Sheila & Kiki - Spalmami la Crema (2009 - singolo web)

Sheila & Kiki - Spalmami la CremaLa lotta all'ultimo sangue per accaparrarsi la pala di tormentone estivo non si gioca solamente nei piani alte delle major discografiche, non risparmiando neppure le piccole produzioni e gli artisti sconosciuti.

Ecco che quindi oggi vi presentiamo il duo rosa Sheila & Kiki. Due ex (?) cameriere di un locale sulla Costa Adriatica con dei nomi da barboncino che con la musica hanno poco o nulla a che spartire, se non una malcelata passione per il canto. Insomma il solito hobby che tale sarebbe dovrebbe rimanere.

Le loro note biografiche sono scarse, ma interessanti quanto potrebbe essere una conversazione con Miss Italia:

Sheila: ama gli animali, canta sempre quando fa la doccia, in auto è veloce ma prudente. Il suo portafortuna è un orsetto di peluche che si chiama "Gnagno".

Kiki: agile e scattante, è una brava ballerina. Va pazza per il gelato alla menta. Il suo portafortuna è un tatuaggio nascosto. Molto nascosto.

Per qualche strana ragione che facciamo fatica a comprendere queste due sono finite in sala d'incisione assieme a quel vecchio marpione di Gil Ventura a registrare un brano scritto e prodotto da Giovanni Caviezel, noto autore di musiche per bambini, che può vantare nel suo curriculum vitae un brano come "La Cacca".


Il risultato è "Spalmami la Crema", canzone chiaramente estiva e senza pretese, ma, sarà per il piglio finto naïf, sarà per il ritornello da cervello spento, sarà per le vocine un po' insignificanti e po' stonate, sarà per la continua lotta con la metrica o per quell'insopportabile immaginario da casalinghe teenager, all'ascolto è poco più di un pasticcio inclassificabile. Una canzone che finisce per essere troppo stupida per gli adulti e troppo noiosa per i bambini.

Non ci meravigliamo che questa roba sia piaciuta al Trio Medusa e al pubblico di Radio Deejay, notoriamente poco esigente e con il cervello in età pre scolare, che evidentemente sono rimasti incantati da: "Ici bicicum pirici, acia acia cus burracia, dune vide ma te spaca, bum bum ari iuri va ca tu…"

Spalmami la crema - single sheila e kiki
CONDIVIDI
    Commenti
    Commenti via Facebook

31 commenti:

  1. E' proprio vero che al giorno d'oggi se sei figa puoi fare qualunque cosa.

    RispondiElimina
  2. è la roba più inquietante che ho mai sentito

    RispondiElimina
  3. Bhe, penso che al trio medusa sia piaciuta proprio perche' e' una trashata enorme.

    RispondiElimina
  4. Non è colpa del Trio o degli ascoltatori di deejay se non avete il senso dell'umorismo. Fatevene una ragione...

    RispondiElimina
  5. Ahahahahaha!!!!

    Parlate degli ascoltatori di Deejay voi che siete a Radiodue con i due "finti giovani"?!?!

    E i vostri cosa sono? Fini intellettuali che radunate al grido di "figata", "ballotta", e altre amenità del genere?

    Un po' di autocritica no?

    RispondiElimina
  6. Paragonare Radio2 a Radio Deejay mi sembra impietoso nei confronti di Linus & co.

    Commentare la trasmissione "Traffic" sarebbe come sparare sulla croce rossa: sì, sono due "finti ggggiovani", ma noi non facciamo i "finti ggggiovani", ovviamente dobbiamo stare un po' al gioco.

    A prescindere da questo la selezione musicale (seppure non rientri nelle mie corde) è superiore a qualsiasi cosa trasmessa da Radio Deejay.

    RispondiElimina
  7. Quindi avete il diritto di insultare chi (come me) ascolta deejay?

    RispondiElimina
  8. Non si tratta di insultare, si tratta di dire cosa è di cattivo gusto e cosa no.
    Ora prendi il vocabolario e cerca il significato della parola "insultare".

    RispondiElimina
  9. visto che è solo una questione estetica se ne poteva trovare di molto più fighe, volendo

    RispondiElimina
  10. @Mike: forse sei tu quello che non conosce l'italiano. Sei straniero? Dire che l'ascolto di Deejay è composto da persone"con il cervello in età pre scolare" equivale a dare del minus abens a qualcuno (traduco, così puoi capire anche tu: dell'imbecille). Quindi, sì: è un insulto.

    Se tu poi pensi -come l'autore del post- che sia solo "una simpatica battuta", ti sbagli.
    E al suo posto mi sarei scusato.

    Comunque. Ricapitolando.

    Voi decidete "cosa è di cattivo gusto e cosa no".
    In qualità di quale scienza infusa? Non si sa.
    Partecipate ad una trasmissione che fondamentalmente non vi piace (e, forse è il caso di ricordarlo, ha preso senza nessun titolo il posto di Condor" condotto da Luca Sofri) ma "state al gioco".

    Ecco. Tutto chiaro.
    Perché lo fate? Per dirci cosa è di cattivo gusto e cosa no?
    Però gli ascoltatori di Deejay sono tutti dei deficienti.
    Perché lì la musica fa schifo.
    Cosa che -sia chiaro- avete deciso sempre voi.

    La rete è un posto meraviglioso. Dove ciascuno può liberamente esprimere la propria opinione. Dove si può perfino, ribadisco, insultare gli altri perché non la pensano come noi.
    Ma poi non si può negare di averlo fatto.

    Aggiungo così, a titolo di cronaca, che sono il papà di uno splendido bambino affetto da sindrome di down. E che il trio ha permesso di salvare grazie al loro impegno in radio e donazioni private almeno un decina di progetti che -con i tagli imposti- avrebbero chiuso.

    Ho mandato decine di mail per chiedere aiuto anche a RadioDue: non ho mai ricevuto risposta.
    Forse qualcuno, come il sottoscritto, ascolta Deejay anche per questo.

    Magari la prossima volta prima di sparare nel mucchio fatevi un paio di domande.

    Marco Benna

    RispondiElimina
  11. Mike J. Lardelly ha detto,
    17/07/10 18.29
    Non si tratta di insultare, si tratta di dire cosa è di cattivo gusto e cosa no.


    ma tu chi ti credi di essere per giudicare cosa è giusto o cosa è sbagliato ?
    Io ascolto radio deejay da viva radio deejay ovvero dal 1985 la amo sia musicalmente che i deejay.. per quanto riguarda il trio medusa non osare insultare la loro intelligenza... sono delle persone che mettono anima e corpo in ciò che fanno senza parlare del Cesvi dove sono attivi.... tu non li hai mai conosciuti e non puoi permetterti di criticarli io si li ho conosciuti e mi sono stati vicini in un momento difficilissimo della mia vita e senza nemmeno avermi mai incontrato fisicamente mi hanno aiutato scrivendo le mail...ho avuto la fortuna di incontrarli lo scorso anno alla deejay 10 a milano e mi hanno abbracciato come una sorella quindi non permetterti di criticare chi non conosci....e non devi mai più insultare la loro intelligenza..
    prima di parlare e sputare sentenze su chi ascolta il trio e radio deejay aziona il cervello e conta fino a mille

    RispondiElimina
  12. Anonimi,
    calma, mica ho detto che sono tutti decelebrati. Ho espresso semplicemente la mia opinione: secondo me, musicalmente parlando, danno parecchio spazio al cattivo gusto. Tutto qui. Possono anche essere l'incarnazione di San Francesco negli ambiti non strettamente musicali, ma musicalmente non si possono proprio sentire.
    Vorrei capire, infine, perché molta gente che si affeziona a un programma radiofonico o ai suoi conduttori è portata a divenire così fanatica. Qualcosa può anche non piacere: non tutti siamo fatti allo stesso modo...

    RispondiElimina
  13. @ Mike:

    Ecco cosa hai scritto:

    "Non si tratta di insultare, si tratta di dire cosa è di cattivo gusto e cosa no.
    Ora prendi il vocabolario e cerca il significato della parola "insultare".

    Se hai cambiato idea, va bene.
    Ma -da quello che hai scritto- sei tu che decidi "cosa è di cattivo gusto e cosa no". Mi sembra che qua siano gli altri a cercare di farti capire che non siamo tutti uguali. A te una cosa può far schifo. Mentre ad altri piace.

    Fanatismo? Forse. Ma tu un po' di umiltà no?

    RispondiElimina
  14. senti Mike ma smettila di dire frignacce sei tu che non capisci nulla ne di musica e ne di umanità...il mio non è fanatismo. Io voglio bene a Giorgio Gabriele e Furio...fanno parte della mia famiglia la cosa è diversa e come in tutte le famiglie che si amano mi infastidisce chi osa insultare la loro intelligenza sei tu che pecchi di umorismo ..
    e fattela una risata e vedrai che vivi meglio

    RispondiElimina
  15. Ho più di 30 anni, amo leggere e scrivere, mi piace viaggiare ed ho mille interessi. Vedo pochissima televisione e detesto i reality. E soprattutto, ascolto Radio Deejay da 18 anni ed adoro il Trio Medusa. Tutto mi sembra di avere, fuorché il cervello in età prescolare. Sul fatto che la musica trasmessa da Linus & Co. lasci a volte a desiderare posso anche essere d'accordo fino ad un certo punto (molti speaker sono i primi ad ironizzare su questa cosa). Ma ricordiamoci che il Trio fa un programma di alleggerimento, pur fornendo comunque parecchi spunti seri. Hanno spesso lanciato tormentoni di questo tipo, e continueranno a farlo, perché è una cosa che diverte loro e diverte noi ascoltatori. Inoltre non posso che confermare quanto detto già da altri prima di me: avendo avuto la fortuna di conoscerli, posso dire di aver incontrato raramente persone così. Sono umili, ironici, colti, intelligenti, sempre pronti a dare una mano, e non negano mai nulla a nessuno. Forse qualcuno dovrebbe ispirarsi maggiormente a loro...

    RispondiElimina
  16. TRIO MEDUSA TUTTA LA VITAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
  17. L'articolo è piuttosto scontato ed insignificante, fatto solo di parole poco carine nei confronti di due ragazze che non hanno mai presteso di essere annoverate nel tempio della musica al fianco di mina o battisti, ma si volevano solo divertire.
    come se non bastasse, sono seguiti anche gli insulti relativi al pubblico di radio deejay: in questo caso l'offesa è doppia, perchè dicendo che gli ascoltatori della radio sono senza pretese e con il cervello in età prescolare, viene sottolineato anche il basso livello della radio. io non dirò nulla, se non che le persone che per dare credito e stima a loro stesse utilizzano l'arma delle parole pesanti nei confronti del "nemico" sono penose e si commentano da sole.
    e poi...che volete farci, noi ascoltatori del trio medusa siamo talmente di basso livello che sappiamo divertirci solo con la cacca!!!

    Erika

    RispondiElimina
  18. Che amarezza, l'invidia per il successo del Trio e di Deejay è proprio una brutta bestia.Mika

    RispondiElimina
  19. Va bene avere opinioni diverse (non si può essere tutti uguali), però leggere che il Trio Medusa avrebbe cervelli in età pre scolare lo ritengo decisamente offensivo. Ma come ti permetti? Li conosci personalmente? Sai che persone sono? Penso proprio di no, perché se li conoscessi, non avresti mai scritto una cosa del genere. Questa canzone è trash e se il Trio l'ha fatta sentire su deejay magari è proprio per questo e per giocarci un po' su. Spero di vedere online il mio commento.
    Buona serata,

    Barbara

    RispondiElimina
  20. ahah penso che inizi ad essere i minoranza... forse sei tu in difetto e a non capire...visto che dici "che ascoltiamo deejay e il trio abbiamo un cervello pre scolare" ti rispondo meglio avere un cervello pre scolare che essere come te senza cervello !!!
    monica

    RispondiElimina
  21. Come al solito... "voi" potete insultare chiunque e fare le peggio cose... ma se qualcuno vi prende per il culo vi offendete...

    W il grande Vikk e abbasso Radio DeJay e quegli insopportabili megalomani del trio medusa!

    RispondiElimina
  22. ...NON SI TRATTA DI ESSERE FANATICI, TANTOMENO IL TRIO SAREBBE MEGALOMANE.... FANATICI E MEGALOMANI PIUTTOSTO SARETE VOI, CHE POTEVATE SEMPLICEMENTE ESPRIMERE IL VOSTRO PARERE SULLA CANZONE "SPALMAMI LA CREMA", SENZA PER QUESTO INSULTARE IL TRIO E NOI CHE ASCOLTIAMO DEEJAY.... LA DIFFERENZA TRA VOI E IL TRIO, è CHE LORO NON HANNO CERTO BISOGNO DI OFFENDERE E INSULTARE LE ALTRE RADIO PER FARE I SIMPATICI....
    HANNO CUORE E CERVELLO PER CAPIRE E SAPERE CHE NON SIAMO TUTTI UGUALI E CHE NELLA VITA PER FORTUNA SI POSSONO AVERE GUSTI ED OPINIONI DIVERSE...BASTA RISPETTARSI.
    TRIO FOR EVER!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. ...P.S. SONO CLAUDIA MEDUSA PER TUTTA LA VITA!!!!

    RispondiElimina
  24. CHI HA SCRITTO QUESTO ARTICOLO NON AVEVA UN CAZZO DA FARE,O MEGLIO HA USATO UN TRUCCO PER PROVOCARE LA REAZIONE DEGLI ASCOLTATORI DI RADIO DEEJAY SAPENDO DI AVERE PROFITTO. 1)RADIO DEEJAY è LA N 1 DA CIRCA 10 ANNI 2)GLI ASCOLTATORI DI RADIO DEEJAY SONO INTELLIGENTI E FANTASIOSI A DIFFERENZA DI ALTRI EMITTENTI, PROVATE A VENIRE NEL SITO DI RADIO DEEJAY,POI GIUDICATE QUELLO CHE SIAMO IN GRADO DI FARE. 3)CHI GUIDICA GLI ALTRI PRIMA DI VERIFICARE è PRESUNTUOSO E STUPIDO. 4)HO ASCOLTATO ALTRE RADIO....FATE CAGARE!! FIRMATO rynho

    RispondiElimina
  25. Anonimi gran calma!
    Questo fino a prova contraria è un sito che recensisce, in modo molto ironico tra l'altro, musica trash, e questo disco, volenti e nolenti, è indubbiamente trash!
    Per quanto riguarda Il Trio Medusa e Radio Deejay in generale, in questo tipo di intrattenimento trash ci sguazza, non è un mistero.
    Se siete così sensibili da prendervela tanto evitate di bazzicare qui e accendete la radio.

    RispondiElimina
  26. p.s. la canzone è orripilante!

    RispondiElimina
  27. Dopolavoro Ferroviario30/07/10 21:08

    Bel colpo Vikk, hai attirato su sto sito tutta la redazione di Radio Digèi, la radio ggiovane (ma fatta dai vecchi). Ma andate a cacare!
    PS. Almeno firmatevi, plìs.

    RispondiElimina
  28. raramente ho letto una discussione piu` insulsa, almeno menateve!

    RispondiElimina
  29. alanparsons06/08/10 17:59

    Ma la Sheila in questione non è la Sheila Capriolo di "Casa Lotto"???
    Si saranno anche solo volute divertire, ma il risultato è da arresto...

    RispondiElimina
  30. Ma porca miseria...
    Radio Deejay, Radio Due...
    Insomma, sono due mondi differenti. E' chiaro.
    Secondo me, non è che una è meglio dell'altra, semplicemente perchè si sta parlando di due cose completamente diverse, accomunate da un unico fatto: la trasmissione via etere, propria della radio (sì, lo so che c'è anche il web streaming, ma questo è arrivato dopo).
    Io ascoltavo Deejay, soprattutto nei primi anni '90: mi piaceva il programma "Viva Radio Deejay", con Fiorello e Baldini (quanto ridere!), e devo constatare con amarezza che la programmazione di oggi non mi trova così d'accordo - ma è una questione di gusti, vuoi che la musica pop generalmente è peggiorata rispetto a ieri, vuoi che una certa "globalizzazione" abbia portato in questa radio alcuni programmi che, per me che ho 39 anni, sono difficili da seguire (penso a Pinocchio con la Pina, che è riferito a un target mediamente più giovanile).
    Radio Due: il picchio più alto in termini di ascolti, parere personale e non verificato, lo ha fatto con la coppia Fiorello-Baldini in "Viva Radio Due" (effettivamente, una riproposizione in chiave moderna di quello che si faceva a Deejay fino a metà degli anni '90). Per il resto, Radio Due è una radio che diffonde più cultura di una radio commerciale media, programmi spesso noiosi e che per questo fanno pensare a RAI come una "zona" che in termini di evoluzione giovanile non ha raggiunto un buon livello. Badate, ho detto "giovanile".
    Il programma che vede protagonista lo staff di Orrore è una cosa che elude la normale programmazione radiofonica italica media, fatta di musica dance e pop da classifica (con le STESSE IDENTICHE CANZONI trasmesse da più emittenti sul vasto territorio italiano): qui vanno in onda i "lati B", le cose dimenticate, anche cose contemporanee che per i motivi sopra descritti non trovano quasi mai una programmazione. In una parola cultura. Anche se alternativa, ma pur sempre qualcosa che spesso esiste ma è ignorato.
    Tutto sta alla curiosità e alla voglia di scoprire, di uscire dal mainstream quotidiano: Radio Deejay, in questo senso, non è l'ideale. Deejay è una delle massime autorità in fatto di "mainstream quotidiano", e fa bene ad andare avanti così: è seguitissima, ed è sempre tra i primi posti degli indici di gradimento. Certo, rispetto al passato ha perso qualcosa: una su tutte, il lancio di nuove tendenze musicali, ma è anche vero che il Deejay Time una volta serviva a questo e non c'era Internet - oggi non avrebbe molto senso proporre quella formula.

    Un'altra cosa che ho letto nei post a questa "entry" è un certo squadrismo, una sfegatata appartenenza a qualcosa, da dichiarare con lessico (da quanto ho letto) spesso infantile.
    Ricordo che il sito Orrore a 33 Giri, unico nel suo genere, raccoglie dischi esattamente come un agricoltore raccoglierebbe pannocchie andate parzialmente a male: una parte si butta via, l'altra può ancora tornare utile.
    Insomma, mi sembra di vedere fans di un cantante (ad esempio, chessò, Ramazzotti) che vanno su un sito dedicato a Lemmy dei Motorhead (altro esempio) per criticare: se sei fan di Ramazzotti, stai in area Ramazzotti, dico io. No?

    RispondiElimina