Home Illustri Sconosciuti Bad Copy - Uno Due Tre (2003)

Bad Copy – Uno Due Tre (2003)

-

Bad Copy Uno Due TreL’Italia si sa è il paese del sole, degli spaghetti, della mozzarella e della mafia, lo sanno bene anche i nostri vicini della ex Jugoslavia e da Belgrado (Serbia) arrivano i Bad Copy a ricordarcelo.

Il trio hip hop serbo, con alle spalle alcuni album, cala l’asso pigliatutto nel 2003 con il singolo “Uno Due Tre” (tratto dal disco “Sve Sami Hedovi”) dove, utilizzando luoghi comuni (pizza, spaghetti, lasagne, gelati, mafia, famiglia), nomi di personaggi famosi (Eros Ramazzotti, Cicciolina, e il calciatore Gianluca Pagliuca) e noti brand tricolori (Pininfarina, Nastro Azzurro, Alfa Romeo, Laura Biagiotti) rendono omaggio alla penisola del sole e del mare.

Per completare l’opera è stato girato anche video demenziale con un intro delirante che rende il tutto ancora più kitsch.

Ci prendono per il culo, ma è impossibile volergli male anche perché non dicono nulla che non sia vero (a parte l’Audi Quattro che è tedesca).

Uno Due tre

Buona sera, signorina buona sera
Buona sera, signorina Napoli…

Italiano tassa, mafia, spaghetti
Audi Quattro, pizza don fileti
Confetti, shporeti, spaghetti, cornetti
Buon giorno, fighetti, eto vas na meti
Alfa Romeo, Milano, Torino
Rime su ti nulo, uno bambino
Torti, Ferrari, Djogani, Armani
Ajzache, barapchino, sa tom rimom stani
Ne hasamo nishta ako nema parmezani
Smrdimo na znoj kao talibani
Giugiaro, fumare, amore mio cazzo
Panzerotti, lasagne i lizanje maco
Gelati, capo di tutti i capi
Padrino, Ciccolina, uzivam u fanti
Pininfarina, Cavalli, Pedrini
Laura Biagiotti, Fabio Giannini
Felce Azzurro, paljeri di bagno
Tutto il corpo mon vida parfumato
Liquido sapone, segreto momento
Due tre, quattro tre, cinquecento
Lasciate, lasciate, lire mi cantare
Ragazzi Corleone, Sicilia Capone
Uno passeporte, sportisimo sofici
Eros Ramazzotti, solo prdim po Ibici
Solo prdim po Ibici.

Pivo, buksne i fukse sve
Mikrofon, bina vlazi im klitorise
Pare kad vide, parenje odma’ pochne
Posle se iznova ponovo loche
Pivo, buksne i fukse sve
Mikrofon, bina vlazi im klitorise
Ne potpisujemo vishe ugovore
Uzmemo kesh i vidimo se posle.

Uno due tre,
porno mafia, dez, vinegal, sensei.
Uno due tre,
bicharke na travi, talas koji preti da sravni sve.

Ne gledaj me tako, odma’ vadim prangijato
Tresu ti se ruke, glas zapev’o je vibrato
Bicharka je doshla, sada zeli kreshendo
Drala se, cele noci sam joj vik’o “piano!”
Fortisimo repujem, vune se pale na to
Dolaze na ‘cert montirane pizzicato
Kakve su to shuzato, nije ti ovo shator
Princibesa sa sela, vrela k’o radijator
Roma, Milano, vale, pa pravac zatvor
Hashishare, fumare, pare lire, zajebi zakon
Coza Nostra famiglia, mio fratello grazie
Racije, pasije, to nije racionalno.

Pivo, buksne i fukse sve
Mikrofon, bina vlazi im klitorise
Pare kad vide, parenje odma’ pochne
Posle se iznova ponovo loche
Pivo, buksne i fukse sve
Mikrofon, bina vlazi im klitorise
Ne potpisujemo vishe ugovore
Uzmemo kesh i vidimo se posle.

Uno due tre,
porno mafia, dez, vinegal, sensei.
Uno due tre,
bicharke na travi, talas koji preti da sravni sve.

Lemi livo skodi, smoka sigaretta
Gianluca Pagliuca, famiglia vendetta
Mesadjio sende, bicharke se sete
Pizza, lasagna, kuvam i spaghetti
D’Italia, Sicilia, Don Vito Corleone
Torino singnorine, ja i Salvatore
Neki glas zove “singnore nema love”
Forza rossoneri, Mussolini dittatore
A ja zovem bicharke na kobas blajvatore
El producente, hip-hop kardinale
Kvatro tri na kaza, stil originale
Transmisia direta, duks airo postale
Vitoria Sensei, signore galante
Nastro Azzuro, chitarra musicante
Rima arrogante, vita costante
Kobasica grande, sve bicharke pamte.

Pivo, buksne i fukse sve
Mikrofon, bina vlazi im klitorise
Pare kad vide, parenje odma’ pochne
Posle se iznova ponovo loche
Pivo, buksne i fukse sve
Mikrofon, bina vlazi im klitorise
Ne potpisujemo vishe ugovore
Uzmemo kesh i vidimo se posle.

Uno due tre,
porno mafia, dez, vinegal, sensei.
Uno due tre,
bicharke na travi, talas koji preti da sravni sve.
Uno due tre,
porno mafia, dez, vinegal, sensei.
Uno due tre,
bicharke na travi, talas koji preti da sravni sve.

I più letti di oggi

21 COMMENTI

  1. Credo che “klitorise” sia il contraltare poetico di “amore mio cazzo”.

    Piuttosto… il ritornello da “pivo” a “posle”… che diavolo vuol dire?

  2. Pivo vuol dire birra. Di più ninzò.
    Comunque anche i serbi prima di prendere per il culo potrebbero guardarsi in casa.

  3. Fantastico, trovano il modo di citare anche il sapone Felce Azzurra della Paglieri. Pensavo che fuori Alessandria non lo conoscesse nessuno.

  4. Secondo me i Bad Copy sono napoletani in vacanza a Hvar.
    ‘i vidimo se posle’ vuol dire ‘ci vediamo dopo’

  5. a me incuriosice di piu’ “hip hop kardinale”
    comunque pezzo fantastico, come tormentone estivo per me potrebbe avere successo anche qui

  6. VIKK AIUTO! Ho visto in Tv una porcheria senza limite per la quale ho dovuto prendere due giorni di malattia: si chiama “X factor”.
    C’erano morgan, la ventura, facchinetti figlio e uno stuolo di concorrenti, uno più babbeo dell’altro, a partire dai vincitori: tali “Aram Quartet”.
    Il Cd che è stato tratto da qs. format pare sia vendutissimo, ma ciò non mi consola, anzi, non fa che aggravare la mia situazione.
    Ti prego fa qualcosa! JJ

  7. comunque farei due annotazioni:
    – il loro rap in pseudo-italiano ha una metrica migliore di quello mainstream nostrano (e direi anche i testi)
    – credo che caparezza sia un loro fan perche’ spesso ha lo stesso accento!

  8. Eros Ramazzotti, solo prdim po Ibiciun mio amico mi fa ke vuol dîre:eros ramazzotti,sgorra su ibiza.ke fantasia 🙂

  9. Eccovi la traduzione… più o meno è così.. comunque se alcune frasi non sono tradotte bene è perchè i rapper stessi incorciavano alcune frasi in serbo e italiano e non si poteva tradurre bene… Vabbè il senso più o meno c'è 😉 BellaBuona sera, signorina buona seraBuona sera, signorina Napoli…Italiano tassa, mafia, spaghettiAudi Quattro, pizza don filetiConfetti, forni, spaghetti, cornettiBuon giorno, fighetti, eccovi alla metaAlfa Romeo, Milano, Torinole tue Rime sono zero, uno, bambinoTorti, Ferrari, Djogani, ArmaniAjzache, barapchino, con quella rima fermatinon vogliamo niente se non ci sono parmeggianipuzziamo di sudore come talebaniGiugiaro, fumare, amore mio cazzoPanzerotti, lasagne e leccare maco (ndr. maco sarebbe "gattina" è un modo di dire, come ad es. Figa, ma riferito ad una persona)Gelati, capo di tutti i capiPadrino, Ciccolina, mi godo la fantaPininfarina, Cavalli, PedriniLaura Biagiotti, Fabio GianniniFelce Azzurro, paljeri di bagnoTutto il corpo mon vida è profumatoLiquido sapone, segreto momentoDue tre, quattro tre, cinquecentoLasciate, lasciate, lire mi cantareRagazzi Corleone, Sicilia CaponeUno passeporte, sportissimo soficiEros Ramazzotti, scureggio soltanto su Ibizascureggio soltanto su Ibiza.Birra, tutte more e bionde Mikrofono, palco, gli si bagna il clitoridequando vedono soldi, gli escono gli occhi dalle orbite (letteralmente sarebbe gli iniziano a schiumare gli occhi, ma in italiano sarebbe da tradurre così)Dopo ricominciano da capo ad ubriacarsiBirra, tutte more e biondeMikrofono, palco gli si bagna il clitorideNon firmiamo più contrattiPrendiamo i soldi e ci vediamo dopo.Uno due tre,porno mafia, dez, vinegal, sensei.Uno due tre,Le Puttane sull'erba (sono un gruppo femminile d'hip hop),l'onda minaccia di radere tutto al suolo.Non guardarmi così, tiro subito fuori il cazzoTi tremano le mani, la voce ti ha vibratoLa puttana è venuta, adesso vuole il crescendoHa urlato,Tutta la notte le ho gridato "piano"Rappo in modo fortissimo, alle tipe attira ciòvengono al concerto montate pizzicatocosa sono quelle lacrime, questo non è una tenda (ndr. per dire lacrimatoio) Principessa dalla campagna, calda come il termosifoneRoma, Milano, vale, e direttamente in prigioneHashishare, fumare, soldi lire, fotti lo statoCasa Nostra famiglia, mio fratello grazieRazioni, passioni, quello non è razionale.Birra, tutte more e bionde Mikrofono, palco, gli si bagna il clitoridequando vedono soldi, gli escono gli occhi dalle orbite Dopo ricominciano da capo ad ubriacarsiBirra, tutte more e biondeMikrofono, palco gli si bagna il clitorideNon firmiamo più contrattiPrendiamo i soldi e ci vediamo dopo.Uno due tre,porno mafia, dez, vinegal, sensei.Uno due tre,Le Puttane sull'erba, l'onda minaccia di radere tutto al suolo.Lemi Livo Skodi (rapper serbo), fumarsi una sigarettaGianluca Pagliuca, famiglia vendettadi mandare un messaggio, le puttane si ricordanoPizza, lasagna, cucino i spaghettiD'Italia, Sicilia, Don Vito CorleoneTorino singnorine, io e Salvatorequalche voce chiama "singnore non ci sono soldi"Forza rossoneri, Mussolini dittatoree io chiamo le puttane al kobas blajvatore (sarà un oraganizzazione hip hop)El producente, hip-hop cardinaleKvadrato tri na kaza (questa non ha senso -.-'), stile originaleTransmissione in diretta, felpa airo postaleVitoria Sensei, signore galanteNastro Azzuro, chitarra musicanteRima arrogante, vita costantela "salsiccia" grande, tutte le puttane si ricordano.Birra, tutte more e bionde Mikrofono, palco, gli si bagna il clitoridequando vedono soldi, gli escono gli occhi dalle orbite Dopo ricominciano da capo ad ubriacarsiBirra, tutte more e biondeMikrofono, palco gli si bagna il clitorideNon firmiamo più contrattiPrendiamo i soldi e ci vediamo dopo.

  10. ah ps. quello kvatro ecc… sarebbe tipo Quattro, tre, mostro.. perchè sarebbe nakaza, tutto insieme, non na kaza

  11. Hahah de niente, solo l'ho fatta anche al volo, potevano essere meglio alcuni pezzi, non se capiscono bene 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

SEGUICI SU INSTAGRAM @ORROREA33GIRI