Home » Senti Chi Canta » Illustri Sconosciuti » Rottura – Esorcismo Contro Satana e gli Angeli Ribelli (1995 – 12″)

Rottura – Esorcismo Contro Satana e gli Angeli Ribelli (1995 – 12″)

Rottura Esorcismo Contro Satana e gli Angeli RibelliQuesto “Esorcismo Contro Satana e gli Angeli Ribelli” dei misconosciuti Rottura è un oscuro pezzone da discoteca italiano risalente ai primi anni ’90. Non si sa quasi niente sulla produzione di questo particolarissimo artefatto che almeno musicalmente rappresenta la piena apoteosi del genere: il beat martellante si unisce con uno pseudo cantato sacro ed organi inquietanti. Il testo demenziale inoltre lo fa sembrare la perfetta sigla di un cartone animato per adulti proveniente da un mondo distopico: un indimenticabile grido contro la decadenza della civiltà odierna, esternato nel più demenziale dei modi possibili.

Si attacca la perdita di valori con l’affacciarsi del nuovo millennio, all’insegna della profezia popolare ”mille e non più mille”, un vero e proprio scenario ucronico apocalittico di un mondo che ha avuto la sua apocalisse in pieni anni ’90. Una società ormai degenerata in cui gli zombie si aggirano per le strade divorando le braccia di ragazzi in agonia e gli ultrà se la prendono con la civiltà cacciando bandiere e cromosomi ebrei (a qualunque cosa tutto ciò si riferisca esattamente).

Il retroscena dietro i misteriosi Rottura a quanto pare è costituito dalla solita comitiva di oscuri illustri che meno t’aspetteresti in una produzione del genere. Il brano a quanto pare è stato prodotto e scritto da Massimo Mastrangelo, autore de “La Vasca” e di altri successi di Alex Britti, e gli arrangiamenti di Simone Sello, nome che forse non dirà niente ai più, ma che in realtà vanta la sua operazione in brani di Vasco Rossi, Michele Zarrillo e vanta innumerevoli collaborazioni all’estero con la Disney (avendo realizzato anche quasi tutta la musica della serie TV di Hannah Montana), tra i credits appare anche il nome di Roberto Vernetti, altro compositore dalla lunghissima carriera che ha mostrato la propria poliedricità musicale da collaborazioni con Max Pezzali fino al gruppo hardcore dei Negazione.

Insomma, tutte le carte per lasciare ancora più basito l’ascoltatore. Sui Rottura non si sa assolutamente altro se non che hanno inciso addirittura un intero album omonimo oggi praticamente irreperibile tutto pervaso dallo stesso identico tenore epico-demenziale di questo singoletto sfortunato.

2 Commenti

  1. magari per te sarà introvabile,ma 12″ e cd sono in vendita a meno di 10 euro.
    discogs docet

  2. Sembra la sigla di un cartone animato di italia 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per accettare clicca su OK o prosegui la navigazione in altra maniera. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi