Home Sesso e Musica Raffaella Zardo - Me Gusta Me Gusta (1997 - 12")

Raffaella Zardo – Me Gusta Me Gusta (1997 – 12″)

-

Raffaella Zardo Me GustaNel 1996 lo scandalo Vallettopoli travolse come un discreto tsunami diversi personaggi della TV italiana tra cui Gigi Sabani, Gianni Boncompagni e soprattutto Valerio Merola, rei di aver promesso spintarelle nel mondo dello spettacolo in cambio di provini a luci rosse.

Una di queste aspiranti showgirl arrivò perfino ad accusare Valerio Merola di violenza sessuale; l’avvocato del nostro con un colpo di teatro difese il suo assistito affermando che le grandi dimensioni del membro di Merola non avrebbero potuto rendere possibile la violenza di cui era accusato mostrando le inconfutabili foto ai media che lo trasformarono d’incanto nel “Merolone”.

Il conduttore televisivo romano sfruttò l’attenzione mediatica scrivendo un libro sulla vicenda e pubblicando anche un singolo intitolato programmaticamente “La Macarena del Merolone.

Raffaella Zardo, ex fiamma di Fabio Testi, all’epoca fidanzata di Merola, fu anch’essa travolta dallo scandalo finendo agli arresti domiciliari e per non essere da meno del suo compagno decise di “provarci”, così l’anno seguente (un po’ fuori tempo massimo a dire il vero) ci regalò “Me Gusta Me Gusta”, un infimo brano latino-americano dove tra sussurri, gemiti e ammiccamenti vari, guardandosi bene dal cantare anche solo qualche strofa, ci spiega che cosa le piace:

Me gusta, me gusta.
(como te gusta?)
Me gusta
(me gusta)
Me gusta si!

El Merolone!
El Merolone!
El Merolone!
El Mero – Mero – Mero – Merolone!

Anni dopo queste vicende la bella e brillante Raffaella, dopo cinque anni di pubbliche relazioni al Billionaire di Briatore, è approdata in TV grazie a Emilio Fede, un altro marpione della patata, sempre sensibile alle bellezze femminili, un po’ meno alla qualità dell’informazione del suo telegiornale, confermando Mediaset come grande casa d’accoglienza privilegiata della gnocca, come da editto non scritto del presidentissimo Silvio.

I più letti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Sanremo 1989: l’apoteosi di una catastrofe annunciata

L'edizione del Festival di Sanremo del 1989 rappresenta in modo perfetto lo zenit di tutto quello che il lettore più fedele di Orrore a...

Cicciolina (Ilona Staller) – Muscolo Rosso (1988, LP)

Se il primo disco di Ilona Staller, pur piacevole, era comunque in linea con il filone pop-disco anni '70, con il suo secondo ed...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

2 COMMENTI

  1. e stata na scema a mettere fine e chiusura alla carriera di gigi sabani e valerio merola dopo anni che sabani per colpa di cose non ha piu avuto successo e morto per infarto valerio fa solo ospitate e scemo questa fa la lecca di fede che scemo come giornalista e non piace a nessuno ha fatto pena che oggi certa gente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...