Marco Milano Itaglianissimi

Marco Milano – I-Taglia-Nissimi (1995 – singolo)

Marco Milano I-Taglia-NissimiElenio Mandi colpisce ancora. Dopo la grandissima botta di culo del tormentone “Mandi Mandi (Sei Bellissima, Simpaticissima)” Marco Milano, o chi per lui, pensa bene di ripetere la trovata, ma con con un brano ancor più stupido e noioso, giocando sempre su quell’unico sketch vincente ma dal fiato corto, cortissimo.

Dopo tale doverosa premessa andiamo a parlare del disco vero e proprio.

“I-Taglia-Nissimi” non è altro che una pallida fotocopia imbruttita del primo singolo, che non era certo un capolavoro, anzi, ma che sapeva intrattenere… a suo modo. Se non altro tentava la carta di riproporre in musica il fastidiosissimo intercalare del personaggio.

Senza sorpresa (ri)troviamo la stessa struttura dialogica, cambia l’argomento (vacanza di un friulano di Spilimbergo in un paese arabo), cambia la musica (dance dal tocco orientaleggiante), cambia lo stereotipo (da “situation-italodisco” a “ItaGliani nel mondo”), ma la minestra è sempre la stessa.

https://youtu.be/v8U7u9_H7Nc

Un pezzo eurodance sicuramente orecchiabile e quasi piacevole per tre secondi, ma che puzza immediatamente di presa per il culo, sopratutto se il brano viene rigorosamente inframmezzato ogni 10 secondi da i soliti “dai rispondi”, “su un po’” o il classico “Mandi Mandi”. Un volersi ripetere che diventa la classica zappa sui piedi. Il beat uptempo e il ritornello a prova di deficiente rimangono tuttavia in testa senza nemmeno volerlo. Sarà la rima esclusivamente in “-issimi”? il nostro Marco Milano ci riproverà negli anni successivi con brani dal sabor latino come “El Papabaile” e brutture tamarre come “Il Bagnino Gino”, ma con risultati ancora più deludenti. Ci piace quindi pensare a “I-Taglia-Nissimi” come a un vero e proprio canto del cigno.

Curiosità: il disco è stato prodotto da Sergio Portaluri, Fulvio Zafret e Claudio Zennaro, quest’ultimo già al lavoro su “Super Gut” del mitico e compianto Mo-Do. anch’egli legato al Friuli-Venezia Giulia in quanto originario proprio di quella regione.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!