Home » Sesso, Risate e Follia » Musica Strana » Richard Benson – I Nani (2015 – singolo digitale)

Richard Benson – I Nani (2015 – singolo digitale)

Richard Benson i nani singolo 2015Lo davano tutti per spacciato e invece no. Richard Benson annuncia a sorpresa un nuovo singolo che anticipa l’album di prossima uscita. Se la notizia di primo acchito ha un che di incredibile, considerate le attuali condizioni psico-fisiche dell’ex-guitar hero, ad un’attenta analisi persino un coboldo si accorgerebbe che il rilancio di Richard Benson è tutta fuffa.

La bomba l’ha sganciata Federico Zampaglione sulla pagina ufficiale dei suoi Tiromancino, caricando un video in cui insieme a Richard Benson e a sua moglie annunciava la lavorazione di un nuovo disco, con tanto di firma del contratto in diretta e urlo infernale a comando. Siamo al limite della circonvenzione d’incapace. Zampaglione sta a Richard Benson come Andrea Dipré sta a Sara Tommasi.

Serve un’ulteriore riprova di quanto sosteniamo? Ecco il comunicato stampa ufficiale, preso direttamente dal canale youtube dell’etichetta INRI:

Un brano che preannuncia un ritorno decisamente infernale: ecco a voi “I Nani” primo singolo estratto dal nuovo lavoro di Richard Benson, “l’Inferno dei vivi”, prodotto da Federico Zampaglione (Tiromancino) e di prossima uscita su etichetta INRI.

Come spiega l’artista il brano è “un sogno ricorrente che a poco a poco ha assunto i contorni allucinanti dell’incubo”.

Il brano poi è quanto di più distante dalla classica produzione Bensoniana: sulla poco brillante base composta da una batteria elettronica Roland TR-909 e da un tappetino di synth finto-alternative sparsi qua e là (certamente opera di Zampaglione), il Maestro delira poco più di due frasi buttate lì a caso sui nani, ben lontane dalla sua tanto graffiante quanto adorabile poetica infernale. Sulla parte di chitarra nemmeno ci esprimiamo, quella fa parte del personaggio e poi si sa, l’artrite avanza.

Leggi anche:  AA.VV. - The Rhino Brothers Present The World's Worst Records! (1983 - LP)

Il Richard Benson che tutti abbiamo imparato ad amare non avrebbe mai concepito una tale porcheria. Attendiamo con scarsa fiducia l’album intero. Nel frattempo aridatece il Benson caparbio e genuinamente fuori dal coro di “Madre Tortura” e toglietelo dalle grinfie (quelle sì, realmente infernali) di Zampaglione.

I Nani

Gobelini, coboldi, elfi, eoni,
La mandragola, il fico sacro, la betulla, la canfora, l’incenso,
Le ossa dei morti,
Buttate oltre il nemico
I nani, i nani, i naniiiiii

I nani, i nani, i nani, i nani

Li avete visti?
Li avete visti?
Li avete visti
Sulle rive del fiume?

Perché adesso non ho più paura dei nani,
Un tempo non li potevo vedere,
Mi facevano tanta paura,
Una paura bestiale,
Durante la notte non riuscivo a dormire,
Non riuscivo a prendere sonno

I nani, i nani, i nani, i nani

Li avete visti?
Li avete visti?
Li avete visti
Sulle rive del fiume?

Letture Consigliate

4 Commenti

  1. "Perché adesso non ho più paura dei nani,
    Un tempo non li potevo vedere,
    Mi facevano tanta paura,
    Una paura bestiale,
    Durante la notte non riuscivo a dormire,
    Non riuscivo a prendere sonno"

    Questa è l'unica nota strofa stonata!
    Dice troppe volte paura…

  2. Ma i nani gira da parecchio nei live… cerca su youtube,non la vedo tanto nuova

  3. Ma i nani gira da parecchio nei live… cerca su youtube,non la vedo tanto nuova

  4. Ma ai cori c'è per caso Ester (''A busta de piscio'' come la chiamano i fan più accaniti) Esposito?

Lascia un Commento

Rankie WordPress Plugin

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per accettare clicca su OK o prosegui la navigazione in altra maniera. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi