Home Comica e Demenziale Mandi Mandi (Marco Milano) - Password / Che Calore Che Fa (2017...

Mandi Mandi (Marco Milano) – Password / Che Calore Che Fa (2017 – singolo digitale)

L'ennesimo ritorno discografico del personaggio di Mai Dire Gol!

-

Mandi Mandi Marco Milano Password Che Calore Che FaPuntuale come l’afa, ogni estate o quasi arriva il singolo di Mandi Mandi, poco importa che i 15 minuti di fama del personaggio inventato da Marco Milano siano finiti da più di 20 anni. Forse nessuno glielo ha detto.

Stoicamente viene pubblicato anche quest’anno il suo ennesimo singolo dal sapore estivo, frizzante come un Chinotto aperto nel 1994. Questa volta ci riprova con “Password / Che calore che fa” un revival rock’n’roll finto come i soldi del Monopoli, cercando di unire il mondo della tecnologia e il tormentone estivo chiaramente non riuscendoci.

Praticamente Marco Milano fa la parodia di una parodia di un brano dal sapore retrò che nelle intenzioni vorrebbe essere divertente e colorato, con tanto di catchphrase ad effetto che non funziona con malcelato gioco di parole da avanspettacolo (password = passera).

Ma chi se ne frega, in fondo se ha fatto successo una roba senza senso come “Andiamo a comandare” non staremo ora a cercare il pelo nell’uovo di Mandi Mandi. Se il pezzo confezionato su misura per Fabio Rovazzi era un capolavoro di marketing per ragazzini gonzi, “Password / Che calore che fa” tenta la miserrimma carta del caro vecchio tormentone allegro e spensierato, ma che non intrattiene, non fa ballare e non si fa ricordare. E poi diciamocelo: non c’è davvero nulla di peggio di una canzone umorisitca che non fa ridere.

Esattamente come quei comici passati di moda che reciclano le stesse battute e gli stessi personaggi che gli diedero un minimo di fama per cercare di strapparci una risata, così “Password / Che calore che fa” ci prova anche con un video che sembra la parodia di Happy Days alla recita scolastica di quinta elementare. Manca solo Fonzie.

Il punto più basso lo si raggiunge però in chiusura, quando il protagonista riceve inspiegabilmente una telefonata da Teo Teocoli impegnato nella peggiore imitazione di Adriano Celentano che vi capiterà mai di ascoltare.

I più letti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Sanremo 1989: l’apoteosi di una catastrofe annunciata

L'edizione del Festival di Sanremo del 1989 rappresenta in modo perfetto lo zenit di tutto quello che il lettore più fedele di Orrore a...

Padre Maurizio – Divertiti di più ma fallo con Gesù (1999, CD)

Di religiosi canterini è piena la discografia italiana, dalle più recenti Suor Cristina e Suor Anna fino alle partecipazioni al Festival di Sanremo con Frate...

Nino D’Angelo – Gesù Crì (Let It Be) (1989 – inedito)

Lo sapete, siamo esperti di cover straniere rese improbabili da musicisti italiani. Abbiamo parlato di Marco Masini che ha trasformato Nothing Else Matters dei Metallica...

Cicciolina (Ilona Staller) – Muscolo Rosso (1988, LP)

Se il primo disco di Ilona Staller, pur piacevole, era comunque in linea con il filone pop-disco anni '70, con il suo secondo ed...

3 COMMENTI

  1. Quasi quasi rimpiango il “Menadito” di Umberto Smaila….
    PS – Teocoli è stato in passato un grande Celentano, ma da qualche anno la sua imitazione è consapevolmente usurata nonchè svogliata, per cui sempre più malriuscita.

  2. Ma ancora gira ‘sto qua ?? In 20 anni di Mai dire Gol, questo è l’unico che non m’ha mai fatto ridere. MAI !!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Raccolta differenziata: i precetti per riciclare la musica italiana

Siamo prossimi al collasso! Ci stiamo distruggendo con le nostre mani. O forse no, perché gli sbalzi climatici, dai più considerati atipici, sono semplicemente...

Cab Calloway – Minnie the Moocher (Disco Version) (1978, 12″)

Tra tutte le celebrità che tentarono di rinnovarsi e di trovare un nuovo pubblico durante la discomania alla fine degli anni '70 sicuramente Cab...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato è quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...