Home » Sesso, Risate e Follia » Comica e Demenziale » Checco Zalone – Se Ce L’O’ Fatta Io… Ce La Puoi Farcela Anche Tu (2007 – CD)

Checco Zalone – Se Ce L’O’ Fatta Io… Ce La Puoi Farcela Anche Tu (2007 – CD)

Checco Zalone Se ce l'o fatta ioChecco Zalone è il quarto segreto di Fatima. Non si capisce perché mai un personaggio tanto inutile e imbarazzante sia finito in TV e soprattutto perché mai gli abbiano fatto incidere non un disco (quello, lo sappiamo, non lo si nega a nessuno) ma addirittura molteplici!

Io mi domando e dico, ma a chi fa ridere la comicità di Luca Medici? Come parodia del cantante neomelodico è pessima e soprattutto fanno molto più ridere gli originali, quindi Zalone finisce per risultare come una patetica e triste macchietta.

Bisogna essere davvero ottimisti per sperare che qualcuno possa farsi due risate con brani come “Se Ce L’O’ Fatta Io” o “Testimona di Genova” che giocano sullo stereotipo del personaggio alle prese con improbabili costruzioni grammaticali e ignoranza ruspante; la cosa che potremmo definire più comica è “Sfasci Famiglie” con giochi di parole che neppure il fratello alcolizzato di Totò si sognerebbe mai di usare nemmeno per scherzo.

Per cercare di risollevare le sorti il nostro si butta sulla nobile arte delle imitazioni da pianobar e come un Fiorello all’ultima spiaggia ci regala i soliti Ramazzotti, Vasco e Jovanotti.

Nonostante tutto, questo CD ha una sua utilità: vi permetterà di testare se la funzione “skip” del vostro lettore funziona correttamente.

Visto il successo mediatico al cinema, alla TV, in teatro e pure nella musica, probabilmente siamo noi a sbagliarci, ma continuiamo a non ridere a distanza di 10 anni.


Tracklist:
01. Se ce l’o’ fatta io
02. Testimona di Genova (feat. Mariangela Eboli)
03. Finisce qui (feat. Mariangela Eboli)
04. La sala
05. Sfascia famiglie
06. W le tette grosse (Checco Casadei feat. Mario Rosini)
07. Stitica/Zio Santuzzo (Midlei Laiv) (Checco Consoli)
08. Va be’ (Laiv)
09. Mi piace quella cosa (Laiv)
10. Grandissima storia (Checco Ramazzotti)
11. Fiducia nel prossimo (Checco Cherubini)
12. I Juventini (Niu Verscion Laiv)
13. Siamo una squadra fortissimi (Laiv)

 

17 Commenti

  1. Mi sa che è la prima volta che mi trovo in disaccordo con te… per me Checco è un grande!

  2. Il messaggio precedente era mio (andrea84)

  3. Concordo con Anonimo. Inoltre è un bravissimo musicista.
    Alfonso

  4. Checco Zalone fa pena!!!

  5. La risposta è semplice: come chiunque vada in tv, ha una forte protezione politica

  6. Non piace nemmeno a me il tipo, lo trovo noiosissimo, ma in mezzo a tanta immondizia una perla l’ha prodotta anche lui: http://www.youtube.com/watch?v=75gUk_EsCNA
    Quella del pennello cinghiale è meravigliosa.

  7. che noia il comico che parla in italiano sgrammaticato e tutti i tormentoni in generale!
    gia’ nino frassica 20 anni fa aveva stufato… e la mia memoria si ferma li’, sicuramente ci saranno stati predecessori.

  8. A chi critica Checco Zalone vorrei suggerire di provare a immedesimarsi nello squallore subculturale che affoga chi vive e cresce in realtà sociali difficili.
    La reazione comune sembra essere chiudere gli occhi rifugiandosi nei reality e nelle canzonette in dialetto, e credo che Checco Zalone faccia della fine ironia su questa situazione di imbarazzante degrado culturale che imperversa nel ns. povero paese.
    grazie ho finito. 🙂

  9. @Luigi
    praticamente fine critica sociale associata ad album confezionato per sfruttare il quarto d’ora di popolarita’!! come si suol dire… l’utile e il dilettevole!

  10. checco sei un grande….

  11. Vincenzo Roppo Song

    http://piemonte.indymedia.org/article/6348?&condense_comments=false#comment5499

    «questa di Roppo è la storia vera/che si trovò a palazzo quella sera/ e il Premier che lo vide così bello/sul letto di Putin lo mise a pecorello./E furono baci e poi sospiri/ti do altri 750 milioni d’euro se ti giri (o “se ti C.I.R.)”/durò tutta la notte questa cotta/adesso tu fai il tuo lodo e poi un’altra botta/.».

  12. checco artisticamente colossale!

  13. Che a suo modo Luca Medici sia un genio (ché, si sa, è più difficile reinventare che inventare) è cosa conclamata. Lo dimostrano i risultati e l'affetto del pubblico.

    Si può non amare quel filone o quell'approccio, ma non si può negare una bravura più che evidente sia come istrione che come musicista.

    Spiace dirlo, ma raramente ho letto una recensione più livorosa e preconcetta di questa.

    Cordialità,
    Luigi Calabrese

  14. alex delarge

    Non credo che sia un cretino e nemmeno un inetto, anche se raramente mi fa ridere.

  15. Un bravo musicista che sa divertirsi e divertire.
    Vincente 😉

  16. Sono assolutamente in disaccordo con chi ha scritto questa recensione, che trovo preconcetta come un altro commentatore prima di me.
    Il personaggio è straordinario ed ha avuto un'evoluzione notevole; come rimarcano altri, inoltre, è un fine musicista, capace di parodiare lo stile melenso di Giovanni Allevi (lui sì che è stucchevole e inutile) con rara perizia. E' infine politicamente scorretto: rara avis in tempi come questi, nei quali bisogna chiedere permesso persino per prendere in giro i delinquenti.
    I suoi film non sono un granché, lo concedo: merita vederlo in teatro.

    Saluti.

    Michele

  17. Vale la regola che quando un film una band etc fanno un successo clamoroso come zalone…tutti pirla quelli a cui piace? Era il 2009…forse non avevi capito il personaggio… Ci azzecchi sempre ma sta volta… Eh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per accettare clicca su OK o prosegui la navigazione in altra maniera. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi