Home Meteore Lùnapop - Donne in Perizoma (2001)

Lùnapop – Donne in Perizoma (2001)

La sigla di Via Zanardi 33, la poco fortunata sitcom italiana ispirata al celebre Friends

-

C’è stato un periodo in cui i produttori televisivi volevano illudere il popolo bue che anche qui in Italia potevamo realizzare telefilm fighi e giovanili proprio come quelli “ammeregani”. Così nei primi anni duemila agli avventori del piccolo schermo furono propinati diversi prodotti adolescenziali e post-adolescenziali di dubbio gusto, fortunatamente destinati a durare lo spazio d’un mattino.

Tra questi ricordiamo Compagni di scuola e soprattutto Via Zanardi 33, sitcom che vedeva impegnati tra gli altri il prezzemolino Enrico Silvestrin, Antonia Liskova ed Elio Germanola. La fonte di ispirazione principale della serie era palesemente il ben più blasonato Friends. Sul set della celebre serie TV americana infatti aveva trascorso ben due mesi (!) tale Rosario Rinaldo, di professione produttore, che evidentemente pensando di aver carpito tutti i segreti del mestiere tentò il colpaccio di esportare il format in Italia. Mai tentativo fu più maldestro.

lunapop Donne in Perizoma sigla via zanardi telefilm
Il cast di Via Zanardi 33

Nonostante le intenzioni fossero delle migliori e lo scopiazzamento più o meno evidente, il telefilm non riscosse alcun successo e dopo una sola stagione la produzione fu costretta a piantare baracca e burattini e accantonare ogni sogno di gloria per mancanza di ascolti.

La trama della sitcom, assai semplice, ruota attorno alla vita di un gruppo di sei ventenni che vivono nello studentato dell’università di Bologna, il cui punto di ritrovo, come accade in Friends, è un locale di nome Garage. Proprio come nel cugino (si fa per dire, qui è più un parente alla lontana) americano, anche qui ogni episodio ospitava diverse guest star a caso, personaggi del calibro di Barbara D’Urso, all’epoca ancora lontana dai fasti dei pomeriggi su Canale 5, Paolo Brosio, Platinette, Paola Barale, Lillo & Greg, Andrea Roncato, Benito Urgu, Dario Vergassola e Beppe Signori giusto per citarne alcuni. Ma la vera chicca è che a diverse puntate presero parte anche i Lùnapop, all’epoca gruppo dall’inspiegabile successo, e addirittura al frontman Cesare Cremonini fu affidato anche un piccolo ruolo.

Per non farsi mancare niente l’ex band di Cremonini firmò anche la sigla del programma intitolata Donne in perizoma, una canzoncina che senza sorprese ricalca il tipico stile del primo e unico album dei Lùnapop. La cosa peggiore è il testo, una serie di rime prive di senso, che in effetti rispecchiano la scarsa elevatezza della serie stessa, tra le quali vanno menzionate «Cambio di programma / voglio donne in perizoma / sopra il tavolino di un bar» e ancora come nei migliori stornelli paesani «Birra a volontà / Questa sera al bar / Birra a volontà / Tutti insieme al bar», roba da far leggere a chi afferma che Cesare Cremonini sia un gran paroliere. Tutto è poi condito da schitarrate e stacchi di rullante messi a caso giusto per dare un’anima wannabe rock alla frittata fatta.

Donne in perizoma

La noia mi perseguita
Soffro la domenica
Steso sopra un libro del DAMS
Cambio di programma
Voglio donne in perizoma
Sopra un tavolino di un bar.

Credo di esser già abbastanza fuori per brindare
Con Tequila
Waikiki
Gin tonic
Per chi non ce la fa
Birra a volontà
Questa sera al bar
Birra a volontà
Tutti insieme al bar

I più letti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti