Barbara Bouchet Se Tu Fossi BelloBarbara Bouchet è stata per antonomasia la bellezza sexy ma elegante dei film italiani degli anni ’70 (polizieschi, horror ed erotici) e di qualche commedia sexy all’italiana dei primissimi anni ’80 a cui approda dopo una lunga gavetta negli Stati Uniti e soprattutto grazie alle numerose copertine per le neonate riviste soft-erotiche.

Prima di sparire dalla televisione a metà anni ’80 per dedicarsi all’industria del fitness trovò il tempo di utilizzare quella sua bellezza ariana tanto apprezzata in Italia per incidere il classico disco che non si nega a nessuno.

Nel 1983 avviene quinid il suo debutto nell’industria discografica con il 45 giri Se tu fossi bello, confezionatale dagli stessi autori dei Ricchi e Poveri come sigla della trasmissione TV Beauty Center Show.

Tuttavia è sul lato B che troviamo una vera e propria bomba di pop oscuro italiano: la delirante Vegetable Rap, un improbabile inno al minestrone sotto forma di pseudo-rap. A suo modo avanti con i tempi se consideriamo che nel 1983 in Italia nessuno sapeva cosa diavolo fosse il rap.

Il disco non ebbe molta fortuna commerciale forse per via della vocina non propriamente bella e intonata, ma per la verve scanzonata ed il groove di facile presa la canzone venne inclusa nella fortunatissima compilation Bimbomix di quell’anno, contribuendo ad entrare a pieno diritto nell’ascolto quotidiano di tantissimi giovanissimi assieme a gente come Pippo Franco, Raffaella Carrà, Gigi Sabani, Jocelyn e molti altri. Vi pare poco?

Se tu fossi bello

Se tu fossi, se tu fossi bello
(Bello)
Se tu fossi, se tu fossi bello
(Bello)

Si potrebbe uscire un po’
E magari, perchè no?,
Abbracciarsi tra la folla di un concerto rock

Si potrebbe andare via
O salire a casa mia
Per passare questa notte in allegria

Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)
Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)

Se tu fossi, se tu fossi bello
(Bello)
Se tu fossi, se tu fossi bello
(Bello)

Mi innamorerei di te,
Di quel certo non so che
Col tuo viso che somiglia un po’ a Miguel Bosè

Mi puoi fare da Playboy
Che mi fa impazzire e poi
Mi fa fare tutto quello che tu vuoi

Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)
Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)

Se tu fossi, se tu fossi bello
(Bello)
Se tu fossi, se tu fossi bello
(Bello)

Con il naso un po’ all’insù,
Coi tuoi occhi grandi e blu
Non starei, ci puoi giurare, a pensarci su

Metterei il vestito che,
Che più sexy non ce n’è
Per piacerti almeno come piaci a me

Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)
Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)

Se tu fossi, se tu fossi bello
(Bello)
Se tu fossi, se tu fossi bello
(Bello)

E non so proprio perchè
Non vuoi dare retta a me:
Un sistema per sentirsi un po’ più bello c’è!

Con un po’ di chirurgia
Tutto il brutto vola via
Questo è il meglio Beauty Center che ci sia

Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)
Bello (bello)
Bello (bello)

Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)
Se tu fossi bello
(Bello, bello, bello)

7 COMMENTI

  1. ***********************************************BUONA PASQUA…*************** BENITO *************************________________________________________________

  2. Sia come base (il giro di basso) che come traccia di pianoforte e tastiere assomiglia TERRIBILMENTE a I like Chopin di Gazebo…

  3. Anch’io me la ricordo, la trasmissione era dedicata al fitness, e lei era conduttrice insieme a Franco e Ciccio. La sigla, sebbene a quanto pare non vendette molti dischi, era comunque molto popolare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.