Home Illustri Sconosciuti Gypsy Pistoleros - Livin’ La Vida Loca (2008)

Gypsy Pistoleros – Livin’ La Vida Loca (2008)

-

Gypsy Pistoleros Livin la vida locaImmaginate se i Motley Crue fossero nati in Spagna, come avrebbero potuto suonare? Ovviamente flamenco-hard rock! I non più giovani Gypsy Pistoleros sono qui per dimostrarcelo fondendo tutta la carica adrenalinica di band come Guns N’ Roses, L.A. Guns, Rose Tattoo e primi Aerosmith con le loro radici spagnole a suon di flamenco. Anche se l’accoppiata sembra piuttosto bizzarra c’è da dire che la strana creatura suona davvero bene, forgiando un suono davvero peculiare impregnato di crudo rock’n’roll, ma che suona chiaramente latino come dimostra il singolo “Un Hombre Sin Rostro, Pistolero”.

Come ciliegina sulla torta del loro disco d’esordio “Para Siempre”, che cita i connazionali Heroes Del Silencio recentemente riformatisi, i 4 fratelli Lee J. Pistolero, Iggie Pistolero, Angel Pistolero e Leeroy Pistolero (vi ricordano qualcuno?) hanno inserito una meravigliosa cover di “Livin’ La Vida Loca”, piccolo gioiellino nella penosa discografia di Ricky Martin (già coverizzata in chiave death metal dai Ten Masked Men con risultati pessimi). I nostri quattro Pistoleros riprendono l’energia della canzone aggiungedoci un alto voltaggio di scuola punk, donando un tocco ottantiano senza giocare la carta del revival, ma anzi facendo buon uso della sezione di fiati; il risultato sembra una canzone presa in prestito dal repertorio del Billy Idol più rock.

Pur non essendo certo quattro sbarbatelli i consumati rocker iberici potrebbero essere una felice scoperta.

I più letti

La sigla italiana di Lamù: un mistero irrisolto (forse)

Il caso della sigla italiana dell'anime Urusei Yatsura, meglio noto ai fan nostrani come Lamù, è uno dei grandi misteri della storia della musica...

Le 20 peggiori canzoni di Sanremo

Il Festival di Sanremo è il regno delle polemiche, dei gossip e dei VIP, ma non dimentichiamoci che alla fine tutto gira intorno alle...

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Roberto Angelini – Gattomatto (2003 – singolo)

È difficile parlar male di un bravo artista, ma questa “Gattomatto” riesce a ogni ascolto a mettermi addosso una tristezza impressionante, a cominciare da un...

Sanremo 1993: l’ultimo vero inimitabile minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Mesopotamia – Vaffanculo (1994, 12”)

Sotto il curioso quanto insensato nome di Mesopotamia si cela uno dei tanti progetti di musica dance italiani spuntati come funghi e durati lo...

Sanremo 1993: l’ultimo vero inimitabile minestrone festivaliero

E' luogo comune definire il Festival di Sanremo come un minestrone, dove tutto cozza e s'accozza, ma a ben vedere questa essenza si è...

10 imbucati illustri al Festival di Sanremo

L'imbucato é quel favoloso animale sociale che con estrema indifferenza e noncuranza troneggia dove meno te lo aspetti: dalle assemblee di condominio ai consigli...

Plus-Tech Squeeze Box – Cartooom! (2004, CD)

Se in Occidente abbiamo i fanatici di anime, manga e "giapponesate" varie che cercano di rifarsi quanto più possibile ai loro stilemi (chiedere ad...

La crisi tra Stati Uniti e Iran in 10 canzoni

L'inizio del 2020 è stato segnato dall'ennesima crisi politico-diplomatica-economica tra Stati Uniti e Iran, tra nuove preoccupazioni e vecchie tensioni mai sopite. Come sempre,...