peggiori canzoni italiane del 2017

Le peggiori canzoni italiane del 2017

Quali sono le peggiori canzoni italiane del 2017? Non è così semplice. Il 2017 è stato l’anno dei tormentoni, veri, tentati o inventati (in pieno clima da fake news). Giovani e meno giovani ad azzannarsi la giugulare in questa rat race per cercare di dividersi le briciole del music business che fu: quindi via al featuring selvaggio, all’affannoso presenzialismo sui social network o a discutibili partecipazioni al talent/reality show di turno. E se non “rappi” non ti si incula nessuno. Vabbè, è la moda e, state tranquilli, passerà anche questa.

In questa lotta tra (più o meno) poveri il vero vincitore indiscusso del 2017 (numeri alla mano) è una spelacchiata superstar che dall’alto della sua indiscutibile popolarità immaginiamo sogghigni beffardo, perché in fondo, nonostante non azzecchi un disco da eoni, lui è lui e gli altri non sono un cazzo. Difficile dargli torto.

Ecco quindi le peggiori canzoni italiane del 2017; brani che più ci hanno colpito sotto la cintola, forse non i più brutti (siamo sicuri?), ma certamente i più molesti. Buon ascolto!

Tracklist:
01. Enrico Papi- Mooseca
02. Sonia Eyes – Sexo
03. Cristina D’Avena – Kiss Me Licia (feat. Baby K)
04. Takagi & Kreta – L’esercito dei selfie (feat. Lorenzo Fragola & Arisa)
05. Mandi Mandi – Password/Che calore che fa
06. Francesco Gabani – Tra le granite e le granate
07. OEL – Le focaccine dell’Esselunga
08. Elio e le Storie Tese – Licantropo vegano (Werewolves of London)
09. Max Pezzali, Francesco Renga & Nek – Duri da battere
10. Thegiornalisti – Riccione
11. Fabio Rovazzi – Volare (feat. Gianni Morandi)
12. Cristiano Malgioglio – O maior golpe do mundo (Mi sono innamorato di tuo marito)
13. Fiorello – Fatti mandare dalla mamma (Gianni Morandi cover) (feat. Danti)
14. J-AX & Fedez – Senza pagare vs T-Pain
15. Shade – bene ma non benissimo
16. Jovanotti – SBAM!
17. Baby K – Voglio ballare con te (feat. Andrés Divicio)
18. Tiziano Ferro – Lento/Veloce