Home Sesso e Musica Selen DJ - Star Of The Night (2010 - EP)

Selen DJ – Star Of The Night (2010 – EP)

-

Selen DJ Star Of The NightCome una Barbie in carne e ossa Selen (nata Luce Caponegro) si è cucita addosso un buon numero di personaggi nel corso degli anni.

Negli anni ’80 e ’90 tanti maschietti hanno praticato autoerotismo ammirando “Selen pornodiva”: fisico prorompente e innata abilità per la fellatio. Poi la volta della “Selen televisiva” che non ha suscitato gli stessi entusiasmi, riducendo l’ex pornostar preferita d’Italia a prezzemolina TV qualsiasi, partecipando a trasmissioni-contenitore come Unomattina, I Fatti Vostri, Domenica In o al “salotto buono” del Maurizio Costanzo Show, per poi giocarsi il tutto per tutto nel reality La Fattoria dove le ha letteralmente cercate tutte pur di attirare l’attenzione su di sé.

Dopo una brevissima parentesi come “Selen presentatrice” seguita da un periodo di pausa causa seconda maternità ed esame di maturità, eccola tornare in pista nel vero senso della parola, questa volta assumendo le vesti di Selen DJ.

Come a tante sue colleghe ed ex-colleghe, la musica sembra essere la vera passione nascosta, nonché l’ultima tappa prima della canna del gas. In questo caso la tettuta (artificiale) ex pornodiva ha deciso nel 2010 non solo di reinventarsi disc jockey da un giorno all’altro, cominciando a suonare in qualche piccolo locale, ma anche di produrre un brano tutto con la speranza di far ballare il popolo de «las noches» (citando un’altra regina dell’hard).

Di fronte a queste mille incarnazioni, ma soprattutto di fronte a questo EP Star Of The Night la domanda sorge spontanea: Selen ci è o ci fa?

Da un lato pare impossibile che una signora ormai ultraquarantenne e cresciuta nel mondo del porno da quando aveva 20 anni possa essere così naïf da gettarsi in avventure chiaramente senza un futuro. Dalla’altro, l’ingenuità con cui Selen si è buttata anima e corpo da un campo all’altro dell’intrattenimento è ammirevole.

Tornando alla canzone di cui è anche interprete (ovviamente), è davvero difficile rispondere a tale quesito. Il brano non è inascoltabile, ma, peggio, scorre via come un motivetto da dance floor con nessun particolare appeal. Insomma un banale sottofondo “tunzettaro” modaiolo che non avrebbe scomodato neppure un’infima rivista di settore se non ci fosse quel nome ingombrante sulla copertina.

Ora non ci resta che chiederci in che cosa si trasformerà la prossima volta.

I più letti

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Le 5 migliori canzoni dedicate a Sandro Pertini

S e chiedete in giro quale sia stato il Presidente della Repubblica più amato dagli italiani (specialmente dai giovani) la maggior parte vi risponderà senya...

La sigla italiana di Lamù: un mistero irrisolto (forse)

Il caso della sigla italiana dell'anime Urusei Yatsura, meglio noto ai fan nostrani come Lamù, è uno dei grandi misteri della storia della musica...

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Mesopotamia – Vaffanculo (Marco Masini cover) – (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

6 COMMENTI

  1. Magari la vedremo come giudice del prossimo X Factor al posto della Tata-Tatangelo?A livello di competenze artistiche direi che sono alla pari. In termini di inciucci, pure.Solo che una delle due ne ha fatto una professione, l'altra, l'ha malcelata a suon di figli e predicozzi. Tra le due, in ogni caso, quoto Selen senza il benchè minimo dubbio.

  2. Selen non e` la prima ex-pornostar a cimentarsi come DJ, stranamente. C'e` stata anche l'ungherese Niki Belucci alcuni anni fa.Con una discreta dose di successo, bisogna aggiungere.

  3. Niki Belucci però mette in mostra le proprie "qualità" in consolle… è un successo che ha il suo perché.

  4. Sicuramente vi farà piacere sapere che adesso la nostra eroina è impegnata in un programma di cucina (un altro!!!) su SKY con una vecchia di cui non conoscevo l'esistenza! L'arte CUL IN ARIA è un arte in cui Selen è sicuramente maestra. Vediatevelo con allegria!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Mesopotamia – Vaffanculo (Marco Masini cover) – (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...

La crisi tra Stati Uniti e Iran in 10 canzoni

L'inizio del 2020 è stato segnato dall'ennesima crisi politico-diplomatica-economica tra Stati Uniti e Iran, tra nuove preoccupazioni e vecchie tensioni mai sopite. Come sempre,...