Home Meteore Milli Vanilli - Girl You Know It’s True (1989 - 7")

Milli Vanilli – Girl You Know It’s True (1989 – 7″)

-

Milli Vanilli - Girl You Know It’s True (1989 - 7")Milli Vanilli ovvero: la più grande truffa della storia musicale dopo Den Harrow. Questo mirabolante duo che alla fine degli anni ’80 riempiva le piste delle discoteche e i cuori di giovani fanciulle compresa la sottoscritta… Col senno di poi mi rendo conto che dovevo avere la mente veramente annebbiata dal Billy all’arancia per essere una loro fan, non c’è altra spiegazione!

Il loro look era davvero “accattivante”: giacche con gigantesche spalline imbottite che manco la Carrà, treccine, pantaloncini da ciclista che lasciavano ben poco all’immaginazione, calzini bianchi e scarpe stringate con zeppa: dei tamarri senza se e senza ma.

I Milli Vanilli, ovvero gli ex modelli Rob Pilatus e Fabrice Morvan, si impongono sulla scena musicale proponendo, giusto per non sbagliare, un guazzabuglio di rap, funk, R&B, elettronica. Dietro di loro si celava un vecchio volpone della discografia, Frank Farian, produttore tedesco, già creatore dei monumentali Boney M. Sempre per non sbagliare, Farian si guardò bene dal far cantare con la loro voce Pilatus e Morvan, usandoli semplicemente come “facce da playback” da schiaffare sulle copertine degli album e nei video, mentre le canzoni venivano incise da due ignoti interpreti. Peccato che si dimenticò di dichiararlo apertamente.

Nel 1989, grazie al successo mondiale di “Girl You Know It’s True”, i Milli Vanilli vinsero addirittura un Grammy come miglior rivelazione dell’anno. Purtroppo solo pochi mesi dopo venne alla luce la verità e i due disgraziati furono costretti, durante una pietosa conferenza stampa, a restituire il prestigioso premio.

La punizione inflitta ai due “pleibeccari” fu terribile (sia per loro che per noi): ricantare tutto il repertorio dei Milli Vanilli con la loro voce… Afonia e nessun senso musicale sono solo due degli infiniti problemi che saltarono fuori. Inascoltabili.

I Milli Vanilli si sciolsero e le strade di Pilatus e Morvan si separarono per sempre. “Girl You Know It’s True” rimane comunque una canzone imprescindibile degli anni ’80, grazie anche al tremendo video, tutt’ora programmato molto spesso in programmi revival, dove i due si contendevano il cuore di una ragazza a colpi di improbabili balletti.

I più letti di oggi

12 COMMENTI

  1. Due precisazioni.

    – Link giusto al singolaccio:

    – Divertente spot post-sputtanamento (incredibile):

    Ah,Pilatus è morto d’overdose (R.I.P.)

  2. Ovvia dai, questa cosa del Playback non è una novità, già perché anche il cantante dei Boney M non cantava da se, la voce era del produttore stesso.. cioè di Fabian… e nessuno ha mai detto nulla o si sentì disturbato di questo fatto. Secondo me, e secondo la opinione di tanti altri, hanno semplicemente esagerato quando hanno fatto questa caccia inutile. Anche se non erano loro a cantare.. e chi se ne frega, le canzoni erano belle ugualmente e non per nulla hanno fatto furore.

    • Conosco molto poco i Milly vanilly e fino a qualche anno fa neanche, stranamente, li conoscevo. Penso anch' io che sia stata una caccia esagerata visto che non era una novità e si è continuato anche dopo (vedi Corona per citare una "cantante" di successo mondiale). E secondo me se non ci fosse stato tutto questo scandalo neanche li si prenderebbe così in giro.

  3. – senza sé e senza ma – scusate ma il sé per cosa sta?Pilatus è morto come la Houston, overdose di alcohol and prescription pill, massimo rispetto comunque, r.i.p.

  4. Negli anni 80 erano in tantissimi a farsi prestare la voce da uno o più vocalist e nessuno se ne rendeva conto. Prendiamo Valerie Dore, la più eclatante, i suoi The Best Of sembrano compilation di più cantanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

SEGUICI SU INSTAGRAM @ORROREA33GIRI