Betty Page Jungle Girl Exotique MusicBetty Page: Jungle Girl – Exotique Music è il secondo volume della serie di library music dedicata a Bettie Page (anche in questo caso con il solito errore nel nome).

Questa compilation include brani vagamente (ma molto vagamente) tendenti all’exotica, quindi musica simil-jazzistica e lounge d’atmosfera che richiama terre lontane tra jungle, savane e isole sperdute, sempre visti in un’ottica stereotipata, ironicamente superficiale e molto leggera; così come altrettanto leggera dev’essere la pretesa durante l’ascolto di questi brani, perfetta musica da sottofondo al vostro cocktail come per i vostri striptease esotici. Proprio questo potrebbe essere un po’ l’unico punto di contatto con l’immaginario erotico di Bettie Page se non contiamo le sue numerose foto, come sempre immancabili in questa collana, qui tra il comico e provocante.

Sull’origine delle canzoni non si sa molto, presumibilmente alcune se non tutte vennero utilizzate in sigle o stacchetti televisivi negli Stati Uniti. Tra gli autori di questi brani ritroviamo molti nomi presenti anche nel primo volume dedicato alla musica burlesque come gli ultra-prolifici Roger Roger o Johnny Hawksworth, con brani dal sapore latino-americano (Rumbanita, Lucky Mambo, Moon Over Rio, Roger Mambo) e altri più tipicamente jazz se non fosse per quei pochi dettagli nell’arrangiamento spesso limitati a percussioni leggermente tribali che danno il tono complessivo di un curioso ibrido mai troppo univoco (Dance of the Insects, Bongos, Bass & Beat e Industrial Samba). Non mancano brani di puro jazz finiti qui dentro probabilmente per puro caso (X Cert, Breaking Point, Crimes, Detective Theme, Swinging City) che sembrano uscite da una serie TV poliziesca o da un film noir.

Pur tralasciando il palese sfruttamento dell’immagine della pin up americana si ha davvero l’impressione che i realizzatori di questa antologia arrivati a metà selezione si siano stancati di cercare brani dal sapore esotico e siano andati a pescare a caso tralasciando la coerenza interna che avrebbe alzato decisamente il valore della compilation.

I brani più interessanti, oltre a quelli che strizzano maggiormente l’occhio al resto del mondo (come le messicane Rumbanita e Bianca Blanca) sono quelli più ibridi (come il quasi bossa-noir di Let’s Go); ma anche pezzi come Jane Bond Theme, non il vero tema dei film dell’agente segreto più famoso del mondo, bensì la colonna sonora del film di culto di serie Z A Taste Of Flesh (1967) della regina dell’exploitation Doris Wishman o Swinging City, musica dell’altro grande capolavoro dello sleaze cinematografico più pulp qual è The Curse Of Her Flesh (1968), terzo capitolo della Trilogia della Carne di Michael Findlay (nessun collegamento con la pellicola della Wishman). Da segnalare infine il breve Attente della compositrice di origini francesi Camille Sauvage, brano inserito poi nella colonna sonora per la rivoluzionaria serie TV The Prisoner (1967).

Betty Page Jungle Girl Exotique Music
Bettie Page fotografata da Bunny Yeager

Indubbiamente non un buon disco di exotica (ammesso che possa defirsi tale a tutti gli effetti) né un’imperdibile raccolta di library music, ma comunque meritevole di un ascolto in sottofondo mentre si gusta il solito invitante inserto con le foto sexy di Bettie Page nella giungla vestita di pelle di leopardo e un intero servizio mentre pesca completamente nuda.

Tracklist
A1 Roger Roger – Rumbanita
A2 Roger Webb – Fly By Night
A3 Igo Kantor & William Loose – Jungle Jazz
A4 Jean-Claude Petit – Dance Of The Insects
A5 Johnny Hawksworth – X Cert
A6 Wilf Edwards – Let’s Go
A7 Roger Roger – Bianca Blanca
A8 Igo Kantor & William Loose – Bongo’s, Bass’N’Beat
A9 Robert Farnon – Industrial Samba
A10 Eric Delaney – Lucky Samba
A11 Howard Shaw – Mambonanza
A12 Malcolm Lockyer – Man From Malibu (Latin)
B1. Malcolm Lockyer – Man From Malibu (Ending)
B2. Robert Farnon – Moon Over Rio
B3. Roger Roger – Roger Mambo
B4. Malcolm Lockyer – Breaking Point
B5. Harald Winkler – Crimes
B6. Frank Cordell – Detective Theme
B7. Johnny Hawksworth – Jane Bond Theme
B8. Roger Webb – Softly Sally
B9. John Barry – Swinging City
B10. Camille Sauvage – Attente
B11. John Cacavas – Sweet Danger
B12. Roger Webb – Sun Girl

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.