Home Comica e Demenziale Beppe Starnazza e i Vortici - Che Ritmo! (1981 - LP)

Beppe Starnazza e i Vortici – Che Ritmo! (1981 – LP)

-

Beppe Starnazza e i VorticiDietro il nome di Beppe Starnazza e i Vortici si nasconde il progetto musicale estemporaneo di Roberto “Freak” Antoni post-Skiantos; lanciati dalla trasmissione televisiva Mr. Fantasy condotta da Carlo Massarini, in cui Freak si spacciava per il nipote di Pippo Starnazza, cantante umoristico negli anni ’40 e successivamente anche attore di una certa fama.

Il gruppo, guidato dell’istrionico singer e dove al basso c’era Lele Marchitelli, compagno di Serena Dandini e autore delle musiche di tutti i suoi storici programmi, attraverso una pregevole opera di recupero ripropone in chiave swing-rock i più celebri motivi italiani degli anni ’30, ’40 e ’50, dal grande Rodolfo De Angelis al “solito” Fred Buscaglione, passando per Il Trio Lescano e Natalino Otto.

Il clima di rilassatezza dell’operazione si respira a pieni polmoni non toglie assolutamente nulla al dischetto assolutamente splendido quanto divertente; proprio per la sua leggerezza e brevità (peccato!) non è difficile ritrovarsi ad ascoltarlo due o tre volte di fila canticchiando i noti motivetti e battendo istintivamente il piedino.

Assolutamente irresistibili le loro versioni di “Eri Piccola Quella Notte” e “Buonasera Signorina”, “Maramao Perché Sei Morto” o “Mamma Voglio Anch’io la Fidanzata” con un intro che curiosamente somiglia molto a “Close To Me” dei Cure che verrà pubblicata solo 4 anni dopo.

Roberto Freak Antoni Beppe Starnazza e i Vortici
Roberto “Freak” Antoni nei panni di Beppe Starnazza

La band ebbe vita breve. Prima di tornare nel nulla da cui era venuta ci sarà il tempo per un ultimo 45 giri intitolato “Disco Frenesia”.

Album dimenticato da avere assolutamente! Fatelo vostro se riuscite a trovarlo (esiste anche una versione su CD, ma credo sia fuori stampa).

Tracklist:
01. Il dritto di Chicago (Fred Buscaglione cover)
02. Birimbo Birambo (Natalino Otto cover)
03. Eri Piccola Quella Notte Bambola (Fred Buscaglione cover)
04. Baldo Baldo (Arcibaldo) (Pippo Starnazza cover)
05. Buonasera Signorina (Fred Buscaglione cover)
06. Teresa Non Sparare (live) (Fred Buscaglione cover)
07. Teresa Non Sparare (Fred Buscaglione cover)
08. Maramao Perché Sei Morto (Il Trio Lescano cover)
09. Mamma Voglio Anch’io la Fidanzata (Natalino Otto cover)
10. Se Fossi Milionario (Pippo Starnazza cover)
11. Per Fare una Canzone (Rodolfo De Angelis cover)
12. Tinghe Tinghe Tanghe (Rodolfo De Angelis cover)

I più letti di oggi

3 COMMENTI

  1. pur’io. e anche il 45 gg
    cercatevi “l’incontenibile Freak Antoni, 5 records in 1 box”. imperdibile. non so se c’è in cd ma in rete gira
    danny

  2. Pippo Starnazza, cantante e batterista, si chiamava in realtà- molto più banalmente- Luigi Redaelli, milanese, e ricevette il soprannome perché quando cantava in scat inseriva un buffo ‘Squà Squà!’ che somigliava, appunto, ad uno starnazzare. Fu uno degli eroi misconosciuti del primo jazz italiano, nel quale i jazzisti dovevano suonare un po’ di tutto per mancanza di un mercato italiano dedito solo al jazz (non che adesso ci sia da scialare, ma allora….).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

SEGUICI SU INSTAGRAM @ORROREA33GIRI