Home » Senti Chi Canta » Big della Musica » Fausto Leali feat. Mina – A Chi Mi Dice (Breathe Easy) (Blue cover) (2016 – singolo digitale)

Fausto Leali feat. Mina – A Chi Mi Dice (Breathe Easy) (Blue cover) (2016 – singolo digitale)

Fausto Leali feat Mina a chi mi diceLa musica italiana è bellissima perché capace di imprese incredibili che spezzano le barriere di ogni grado di separazione.

Ecco la storia: una boyband inglese, i celeberrimi Blue, pubblica nel 2004 un singolo dal titolo “Breathe Easy”. Per qualche arcano motivo, esattamente come accaduto in passato con i Backstreet Boys, i Cartoons, Eamon e tanti altri, a qualcuno salta in mente l’idea di adattarne una versione in italiano per il nostro mercato. Questa volta l’adattamento del testo tocca a Tiziano Ferro e sempre nel 2004 esce la hit strappamutande “A chi mi dice”.

La storia potrebbe benissimo finire qui. E invece no. Nel 2016, ben 12 anni dopo l’originale, a qualcuno viene l’idea di reinterpretare la canzone. Quel qualcuno è Fausto Leali che con la sua voce graffiante e le sue belluine urla di dolore pare l’interprete perfetto per una canzone dal testo tanto romantico quanto tormentato.

Tuttavia non si bada a spese e Faustone chiede all’immortale Mina un bel featuring nella canzone. In effetti il brano è il singolo che anticipa il nuovo disco di Leali, “Non Solo Leali”, interamente composto da duetti del cantante insieme a Claudio Baglioni, Francesco De Gregori, Renzo Arbore, Clementino, Alex Britti, Enrico Ruggeri, Massimo Ranieri, Umberto Tozzi e Tony Hadley (la voce degli Spandau Ballet). Non si dica in giro che le produzioni musicali italiane non investono più sulle novità.

Leggi anche:  Viola Valentino - Prendiamo i Pattini (1981)

Ma tornando al duetto, la canzone è esattamente quello che ci si potrebbe aspettare se non di più: due potentissime voci pop che interpretano un classico dimenticato della canzone teen-oriented. La genialità sta nel fatto che tutti gli ormoni adolescenziali di cui era permeato il brano originale vengono ora spazzati via dall’attitudine – diciamocelo senza paura – un po’ anzianotta dei due interpreti (quasi 150 anni in due), a creare un cocktail esplosivo che per qualche incomprensibile motivo rende la canzone ancora più struggente e ricca di pathos. Per intenderci, è come quando Carla Boni ha interpretato “Another Brick In The Wall”. Siamo onesti quando diciamo che preferiamo di gran lunga la sua versione, lo stesso vale per questa “A chi mi dice” versione 2016.

Fausto, grazie per le emozioni. Occhio però che da “A chi mi dice c’è di mezzo un abisso.

A Chi Mi Dice

Sorriderai
E ti rivedo come sei
Incrocerai
Lo sguardo mio per poi dirmi addio
E mentirei
Se ti dicessi “ora vai”
Oramai oramai

A chi mi dice
Che tornerai
Non credo oramai
Oh… a chi ti dice
Che sto male pensandoti
Tu sorridi voltandoti
Verso lui

Indosserai
Sorrisi, allegria ma senza magia
Non piangerai

Perche’ tu non riesci a perdere mai
Ma lo sai… (ma lo sai)
Ho perso tutto e tu non perdi mai
Oramai… oramai

Ma a chi mi dice
Che tornerai
Non credo oramai
Oh…a chi ti dice
Che sto male pensandoti
Tu sorridi voltandoti
Verso lui
Oh…a chi ti dice
Che sto male pensandoti
Tu sorridi voltandoti
Verso lui

Sorriderai
Nulla ha più senso, ora no
E girerò le città
Ma non ti scorderò

Oh ahhh
Come mai (oh no non mi odierai)
Io sto male pensandoti
Tu sorridi voltandoti
Verso lui

Oh… a chi mi dice
Che tornerai
Non credo oramai yeah Oh… a chi ti dice (ormai)
Che sto male pensandoti
Tu sorridi voltandoti
Verso lui
Verso lui…

Letture Consigliate

3 Commenti

  1. MIna non si tokaaaaa!! Tuuuuu!!! Madonna che schifo questo pezzo…

  2. non piace nemmeno a me questo pezzo , ma MINA non si tocca , unica e irripetibile

  3. due voci e due personaggi meravigliosi, grazie

Lascia un Commento

Rankie WordPress Plugin

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per accettare clicca su OK o prosegui la navigazione in altra maniera. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi