Home Comica e Demenziale Elio e le Storie Tese - Storia Di Un Bellimbusto (2009 -...

Elio e le Storie Tese – Storia Di Un Bellimbusto (2009 – singolo)

-

Elio e le Storie Tese - Storia Di Un Bellimbusto“Fare un passo indietro per farne due in avanti”, questa sembra essere la filosofio del nuovo singolo di Elio e le Storie Tese il cui ultimo “Studentessi” aveva lasciato un po’ l’amaro in bocca.
Il nuovo “Storia Di Un Bellimbusto” non presenta nessuna particolare novità se non per un piglio mai così pop dai tempi di “Discomusic”, per il resto è un tuffo nel passato recente: overdose di citazioni e rimandi (Renato Zero degli anni ’70, Cochi e Renato, Oliver Onions e finale Beatlesiano), liriche surreali (non demenziali) dove i nostri oggi paiono più a loro agio, con una spassosa coda parlata (inspiegabilmente solo nella versione “Non Laconic” e tagliata nel solito delirante videoclip) ripresa da “Cicciput”.


Nonostante la mancanza di novità questo singolo è fresco e frizzante e soprattutto cresce molto con gli ascolti; nel complesso quindi è un ritorno convincente degli Elii, senza sottovalutare il fatto che tutto questo è una polizza assicuartiva sui passaggi radiofonici che si prospettano infinitamente più numerosi di “Parco Sempione”.

Storia di un bellimbusto - Single - Elio e le Storie Tese

I più letti

5 COMMENTI

  1. Io mi aspetto tanto dall'album con l'orchestra, concordo con la recensione Vikk, anche io l'ho trovato molto pop e pure un pò "facile" ma c'è anche da dire che hanno fatto cose peggiori… Io l'album l'avrei comprato anche senza inediti perchè sono più interessato ai classici rivisitati. Alex

  2. Non sono assolutamente d'accordo. Con questo singolo gli elii sono tornati "loro", con una musica al massimo della tecnica e un testo acidissimo e tagliente, capace di ritrarre in maniera magistrale uno spaccato di società con tutti i suoi vizi e problemi. E' una canzone che ricalca molto Abitudinario, è la risposta negativa a Fossi Figo, è un approfondimento de La terra dei cachi; potrebbe essere benissimo una canzone scritta per Italyan, Rum Casusu çikty, il loro capolavoro, e dimenticata nel cassetto, e oggi riproposta con la rilettura tecnica superba che ha raggiunto il gruppo. Non partite già premuniti e analizzate bene il testo, nei suoi molteplici livelli di interpretazione e ditemi (come succede ad es. Con Uomini del borsello o Abitudinario) se almeno in una frasetta non vi riconoscete!Questo brano è a diritto inserito in una rivisitazione di classici perchè è nato già classico.

  3. Mmmm onestamente faccio davvero fatica ad accostare questo brano di pop sublime (a livello puramente di tecnica, ma su questo a band non ha davvero nulla da dimostrare) ai classici da te citati perchè non riesco a riconoscergli quell’efficacia espressiva. Una volta gli Elii in due frasi dipingevano uno spaccato di società ora serve quasi mezza canzone, in ogni caso il pezzo scorrevia molto bene, ma faccio davvero fatica a considerarlo un classico in senso stretto e direi che è meglio non tirare in ballo “Italian, Rum Casusu Cikty”

  4. Un testo che fotografa qualcosa che è sotto gli occhi di tutti: i tamarri che vanno in discoteca, gli stessi che prendono ad esempio i tronisti di Maria De Filippi ma poi non sono capaci perchè piuttosto stupidi e impersonali.Non tutti, sia chiaro: ma ce ne sono molti di più oggi che ieri (ad esempio negli anni '90) di questi soggetti in giro.E poi la musica. Non è male.Gli Elii si sono spinti un pò più in là nella provocazione con "Parco Sempione", dal testo al rebus della copertina del singolo (piuttosto palese).Direi che l'anima di queste canzoni, però, sta nell'intonazione vocale dello stesso Elio, che rende riconoscibile qualsiasi cosa fatta da lui o dal gruppo, che istantaneamente rende capaci di assorbire l'ironia di ciò che andrà a raccontarci.L'ho testato anche con il suo spettacolo teatrale "Fu…turisti con Elio", giusto omaggio a una corrente che è nata in Italia e che tutto il mondo ancora oggi ci invidia.Insomma, mi sento di dare un voto positivo e convinto a questo nuovo singolo, aspettando il nuovo album che, spero, non sia così "leggero" come Studentessi (che ho comprato a suo tempo).Ottimo il video.P.S.: ho avuto modo di sentire la versione completa del brano: non te lo aspetti che finisce così.In effetti, è fulminante :-)>FrankDee<

  5. Elio può piacere o no ma resta il fatto che ha uno stile unico.Per me non ha una voce stupenda ma ha un qualcosa che però mi piace nel suo genere… 😀

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti