Home > Sesso, Risate e Follia > Musica Strana > Anton Maiden – Anton Gustavsson Tolkar Iron Maiden (1999 – CD)

Anton Maiden – Anton Gustavsson Tolkar Iron Maiden (1999 – CD)

anton maiden iron maiden midiIl nome Anton Gustavsson probabilmente non vi dirà nulla e forse nemmeno Anton Maiden, ma questo ragazzotto, proveniente dalla provincia di Göteborg tra il 1999 e il 2000 divenne una delle prime celebrità di internet grazie alle sue reinterpretazioni dei classici degli Iron Maiden cantati su scarne basi MIDI.

Cantare non è esattamente il termine più appropriato, direi piuttosto emettere rumori fastidiosi a discapito dell’ignaro ascoltatore. In effetti Anton potremmo considerarlo il corrispettivo scandinavo del mito italiano Joe Sandalo, ma se la stella grezza italiana cerca di seguire invano vocalizzi e acuti impossibili, il giovane Anton prende tutto come un modo per omaggiare la sua band preferita e nel contempo onsumare le sue giornate che possiamo immaginare scorrano assai tranquille nella profonda campagna svedese.

I bani di Steve Harris & co. vengono fatti a pezzi e rivomitati con la forza espressiva di un Atari ST. Il risultato è heavy metal a 8-bit, la colonna sonora di un immaginifico videogame Nintendo suonato all’inferno.

Il nerd vichingo divenne rapidamente l’idolo indiscusso della DIY (Do it Yourself) culture e partecipò anche a trasmissioni televisive in Svezia diventando un vero fenomeno mediatico e convincendo la piccola etichetta Nihilism a pubblicare il disco in una edizione limitata di 2000 copie!

Leggi anche:  Richard Benson - L'Inferno dei Vivi (2015 - CD)

Purtroppo, nonostante il successo e la fama, il buon Anton cadde in una forte depressione e si suicidò nel 2003 a neanche 24 anni. Oggi la sua memoria è tenuta viva dai numerosi fan nel web con diversi tributi e mettendo a disposizione la sua musica in download gratuito (se il sito non dovesse funzionare per il raggiunto limite della banda, provate il mese successivo) ad etrna memoria di questo freak del nuovo millennio.

Tracklist:
01. Run To The Hills
02. The Trooper
03. The Number Of The Beast
04. Two Minutes To Midnight
05. Aces High
06. Die With Your Boots On
07. Hallowed By The Name
08. Rime Of The Ancient Mariner
09. Flight Of Icarus
10. 7th Son Of A 7th Son
11. Powerslave

Articoli Correlati

3 Commenti

  1. Grazie per la segnalazione: davvero inascoltabile!

  2. Un mito alla stregua di Morrison e Lennon.

    R.I.P.

  3. ATROCE ma dotato di una carica Trash incredibile…e di una buona dose di coraggio
    Riposa in pace ragazzo…

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per accettare clicca su OK o prosegui la navigazione in altra maniera. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi