Home Comica e Demenziale Salvatore Marino – Non Ci Sono Novità (1991 - 12’’)

Salvatore Marino – Non Ci Sono Novità (1991 – 12’’)

-

Con incredibile frequenza, e anche con un po’ di fortuna, è possibile rinvenire tra i magli della discografia italiana alcune chicche che sfuggono ai più (o a chiunque), e che spesso rappresentano uno spaccato a volte anche importante della nostra società, e noi di Orrore a 33 Giri siamo sempre in prima linea nell’ardua missione di riportare alla luce questi tesori.

Il disco di cui parleremo oggi è particolarmente interessante sotto diversi punti di vista: innanzitutto perché ci fa conoscere Salvatore Marino, un comico-attore attivo fin dalla fine degli anni ’80 nel campo della “editoria satirica” (è possibile seguire il suo editoriale “Fondale Marino” nella trasmissione Omnibus Weekend, in onda su LA7); in secondo luogo perché il brano in questione, “Non Ci Sono Novità”, è un gioiellino che racchiude in una base euro-dance (prodotta, tra gli altri, dai mitici Ninzatti-Pulga, quelli di Kano e del Pink Project), un testo che ci presenta un genere comico assolutamente pioneristico: Marino infatti sciorina una specie di rap giornalistico nel quale, con tutti i toni tipici dell’anchorman, inserisce senza tregua battute, giochi di parole nonsense e critiche particolarmente pungenti nei confronti della società e del costume italiano (il brano cita più di una volta la guerra del golfo, che si stava svolgendo proprio nel 1991, anno di uscita del disco), il tutto mascherato da notiziario, e con la stessa goliardia della celeberrima “supercazzola” di Ugo Tognazzi in “Amici Miei”. Per intenderci, un’impresa del genere l’ha tentata, ma con un’altra cifra e del tutto senza successo, Beppe Braida alcuni anni fa con il suo tormentone “Attentato!”.

Il brano, uscito esclusivamente sotto forma di 12’’ e di MC-singolo, ha una peculiarità: mentre nel lato A (comprendente il Radio Edit, un secondo mix e l’Instrumental mix) vengono affrontati principalmente i temi dell’attualità, nel lato B (con la Single Version, l’Hard Core mix e la Dub Version) il discorso si sposta verso una nuova tematica: il sesso. Nel brano viene infatti inserito un rap che allude immancabilmente ad argomenti più scatologici (non a caso tutti i tre brani del b-side sono sottotitolati “Damose ‘Na Mossa”).

A causa della scarsità (anzi, dell’assenza!) di informazioni riguardanti questo disco, e complice la difficoltà nel trascrivere alcuni passaggi, non riporteremo il testo, lasciandovi il piacere di godervelo nella sua interezza.
Per finire, leggendo le note di copertina, uno dei remix del 12’’ risulta prodotto da Mark Kamora e Charlie; che sia lo stesso Charlie di“Faccia Da Pirla” che noi ben conosciamo?

Non Ci Sono Novità (Radio Version)

Non Ci Sono Novità (Damose ‘Na Mossa) (Hard Core Mix)

Tracklist:
01. Non Ci Sono Novità (Radio Version)
02. Non Ci Sono Novità (CNN In The Gulf Mix)
03. Non Ci Sono Novità (Instrumental)
04. Non Ci Sono Novità (Damose ‘Na Mossa) (Single Version)
05. Non Ci Sono Novità (Damose ‘Na Mossa) (Hard Core Mix)
06. Non Ci Sono Novità (Damose ‘Na Mossa) (Dub Version)

I più letti

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Roberto Angelini – Gattomatto (2003 – singolo)

È difficile parlar male di un bravo artista, ma questa “Gattomatto” riesce a ogni ascolto a mettermi addosso una tristezza impressionante, a cominciare da un...

La sigla italiana di Lamù: un mistero irrisolto (forse)

Il caso della sigla italiana dell'anime Urusei Yatsura, meglio noto ai fan nostrani come Lamù, è uno dei grandi misteri della storia della musica...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Le 10 migliori canzoni dei film di Bud Spencer e Terence Hill

Abbiamo perso quello forzuto, grosso e bonaccione nel 2016 mentre quello biondo, belloccio e scaltro ci ha regalato l'ennesima pellicola fatta di cavalcate in...

2 COMMENTI

  1. ricordo ancora con nostalgia i suoi interventi a 'doc' (di renzo arbore) che iniziavano con 'adattire diddì' e si concludevano con 'arrotta stabanza, per questa zuppazione e' tutto'

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero inimitabile minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato é quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...

La crisi tra Stati Uniti e Iran in 10 canzoni

L'inizio del 2020 è stato segnato dall'ennesima crisi politico-diplomatica-economica tra Stati Uniti e Iran, tra nuove preoccupazioni e vecchie tensioni mai sopite. Come sempre,...