Home » Terza Pagina » Classifiche » Le 10 migliori theme song del wrestling moderno

Le 10 migliori theme song del wrestling moderno

Le 10 migliori theme song del wrestling moderno

La storia del wrestling nel nostro paese si può dividere in tre diversi momenti: prima furono gli anni d’oro, periodo compreso tra la metà degli anni ’80 e i primi anni ’90, in cui la voce del mitico Dan Peterson portò negli schermi di tutti gli italiani le gesta di eroi quali Hulk Hogan, Ultimate Warrior, The Undertaker e altri personaggi molto caricati, quasi delle macchiette, che piacquero come tutte le novità provenienti dall’America reaganiana. Seguirono poi gli anni dell’oblio, dove per scelte di palinsesto il wrestling sparì dalla TV italiana attestandosi come interesse di nicchia per pochi appassionati che, complice l’avvento di internet, si trovavano nei meandri della neonata rete e sulle chat IRC scambiandosi VHS di eventi registrati da reti televisive saudite per rimanere aggiornati sulle gesta dei lottatori d’oltreoceano. Infine gli anni del ritorno, con una copertura totale del wrestling dagli anni 2000 che continua tuttora ed è caratterizzato da commentatori pittoreschi e competenti, come Michele Posa e Luca Franchini, o semplicemente pittoreschi, come nel caso di Ciccio Valenti e Chris Recalcati.

Nel frattempo il wrestling è inevitabilmente cambiato e i personaggi cui eravamo abituati (le cosiddette gimmick) sono totalmente diversi da quelli degli anni ’80 e ’90: al poliziotto, al torero, al pagliaccio bastardo si sono sostituiti personaggi meno caratterizzati e più “cazzuti”, musicalmente legati a temi sonori in linea coi correnti gusti musicali della platea, la cui età media si è nel frattempo alzata. Non era raro quindi, antropologicamente parlando, sentire nel periodo in cui il wrestling ritornò a fare capolino tra gli schermi TV, persone di ogni genere e ceto sociale passare rombando sulle loro macchine a finestrino abbassato pompando nello stereo, chessò, la musica di ingresso di Triple H o intercettare tra le casse del paninaro lurido di Piazza Cinque Giornate a Milano il motivetto “Booyaka 619” di Rey Mysterio… Beh, questa è la classifica delle dieci theme song che meglio simboleggiano, a parere di chi scrive, gli anni del wrestling moderno:

#10. Crank It Up – Big Show

“Weeell it’s the Big Shooow…” queste parole bastano per riportarci alla mente l’entrata della montagna umana, uno dei lottatori più imponenti che abbiano mai calcato i ring dello sport entertainment. Declinato in diverse accezioni, più o meno cupe a seconda dello schieramento del momento, se buono o cattivo, e dalle tonalità vagamente country, il pezzo si pone come uno dei più immediatamente riconoscibili e caratteristici di tutta l’attuale WWE.

#9. Break The Walls Down – Chris Jericho

L’uomo del millennio è solito accompagnare la sua entrata con uno dei cavalli di battaglia della federazione, la mitica “Break the Walls Down”, uno dei pezzi forti dei Fozzy, il gruppo di cui Y2J è voce e leader. Più volte variata nel corso degli anni, per venire incontro ai gusti del momento e alle peculiarità del personaggio, la musica è stata caratterizzata per un certo periodo da un countdown iniziale che la rendeva unica nel suo genere.

#8. S.O.S. – Kofi Kingston

Un tuffo nelle sonorità reggae per il lottatore jamaicano che non si è mai espresso ai massimi livelli nella WWE ma che sicuramente si accompagna al ring con una delle canzoni più riuscite in termini di accostamento al personaggio e più orecchiabili in tema musicale. Non a caso, i cambiamenti che l’hanno caratterizzata nel corso degli anni sono stati minimi. Ricetta vincente non si cambia.

7 Commenti

  1. Teodoro Mapuzzi

    Triple H non è canadese ma statunitense

    • Oggettivamente è vero, però è nato nel New Hampsire da una famiglia franco-canadese, da cui il cognome francese Levesque, quindi può starci l’appunto: è di origini canadesi o, ancora meglio, francesi, nonostante lui non parli la lingua.

  2. ma il massimo sarà sempre real american di hulk hogan

    https://www.youtube.com/watch?v=RKM1AAzeRCg

  3. Personalmente apprezzo l’entrance theme di Christian.
    Oh, mi faceva venire la pelle d’oca, soprattutto nell’ultimo stint.

  4. Non c’è la entrance theme di Santino Marella -> questa classifica non è valida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per accettare clicca su OK o prosegui la navigazione in altra maniera. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi