Home Comica e Demenziale AA.VV. - Maispeis Compilation (2007 - MP3)

AA.VV. – Maispeis Compilation (2007 – MP3)

-

Orrore a 33 Giri Maispeis CompilationNota per il lettore: l’articolo originariamente pubblicato nel 2007 è stato riveduto e corretto nel gennaio 2016.

Chiunque abbia mai bazzicato su Myspace Music nei primi anni 2000 saprà la quantità di band e artisti più o meno pessimi in cui si può imbattere, ma è pur vero che esso è stato anche un archivio sconfinato di musica gratuita che nessuno fino ad oggi ha saputo sfruttare.

Sollecitato da qualche lettore ci siamo domandati se ci fosse qualcuno che meritasse attenzione, in fondo Orrore a 33 Giri è nato per (ri)portare alla ribalta vecchi obbrobri o pubblicizzare musica “diversamente bella”  spesso bollata come spazzatura.

Myspace Music è stato uno strumento promozionale che per un lustro fu assolutamente indispensabile a chiunque avesse la minima velleità artistica specialmente se in ambito musicale. Fu il primo social network davvero democratico offrendo gli stessi identici servizi sia agli artisti più famosi, sia allo scrausissimo gruppo punk del vostro vicino di casa. La “Maispeis Compilation” è nata proprio per dar voce a chi non ce l’ha e che rende disponibile a tutti in maniera gratuita e legale i frutti dei sacrifici di tanti musicisti misconosciuti che hanno reso disponibile in download gratuito i loro brani.

La compilation è un pinzimonio musicale con gusti molto diversi tra loro: c’è chi sceglie vie più sperimentali e totalmente anti-pop come i Piohazard che mischiano con nonchalance gli Agoraphobic Nosebleed con gli ex coniugi Carrisi, i Quartiermastro Roger ed i Da Rozzo Criù battono invece le strade dell’elettronica demenziale mentre Sabryna Trash (dal nome programmatico) si erge a regina incontrastata della DIY generation italiana del trash assolutamente volontario. Non mancano buoni autori demenziali come JoCondor, i Fratelli Sberlicchio, gli Sdroncobus ed il loro hard rock da balera ed i toni sommessi di Scampaforche a cui si affiancano momenti più cabarettistici affidati al “cantautore scemenziale” Joe Natta e agli Zio Ematitos. Sono stati inclusi anche vecchi artisti come il grande Magic Voice e i gloriosi UTEZ (noti anche come Ultratanfo e le Zaffate) che assieme ai Nanowar danno un tocco heavy metal alla raccolta.

Tra i brani di punta non possiamo non segnalare la versione de “L’Ultimo Bicchiere”, successo di Nikki  coverizzato chissà per quale motivo dai punk romagnoli The Bleeding Light e la pesante (ed a tratti condivisibilissima) critica alla scena rap italiana, denunciata dal fenomeno underground capitolino Padre P-Yo (che oggi si fa chiamare Pedar Poy). In chiusura, come degno suggello, una magnifica cover dei Judas Priest stravolta dal Combo De La Muerte, band italianissima che hanno imparato la lezione dei sublimi Nouvelle Vague aggiundo un efficacissimo tocco voodoo-latin.

Un plauso a tutti gli artisti che vi hanno partecipato perché hanno reso disponibile gratuitamente a tutti la loro musica, un grazie di cuore a tutti quelli che hanno inviato le segnalazioni e a tutti quelli che non sono rientrati nella scaletta finale tra cui J.A.L.B.O.S., Fabri Fiacca, Cassa Continua, Cum Distortion, Tecnofood, Barboni Animati, Scarola, Gualtiero Cacioppa, Tampunks, Tettomani e Lello Vitello; un grazie speciale a JoCondor per aver concesso di utilizzare la splendida fotografia come copertina.
Scaricate e diffondete!

SCARICA

Tracklist:
01. Piohazard – The Qua Qua Riot
02. Quartiermastro Roger- Il Bambolotto Monico
03. Padre P-Yo – Storàp
04. UTEZ – Ora Pro Nobis Radio Maria
05. Magic Voice – Ciao Ciao Lulù
06. Jo Condor – Maestro Ciorcio
07. Joe Natta – L’Eiaculazione Precoce
08. Fratelli Sberlicchio – Perdere i Mondiali (Massimo Ranieri remake)
09. Da Rozzo Criù- The Yodel Song
10. Sabryna Trash – Bomba Seksy (Cicciolona’s edit)
11. Jo Condor – Donna Pagliaccia (reprised) [skit]
12. Nanowar – The Number of the Bitch (Iron Maiden remake)
13. Scampaforche – Come Un Samurai
14. Sdroncobus – Lo Stroboscopio
15. Zio Ematitos – Compriamo Una Borsa Grande
16. The Bleeding Light – L’Ultimo Bicchiere (Nikki cover)
17. Combo De La Muerte – Breaking The Law (Judas Priest cover)

I più letti

19 COMMENTI

  1. Grazie a tutti quelli che hanno scaricato e votato! Continuate!

    Mi è stato segnalato qualche problema di download, se la cosa si dovesse ripetere fatemi sapere che vedo di uppare la compilation anche da un’altra parte.

    Scaricate, votate, diffondete!

    Vikk

  2. Vorrei spezzare una lancia in favore del ‘Maestro Ciorcio’. Solo chi vive queste cose in prima persona, quale maestra/o supplente precaria/a giorno x giorno può apprezzate fino in fondo la sotttttile ironia del pezzo. Dico sottile xchè in fondo la vita del supplente è esattamente così! Ti svegli di soprassalto con una telefonata dell’ultimo degli esseri umani, che non si sa come, fa il segretario che ti chiama all’ultimo minuto per una supplenza di un giorno a casa di cristo, e mentre accetti per disperazione pensi: lui un lavoro sicuro ce l’ha e io no. Arrivi nessuno ti spiega niente, entri in una classe di 20 bambini che + sono grandi e peggio è per te, perché già glielo leggi negli occhi che per loro non sei nessuno. Nel frattempo cerchi di farti rispettare o di prendere tempo nella speranza della campanella. Il riferimento alla ‘collega bona’ è sicuramente (purtroppo) un’allucinazione mattutina dovuta ancora alla sabbia del sonno. Le famose 60mila £ (=50€+-) in tasca sono il tuo placebo quotidiano. La scelta del finale troncato col silenzio che si impone di punto in bianco è la chiara trasposizione del ‘vuoto vacuo’ che si sente dentro quando finisce la giornata di supplenza. In oltre voglia tradursi quell’ottimistico ‘e domani sarà un altro giorno’ col molto più triste e realistico ‘del doman non c’è certezza’.! Grande Maestro Ciorgio: Laurea ad honorem!

  3. Ciao ho linkato la Maispeis Compilation assieme ad una mia recensione nel mio blog, spero non ti scoccia!

    Ps.
    Se ti va ascolta i miei remix che ho fatto per quella vakka della Sabryna 🙂

  4. Ma come?! Non avete inserito la mitica “Meglio ‘tarda’… che mai!” del Compositore Goliardico? Vergogna!

  5. Haha… fantastica “L’eiaculazione precoce” di Joe Natta e “The Number of the Bitch” dei Nanowar!
    Haha!

  6. trovare pagine online come queste è uno dei motivi per cui vale la pena di accendere un computer. grazie. grazie infinite.
    tutta la mia stima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti