Home VIP Canterini Loredana Lecciso - Si vive una volta sola (2005, CD promo)

Loredana Lecciso – Si vive una volta sola (2005, CD promo)

L'immancabile singoletto pubblicato grazie ai soliti 15 minuti di notorietà

-

Loredana Lecciso Si Vive Una Volta SolaLoredana Lecciso è stata la reginetta delle cronache di tutti i parrucchieri d’Italia a meta anni 2000 grazie ai soliti 15 minuti di notorietà regalati dalla relazione sentimentale con il mai domo Al Bano Carrisi e la conseguente partecipazione a programmacci televisivi.

Come ogni personaggio inutile che si rispetti anche la nostra ha inciso il suo immancabile singoletto dal programmatico titolo Si vive una volta sola, una chiavica senza se e senza ma dall’immancabile sabor latino (e ti pareva?) distribuito con il prestigioso settimanale Chi. Una pubblicazione discografica prestigiosa, ma che a discapito di tutti i pregiudizi in realtà non incarna il male assoluto.

Loredana Lecciso Si Vive Una Volta Sola
Loredana Lecciso con Al Bano Carrisi

Si tratta semplicemente della cartina tornasole di un qualunquismo sconsolante, la classica canzoncina in equilibrio precario tra pop usa e getta da Festivalbar, ritmiche mediterranee da peggior Costa Blanca e beat ballabile. Il tutto prodotto frettolosamente alla bene e meglio con suoni di quarta mano e cantato con la stessa capacità con cui Loredana Lecciso ha dimostrato di saper danzare con la grazia di un tronco di larice.

Passi la vocina un po’ legnosa e un po’ stonata, il vero capolavoro dell’indecenza è il testo di questa Si vive una volta sola, parentesi autobiografica spicciola confezionata ad arte dal paroliere Gianni Belfiore (già al lavoro con Julio Iglesias) che non sembra essersi dovuto applicare poi molto per mettere insieme una sorta di rotocalco rosa in rima.

Una roba talmente brutta e senza alcun appeal che non la si può nemmeno spendere in qualche serata a tema nella peggior discoteca gay della riviera romagnola.

Si vive una volta sola

Io sarei una donna azzardata
Una madre scandalosa e sbagliata
La showgirl presuntuosa e stonata
Gamba alta
E voluttuosa
E appaio anche odiosa

Guardami negli occhi
Guardami nel cuore
Ogni donna ha il suo dolore
Che si porta dentro
E nasconde al mondo
E che non confessa mai

Guardami negli occhi
Guardami nel cuore
Non esigo alcun favore
Vivo il mio momento
Sempre controvento
Perche’ sento che il tempo vola
E si vive una volta sola

Io sarei una strana creatura
Quella storia che esplode e non dura….non dura….. Non dura
Io sarei la condanna e il piacere
La tortura delle tue notti intere
La tempesta e l’azzurro del mare che ti fa delirare
E se ancora non l’hai capita
Io voglio il miele della vita

Guardami negli occhi
Guardami nel cuore
Ogni donna ha il suo dolore
Che si porta dentro
E nasconde l mondo
E che non confessa mai

Guardami negli occhi
Guardami nel cuore
Non esigo alcun favore
Vivo il mio momento
Sempre controvento
Perche’ sento che il tempo vola

I più letti

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Carmen Russo – Nuda (1985 – 7″)

Il 1985 di Carmen Russo sembra scandito dal ricordo di spiagge esotiche come la tastierina nell’intro del pezzo ci suggerisce; un’atmosfera frizzantina e leggera....

Momo – Fondanela (2007, CD singolo)

Eccoci di nuovo a parlare del Festival di Sanremo. Questa volta però non vi parleremo di “artisti” partecipanti, di vincitori e di vinti, ma...

Sanremo 1993: l’ultimo vero inimitabile minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

Sanremo 1989: l’apoteosi di una catastrofe annunciata

L'edizione del Festival di Sanremo del 1989 rappresenta in modo perfetto lo zenit di tutto quello che il lettore più fedele di Orrore a...

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero inimitabile minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato é quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...

La crisi tra Stati Uniti e Iran in 10 canzoni

L'inizio del 2020 è stato segnato dall'ennesima crisi politico-diplomatica-economica tra Stati Uniti e Iran, tra nuove preoccupazioni e vecchie tensioni mai sopite. Come sempre,...