Rubix The Party

Rubix – The Party (Kraze cover) (1988 – 12″)

Rubix The PartySe pensate che la moda, o sarebbe giusto dire la mania, della dance in italiano dai richiami espliciti, sia nata negli anni ’90 dovete fare un passo indietro di qualche anno, precisamente alla fine degli anni ’80 quando il produttore Roberto Zanetti (che da lì a qualche anno confezionerà hit per Ice MC, Double You e robaccia come “Baila Morena” per Zucchero) sotto lo pseudonimo di Rubix ci regala un bel “pacco d’autore” coverizzando la contemporanea “The Party” dei Kraze, successo da dancefloor che verrà ripreso con molto più ingegno anche da Francesco Salvi in “C’è da Spostare una Macchina”, il tutto sotto la sapiente guida dell’illuminato Severo Lombardoni, capo della Discomagic.

Che cosa c’è quindi di tanto memorabile? Beh c’è che accanto all’inutile versione inglese sono state incise anche una “Italian Version” e una “Sexy Version”; ironicamente la seconda versione, che sulla carta dovrebbe essere più piccante, non è altro che una sagra di gemiti campionati da gatta morta, ninfomania troppo artificiosa anche per un film con Lino Banfi e un brutto tormentone “io ti farò morire, sai?”, insomma tanto riumore per nulla.

La versione italiana riserva le sorprese più succulente, esordendo con la palese citazione jovanottiana “è qui la festa?” (siamo nel 1988), proseguendo con un italiano stentato degno della migliore Heather Parisi (“Quanta gente c’è stasera? Saranno un migliaia!”) per condurci, è proprio il caso di dire per mano, al refrain-tormentone “e non toccarmi il culo, dai!” che suona tutt’altro che puritano, ma che anzi sembra incitare l’ignoto palpeggiatore ad accompagnare la ragazza a fare un giro nei bagni della discoteca.

Il brano è di rara pochezza e inutilità, ma sembra che basti mettere una cassa bella grassa, una fanciulla che delira al microfono qualche cosa con qualche richiamo sessuale e il successo è assicurato.

Certo i tamarrissimi Art of Love erano di tutt’altra pasta, ma anche questo brano ha i suoi momenti di disgustoso delirio.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!