Blondie, Japan e autore delle colonne sonore di American Gigolo, Scarface, Flashdance, La Storia Infinita, Top Gun e della nuova versione del classico Metropolis) registrano il seminale l’album “Flaunt It”, vero e proprio incesto tra rock e musica elettronica.

Se l’artwork è assolutamente fantastico per l’uso come copertina di una locandina in stile manga con un enorme robot e varie scritte promozionali in inglese e giapponese, la musica non è certo da meno: un folle melting pot che attinge dalla dance al punk, dalla new wave al glam, diventando un prodotto avanguardistico per la mistura di riff rock e beat elettronici.

Le canzoni, basate su semplici e lineari giri di basso, sono stracolme di effetti speciali, dove si alternano con estrema superficiale noncuranza Mozart, esplosioni, synth guitars, musiche da videogame, campionature da classici film anni ’80 (Blade Runner, Mad Max, Terminator, Scarface) in uno schizofrenico zapping che lascia storditi.

Sigue Sigue Sputnik Flaunt It

La band spinge la commercializzazione all’estremo fino al punto di non ritorno vendendo gli spazi vuoti tra una canzone e l’altra a degli sponsor (tra gli altri L’Oréal, i-D Magazine, e Network 21), trascendendo così la concezione di “disco” concepito come spazio vitale dell’artista, lontano da spot commerciali che interrompano il flusso della musica; ora tutto ciò non è più vero, la pubblicità è entrata prepotentemente nell’arte e ufficialmente non è più possibile scindere arte e commercio.

L’album arrivò alla posizione numero 10 in UK, ma anche se fu demolito dalle critiche riuscì a vendere 800.000 copie. Il suo seguito, “Dress for Excess” (1988), che presentava lo slogan “questa volta è musica” sulla copertina, non ebbe grosse accoglienze, il gruppo si sciolse poco tempo dopo l’uscita del disco e James diventò un componente dei Sisters of Mercy per qualche tempo nel 1991.

Nel 1992 si riformano e cominciano a vendere i propri dischi esclusivamente su internet ed in anni recenti l’entusiasmo riscontrato nei vari fan sites sparsi per la rete, ha spinto James a portare il gruppo in tour in giro per l’Europa con buoni risultati di pubblico.

Tracklist:
01. Love Missile F1-11 (Re-Recording Part II)
02. Atari Baby
03. Sex-Bomb-Boogie
04. Rockit Miss U·S·A
05. 21st Century Boy
06. Massive Retaliation
07. Teenage Thunder
08. She’s My Man

I più letti

9 COMMENTI

  1. stereo, video!!
    grandissimi i SSS,
    sto cercando da anni una canzone.. video.. dance-rama o qualcosa del genere? chi se la ricorda?

  2. Ciao ! Sono Antonello, avevo un sito fino a qualche anno fa, che si chiamava Sputnikitalycorp.it.Ho un tatoo con il logo degli Sputnik…solo per dire quanto ho amato questo gruppo … DanceRama è una canzone del secondo album, Dress for Excess. Sigue Sigue Sputnik : Affordable FirePower !

  3. guardatevi un video su youtube, cercato amicostrano e cliccate sul terzo video della lista "diverso". SSS are still alive!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti